PRIVATI /
Marisa Parmigiani è la nuova Presidente del CSR Manager Network
Head of sustainability & Stakeholder management del Gruppo Unipol e Direttrice della Fondazione Unipolis, succede a Fulvio Rossi. Guiderà un Consiglio Direttivo a trazione femminile.
30 giugno 2020

Il CSR Manager Network, l’associazione che da oltre 14 anni rappresenta le professioni della sostenibilità in Italia e che conta oltre 160 organizzazioni iscritte - dalle grandi imprese alle PMI, dagli enti non profit alla consulenza fino alla Pubblica Amministrazione - ha rinnovato il proprio Consiglio Direttivo. Alla guida, per il prossimo triennio, ci sarà Marisa Parmigiani.


Cos'è il CSR Manager Network

Il CSR Manager Network è l’associazione che dal 2006 riunisce professionisti e manager che si dedicano alla definizione e alla realizzazione delle strategie e dei progetti socio-ambientali e di sostenibilità nelle imprese e in altre organizzazioni.

L'associazione opera per promuovere la professionalità dei responsabili aziendali della CSR e per diffondere la cultura della sostenibilità, concepita come uno strumento di competitività delle aziende e di sviluppo del Paese. Promuove attività di ricerca sui temi della sostenibilità e della professione di CSR Manager, secondo gli indirizzi espressi al proprio Comitato Scientifico e con la collaborazione di ALTIS Università Cattolica. Nel 2016 è diventato partner e rappresentante dell’Italia nel Global Network del World Business Council for Sustainable Development (WBCSD) e ha promosso e lanciato la European Association of Sustainability Professionals (EASP) che riunisce le maggiori organizzazioni europee che rappresentano i professionisti della CSR.

Il CSR Manager Network  ha recentemente curato il volume “La sostenibilità come professione” edito da Egea: attraverso una ricerca su oltre 1.300 persone, elaborata in collaborazione con ALTIS Università Cattolica e l’Università degli Studi di Milano, e grazie all’elaborazione di 28 casi studio da parte di altrettanti manager della sostenibilità associati al Network, il libro propone il profilo più completo e aggiornato di chi oggi in Italia fa della CSR e della Sostenibilità la propria professione. Nel libro emerge come il manager della CSR/sostenibilità stia progressivamente assumendo il ruolo di consulente interno alle altre funzioni aziendali: uno sviluppo interessante che mette in evidenza come le altre aree dell’impresa da un lato inizino a sviluppare programmi di sostenibilità, dall’altro si affidino alle competenze e alla visione trasversale del CSR/sustainability manager, non fosse altro che per garantire una coerenza di approccio e di priorità a livello aziendale.


Un Consiglio Direttivo a trazione femminile

Il nuovo Consiglio del CSR Manager Network prevede una nettissima maggioranza femminile: ben sei consiglieri su nove sono infatti donne. I nuovi consiglieri sono professionisti provenienti da settori e competenze differenti al fine di rappresentare al meglio la diversa estrazione degli associati del Network: Pier Mario Barzaghi di KPMG, Margherita Macellari di Message, Veronica Rossi di Lavazza, Marco Stampa di Saipem, Rossella Sobrero di Koinética, Claudia Strasserra di Bureau Veritas, Davide Tassi di Enav e Selina Xerra di Iren.

Anche la Presidenza, come detto, sarà al femminile: Marisa Parmigiani, Head of sustainability & Stakeholder management del Gruppo Unipol e Direttrice della Fondazione Unipolis, guiderà l'associazione nel prossimo triennio. Parmigiani ha oltre vent’anni di esperienza sul tema, sia come consulente che in impresa, a livello nazionale ed internazionale, oltre ad aver ricoperto per oltre quindici anni la carica di Segretario generale di Impronta Etica ed essere stata membro dell’Advisory Board del SAI. “Desidero ringraziare tutti coloro che hanno avuto fiducia in me, consentendomi di assumere il ruolo di Presidente del CSR Manager Network, al quale aderisco da molti anni” ha affermato Parmigiani. “Sono fermamente convinta che la fase di ripartenza post Covid-19 debba essere orientata a ridefinire un modello di sviluppo che sia equo e green: con il Consiglio Direttivo metteremo in campo le nostre diverse esperienze per dare al Network un indirizzo strategico volto a sviluppare il ruolo di professionisti della sostenibilità che abbiano competenze di qualità da integrare e diffondere nelle imprese”.

  

Marisa Parmigiani succede a Fulvio Rossi, Responsabile Sostenibilità di Terna, che ha guidato il Network per otto anni e che continuerà a dare il suo contributo nel ruolo di Past President: “passo il testimone al nuovo Consiglio Direttivo consapevole che per chi ama questa professione le sfide sono ancora numerose, ma anche orgoglioso del percorso fatto in questi otto anni. Oggi l’evoluzione della nostra professione ci dà la forza di essere propositivi e di essere ascoltati nei contesti strategici, come dimostrato anche dal riscontro ottenuto dall’appello che abbiamo fatto al Presidente del Consiglio Conte per una ripartenza che ponga al centro la sostenibilità.”

La governance del "nuovo" CSR Manager Network è completata dal Direttore Scientifico Matteo Pedrini e dal Segretario Generale Stefania Bertolini

 
 
 

 

 


Le imprese italiane sono pronte per le sfide del futuro? Ecco lo studio di EY Sustainability

Quali sono gli strumenti per valutare e certificare il benessere in azienda?

Quali sono le prospettive dello sviluppo sostenibile in Italia? Il punto di ASviS

La green economy cresce, ecco perché la sostenibilità funziona

Nuove alleanze per un welfare che cambia: le video interviste ai protagonisti della presentazione di Milano

Fondazione Unipolis conferma il bando Culturability: uno strumento in più in questo momento complicato