Primo Welfare

Secondo la settima edizione dell’indagine campionaria Mefop-Luiss le maggiori inquietudini degli italiani per quanto riguarda il welfare sono rappresentate dai timori per la salute e la non autosufficienza. Segue poi la percezione di una pensione inadeguata a rispondere quelli che saranno i bisogni dell'età adulta e anziana.
La pandemia ha contribuito ad accrescere l’attenzione attorno al tema dell’assistenza agli anziani, fortemente colpiti dall’emergenza, e alcune delle proposte provenienti dai principali soggetti impegnati nel settore hanno trovato spazio all’interno del Piano nazionale di ripresa e resilienza. Ne parla Franca Maino nell'intervista per Senza Età.
La pandemia ha messo al centro delle preoccupazioni degli europei due ambiti nei quali però, l'UE ha poteri limitati: occupazione e welfare. Ma è proprio da qui che Unione e Stati membri devono ripartire.
Un'indagine promossa da Con i Bambini ha raccolto opinioni e vissuti di genitori, insegnanti e operatori del Terzo Settore. Solo 3 italiani su 10 hanno un'opinione positiva della DAD.
La combinazione tra la carenza strutturale di politiche efficaci e le nuove complicazioni della pandemia potrebbe portarci a un fallimento irreversibile. Ma c'è un’ultima possibilità.