Pillole
Primo Welfare / lavoro

Negli annunci di lavoro cresce la richiesta di Vaccino Covid e Green Pass

Tra gennaio e agosto 2021 l'Osservatorio Jobiri ha condotto uno studio che ha messo in evidenza la costante crescita della richiesta da parte delle imprese di candidati vaccinati o con Green Pass. Ad oggi questi requisiti sono presenti nella maggior parte degli annunci di lavoro.
Stampa articolo

Jobiri, agenzia del lavoro e consulente di carriera digitale, tra gennaio e agosto del 2021 si è impegnato a condurre uno studio su un campione di oltre 700.000 annunci di lavoro in tutta Italia attraverso il suo Osservatorio.

La ricerca di quest’impresa a vocazione sociale ha cercato di approfondire il ruolo che il Green Pass e il vaccino anti-Covid hanno negli annunci di lavoro e quindi nella ricerca di un’occupazione. L’obiettivo dell’indagine è quello di fornire informazioni e dati, sia ai recruiter sia a coloro che sono in ricerca di un’occupazione.

In base ai risultati ottenuti, la richiesta dei due requisiti sopracitati risulta essere maggiormente diffusa in 5 particolari regioni (Lazio, Veneto, Lombardia, Emilia-Romagna e Toscana) le quali rappresentano il 57% del totale delle inserzioni online.

Secondo l’Osservatorio Jobiri si ha a che fare con un costante aumento della richiesta della vaccinazione e del Green Pass. In quest’ultimo anno, tra l’obbligo vaccinale e il possesso del pass, si evince una crescita dei trend pari a +1.400% e +6.000%. Inoltre, nelle inserzioni i datori di lavoro tendono ad esplicitare l’obbligatorietà di 3 differenti tipologie di vaccini, tra cui appunto quello contro il Coronavirus, ma promuovono anche una serie di importanti informazioni. A tal proposito, proprio per fare fronte all’attuale situazione pandemica e per rasserenare i possibili candidati, nell’8% dei casi i recruiter tendono ad includere maggiori dettagli sulle misure di sicurezza e prevenzione adottate in azienda, oltre che a fornire informazioni sulla gestione degli spazi all’interno di essa.

L’evoluzione della pandemia, unita a una moltitudine di altre variabili, potrebbe apportare dei cambiamenti nei trend dei prossimi mesi. Ed è in merito a questo che l’Osservatorio Jobiri si impegna a tenere sotto controllo la variazione delle tendenze nell’arco di tutto il 2021.

Per maggiori informazioni sull’analisi di Jobiri