Pillole
A Brave New Europe

Il digitale può cambiare il Terzo Settore? La call di ABNE

Stiamo raccogliendo esperienze interessanti che ci aiutino a raccontare storie di enti del Terzo Settore che hanno usato gli strumenti del digitale per cambiare il loro lavoro, in meglio. Se ne conosci, ti chiediamo di segnalarcele partecipando al questionario di A Brave New Europe. 
Stampa articolo

Slow News e Secondo Welfare, grazie al finanziamento dell’Unione Europea, stanno realizzando A Brave New Europe (ABNE), un progetto che vuole aiutare le persone a conoscere e comprendere meglio la politica di coesione europea. Mettendo a fattor comune le competenze di giornalisti, ricercatori ed esperti, ma anche le esperienze di operatori, amministratori e beneficiari, ABNE intende raccontare in maniera innovativa 10 temi che consideriamo cruciali per il futuro dell’Europa. Per ora ci siamo occupati di povertà educativa, abitare degli anziani, comunità energetiche e rigenerazione urbana.

Una delle tematiche che verranno affrontate nei prossimi mesi riguarda la trasformazione digitale del Terzo Settore. Abbiamo deciso di occuparcene perché, in generale, il digitale è un ambito strategico che viene finanziato dalla politica di coesione UE e, nello specifico, gli enti del Terzo Settore sono alle prese, soprattutto a causa della pandemia, con varie sfide legate alla propria digitalizzazione e potrebbero beneficiare dei fondi europei per affrontarle.

In questa fase stiamo raccogliendo esperienze interessanti che ci aiutino a raccontare storie di enti del Terzo Settore che hanno usato gli strumenti del digitale per cambiare il loro lavoro, in meglio. Se ne conosci, ti chiediamo di segnalarcele tramite questo questionario

La nostra call, se così possiamo chiamarla, vuole quindi individuare storie italiane di onlus, cooperative, associazioni e ong che sono in trasformazione digitale. Non importa se grandi o piccole, note o sconosciute, in grandi città o remoti paesini. Ci interessa che abbiano una storia digitale che, per qualche motivo, sia interessante da raccontare. E siamo sicuri che ce ne sono tantissime. Grazie dell’aiuto! 


 

Compila il questionario