#ImpreseInnovative

Le imprese possono essere attori fondamentali per la promozione di un futuro sostenibile. Ne sono un esempio l’impegno nella filantropia d’impresa e le iniziative di welfare aziendale, ma anche lo sviluppo di nuovi modi di lavorare, come smart working e coworking. Approfondisci il Goal 9 sul sito di ASviS.

Quello della sostenibilità è ormai un tema ricorrente nel dibattito pubblico. Per tale ragione, da giugno 2020 abbiamo scelto di approfondire i nessi tra i cambiamenti in atto nel welfare italiano e i 17 Sustainable Development Goals, gli Obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030 dell’ONU.

Un convegno svoltosi a Bruxelles è stata l’occasione per fare il punto sulle esperienze di imprese in crisi salvate dai propri lavoratori attraverso la creazione di cooperative. Un modello nato in Italia quasi 40 anni fa che ora è adottato in molti Paesi. E che avrebbe un grande potenziale per sviluppare l’economia sociale.
È uscito il 12° Quaderno della Fondazione Marco Vigorelli dedicato alla conciliazione vita-lavoro e volto ad approfondire le molte accezioni del tema attraverso riflessioni teoriche ed esperienze pratiche. Ce ne parla la curatrice.
Digitalisation is essential for business development and is at the center of public debate in Europe. But it is still scarcely considered in Italy, where there are few skills in this field. What do companies think about this? Which profiles will be most in demand in the coming years?
È stato confermato l'aumento della soglia per l'anno in corso: sarà di 2.000 euro per chi ha figli a carico e di 1.000 euro per tutti gli altri. Inoltre sarà possibile utilizzare i fringe di welfare aziendale anche per pagare le utenze di acqua, luce e gas e per il pagamento dell'affitto o del mutuo sulla prima casa. Scelte che continuano ad essere miopi: temporanee e legate alle emergenze.
La pandemia si è inserita in un quadro ampio di trasformazione in cui diversi driver di cambiamento impattano sul Terzo Settore: la riforma di Terzo Settore, la crisi post 2008, il PNRR per citarne alcuni. Una ricerca prova a riflettere su queste linee di trasformazione, tenendo insieme il livello nazionale con i contesti locali di Biella e Foggia.
In un piccolo Comune della provincia di Cuneo c'è un'azienda che attraverso una serie di investimenti nel campo del welfare sta provando a rafforzare anche il tessuto sociale territoriale. Le novità più recenti sono un asilo nido e un progetto di rigenerazione urbana e industriale.
Negli ultimi 3 anni "MIRE – Milano in rete" ha coinvolto 40 organizzazioni guidate dal Comune in attività di conciliazione vita-lavoro sul territorio meneghino. Il 28 novembre ci sarà l'evento conclusivo del progetto, che sarà animato da Percorsi di secondo welfare.
Con una piattaforma di e-commerce innovativa la società benefit TreCuori vuole rilanciare l’economia di prossimità, puntando sul ruolo sociale di commercio locale e piccole e medie imprese. Una prospettiva innovativa che si fonda su una lunga esperienza che guarda ai territori e alle comunità.
I rappresentanti della European Platform of Diversity Charters, che riunisce 26 Paesi, si sono ritrovati in Italia per fare il punto su strategie e politiche di Diversity&Inclusion. In occasione dell’evento Fondazione Sodalitas ha presentato un report con le migliori best practice sul tema realizzate in 52 aziende italiane.
Il 9 e 10 novembre a Milano tornano i TechSoup Days, dove le organizzazioni del Terzo Settore potranno riflettere di sfide e implicazioni della trasformazione digitale. Un momento per mettersi a confronto con informazioni, idee e storie utili per aumentare la propria cultura digitale, che non può fare a meno della dimensione umana.
Il Consiglio dei Ministri ha approvato il disegno di Legge di Bilancio per il 2024. Contrariamente a quanto trapelato in precedenza, l'aumento dei fringe benefit sarà temporaneo e valido solamente per un anno. Al momento è previsto un innalzamento della soglia a 2.000 euro per chi ha figli e a 1.000 per chi non li ha.
La digitalizzazione è essenziale per lo sviluppo delle imprese ed è al centro del dibattito pubblico in Europa. Ma è ancora scarsamente considerata in Italia, dove si registrano poche competenze in questo campo. Cosa ne pensano le imprese? Quali profili saranno più richiesti nei prossimi anni?
Si tratta di organizzazioni che hanno sviluppato una cultura del lavoro differente e per cui l'attuale struttura dei contratti nazionali, pur utilizzando la normativa per lo smart working, rappresenta un elemento "distonico" e in qualche caso problematico. Per loro bisogna immaginare soluzioni pragmatiche a partire dalla contrattazione collettiva.
Il numero dei padri che si dedicano al lavoro di cura è in ascesa. Ora servono politiche mirate che permettano agli uomini di conciliare lavoro e paternità, quali ad esempio il congedo di paternità e quello parentale condiviso. Le aziende possono giocare un ruolo cruciale in questi processi trasformativi.
Un recente volume approfondisce le condizioni del Terzo Settore italiano, raccontando i cambiamenti che lo attraversano e i compiti da esso svolti come attore della società civile. Secondo l’autore simili aspetti sono avvicinabili prestando attenzione sia alle pratiche quotidiane sia alle dimensioni istituzionali.
Cottino Social Impact Campus promuove un programma per imparare a individuare obiettivi ESG concreti e misurabili ed aiutare le organizzazioni ad affrontare i risvolti giuridici di queste scelte. Ne abbiamo parlato con l'Avvocato Emiliano Giovine, Direttore Scientifico del pillar Legal Impact del Campus.