PRIVATI / Assicurazioni
Oltre 2.000 studenti alle conferenze realizzate per il "Mese dell'Educazione Finanziaria"
Bilancio positivo per le iniziative realizzate dal Forum ANIA-Consumatori in occasione della seconda edizione del “Mese dell’Educazione Finanziaria”
20 dicembre 2019

Bilancio positivo per le iniziative realizzate dal Forum ANIA-Consumatori in occasione della seconda edizione del “Mese dell’Educazione Finanziaria” (1-31 ottobre 2019).

In particolare, hanno ottenuto un grande successo le dieci conferenze didattiche su temi assicurativi che sono state sviluppate in diverse scuole italiane grazie alla collaborazione dei docenti dell’Associazione Europea per l’Educazione Economica (AEEE-Italia), già partner delle iniziative educative del Forum, che hanno coinvolto nelle loro lezioni oltre 2.000 studenti.

Le conferenze didattiche sono un’occasione di approfondimento all’interno dei percorsi di educazione assicurativa Io&irischi Teens, che il Forum ANIA-Consumatori realizza per gli istituti superiori di tutta Italia. Questi incontri diretti con gli studenti consentono di esplorare con approcci e contenuti diversi degli importanti temi assicurativi, sensibilizzando i ragazzi sui diversi aspetti della gestione dei rischi negli ambiti di vita e sul ruolo di protezione giocato dall’assicurazione.

Il ciclo di conferenze didattiche è offerto alle scuole superiori coinvolte nel progetto Io&irischi, a cui ogni anno viene proposto un diverso bouquet di temi. Uno di questi “Studiare serve ad assicurare un futuro?” è una conferenza in cui vengono fatte insieme ai ragazzi delle riflessioni sulle scelte post-diploma per assicurarsi un benessere a lungo termine. Su questo tema si sono tenuti incontri il 5 ottobre a Tradate (Varese) presso il liceo Marie Curie, il 18 ottobre a Milano presso l’IIS Cremona-Zappa, il 19 ottobre a Treviso presso il liceo Duca degli Abruzzi e il 25 ottobre a Torino presso il liceo Galileo Ferraris.

La conferenza “Impariamo a leggere i dati: la differenza fra maschi e femmine nell’avversione al rischio” ha fatto invece tappa l’11 ottobre a Sacile (Pordenone) presso il Teatro Zancanaro alla presenza degli studenti dell’ITE Marchesini, il 17 ottobre a Como presso l’Istituto professionale Pessina e il 18 ottobre a Lodi presso l’Istituto Tecnico Economico Bassi. I ragazzi nel corso di questi incontri sono stati stimolati a comprendere come variano i modi di percepire e affrontare i rischi fra maschi e femmine.

Si sono poi tenute due conferenze dal titolo “Il rischio d’impresa: conoscerlo per affrontarlo” il 23 ottobre a Tradate (Varese) al liceo Marie Curie e il 25 ottobre a Dalmine (Bergamo) all’ISIS Einaudi, nelle quali gli studenti sono stati coinvolti nel loro futuro ruolo di imprenditori o di lavoratori nella gestione dei rischi.

Infine, sempre alle classi dell’istituto Einaudi di Dalmine è stata proposta una lezione sul tema “Come funziona un’assicurazione?”, durante la quale è stato spiegato il ruolo delle assicurazioni nella società e i principali meccanismi assicurativi.


Questo articolo, riprodotto previo consenso dell'autore, ripropone i contenuti della newsletter del programma di educazione assicurativa "Io & i rischi" N. 12/2019.

 

 

 

 


Nel 2020 torna nelle scuole italiane il "Gran Premio di Matematica Applicata"

Educazione finanziaria e secondo welfare: alla ricerca di un nesso

Mese dell'Educazione Finanziaria: ecco perché è importante continuare a parlare di questi temi