ZEROSEI /
Parte il nuovo Focus dedicato al Sistema integrato di educazione e istruzione zero-sei
Promosso nell'ambito del progetto "La Città in Crescita" di Salerno, si propone come uno spazio di confronto aperto a tutti gli attori che a livello locale e nazionale sono impegnati su questo tema
04 ottobre 2019

La Riforma della "Buona Scuola", ha previsto l’istituzione del Sistema integrato di educazione e di istruzione dalla nascita fino ai sei anni di età, comunemente indicato come "Sistema zero-sei". L'obiettivo dichiarato è garantire "pari opportunità di educazione e di istruzione, di cura, di relazione e di gioco, superando diseguaglianze e barriere territoriali, economiche, etniche e culturali" ai bimbi tra gli zero e i sei anni, sviluppando "potenzialità di relazione, autonomia, creatività, apprendimento, in un adeguato contesto affettivo, ludico e cognitivo”. Nella pratica, il nuovo sistema mira a integrare e a mettere a sistema nidi, micronidi, scuole dell’infanzia e servizi integrativi attraverso il coinvolgimento di enti locali, enti pubblici, soggetti privati e comunità.

Secondo diversi osservatori, questo processo di riforma rappresenta un'occasione per favorire il diritto all'educazione e per affrontare al meglio diverse questioni, in primis l'annoso problema della povertà educativa, garantendo un accesso universale a servizi di qualità già nei primissimi anni di vita. Al contempo, tuttavia, i temi da affrontare per far funzionare al meglio il nuovo sistema sono ancora numerosi. La ripartizione della spesa tra Stato e Enti locali, l'eterogeneità dei fornitori dei servizi, la necessità di sistemi di governance che evitino la frammentazione delle proposte educative, l'obiettivo di omogeneità sul fronte organizzativo e tariffario, i differenti percorsi formativi: sono solo alcune delle questioni più o meno aperte.

Per affrontare questi e altri temi, a partire dal progetto "La Città in Crescita" promosso sul territorio del Comune di Salerno da alcuni stakeholder nazionali e locali grazie al supporto di Fondazione Banco di Napoli per l'Assistenza all'infanzia, Percorsi di secondo welfare ha scelto di lanciare un nuovo focus di approfondimento. Il Focus ZeroSei intende anzitutto offrire informazioni, materiali e riflessioni sul progetto salernitano, ma in prospettiva si propone come uno spazio di confronto aperto a tutti gli attori che a livello locale e nazionale sono impegnati ad implementare nuove soluzioni su questo fronte. Per accedere al Focus clicca qui o sul logo sottostante.


L'iniziativa è promossa da La Città della Luna Cooperativa Sociale, Percorsi di secondo welfare e l'Osservatorio politiche sociali del Dipartimento di Studi Politici e Sociali dell'Università degli studi di Salerno, in collaborazione con il Consorzio La Rada e il Gruppo Cooperativo CGM, grazie al sostegno di Fondazione Banco di Napoli per l'Assistenza all'infanzia.