Pillole
Povertà e inclusione

Verso un Piano Strategico sull'infanzia e l'adolescenza

La Camera dei Deputati ha approvato una mozione frutto del lavoro dell'Intergruppo Parlamentare "Infanzia e Adolescenza". Soddisfazione dalla rete #educazioni.
Stampa articolo

La Camera dei Deputati ha approvato una mozione, a prima firma Paolo Lattanzio, che prevede la costruzione di un Piano Strategico Nazionale sull’infanzia e l’adolescenza, con un innesto concreto nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. La mozione, frutto del lavoro dell’Intergruppo Parlamentare ‘Infanzia e Adolescenza’, prevede tra le altre cose il potenziamento del tempo pieno e delle azioni di contrasto della povertà educativa, la riduzione del numero degli alunni per classe e la copertura almeno del 33% del fabbisogno dei nidi in modo omogeneo nel Paese, con un’attenzione particolare per i territori e per i contesti più fragili dal punto di vista delle offerta di servizi per l’infanzia e l’adolescenza. 

Secondo la rete #educazioni si tratta di un passo in avanti per riportare i diritti di bambini e adolescenti al centro dell’investimento del Paese per uscire dalla crisi e costruire una normalità più giusta e con meno disuguaglianze. La mozione presenta infatti una forte sintonia e una notevole coerenza con le idee che la rete sta portando avanti fin dalla sua costituzione.

Si ricorda che la rete #educazioni è composta da: Alleanza per l’Infanzia, Appello della Società Civile per la ricostruzione di un welfare a misura di tutte le persone e dei territori, Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile – ASviS, Coordinamento Nazionale Comunità di Accoglienza – CNCA, Forum Disuguaglianze e Diversità – ForumDD, Forum Education, #GiustaItalia Patto per la Ripartenza, Gruppo CRC, Tavolo Saltamuri.