Pillole
Terzo Settore / Fondazioni

La Fondazione CRC investe 1,2 milioni di euro per il welfare e le famiglie cuneesi

La Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo ha promosso due iniziative per sostenere, da un alto, le famiglie in difficoltà a causa della pandemia e, dall'altro, i pazienti oncologici.
Stampa articolo

In questi giorni la Fondazione CRC ha deciso di realizzare un importante investimento per il proprio territorio attraverso due iniziative.

Famiglia e welfare

La prima si chiama “Famiglia e welfare” ed è realizzata in collaborazione con la Fondazione San Martino, le Caritas Diocesane, gli Enti Gestori dei servizi socio-assistenziali della provincia di Cuneo e l’Associazione “Ali Spiegate” di Bra.

Attraverso questo progetto Fondazione CRC mette a disposizione 700.000 euro per offrire un sostegno economico a fondo perduto a chi si trova in condizioni di fragilità socio-lavorativa per le conseguenze della pandemia.

L’iniziativa prevede due linee di contribuzione. Alleanza 2.0 servirà a coprire le spese per l’abitazione e la gestione famigliare, mentre Alleanza Locazione è pensataper i locatori che applicano una temporanea riduzione dell’affitto per immobili ad uso abitativo a famiglie in difficoltà causa emergenza sanitaria.

Curare in relazione

Il secondo progetto è “Curare in relazione“. Si tratta di un nuovo bando promosso dalla Fondazione per contribuire a migliorare l’accessibilità alle cure per i pazienti oncologici.

Il bando mette a disposizione 500.000 euro ed è rivolto agli Enti pubblici deputati all’erogazione dei servizi sanitari e socio-assistenziali e agli Enti del Terzo Settore del territorio.

Attraverso Curare in relazione la Fondazione CRC intende sostenere progetti di supporto per i pazienti oncologici e i loro familiari, anche attraverso la messa a disposizione di spazi e percorsi di sostegno ad hoc.

 

Scopri di più su Famiglia e welfare

Scopri di più su Curare in relazione