PRIVATI / Aziende
Welfare aziendale e occupazione femminile: un libro per approfondire il nesso
Nelle prossime settimane vi presenteremo alcuni dei contributi presenti nell'ultimo volume curato da Filippo Di Nardo sul welfare aziendale
17 gennaio 2018

Lo scorso settembre 2017 è stato pubblicato per la casa editrice Guerini Next il volume curato da Filippo Di Nardo dal titolo "Un welfare aziendale per le donne". Il libro si propone di approfondire le modalità attraverso cui gli strumenti di welfare aziendale divengono delle valide forme di sostegno per conciliare i carichi di cura familiari e quelli lavorativi. Tale dinamica è analizzata partendo dai bisogni e dalle necessità che tradizionalmente riguardano la donna e il suo doppio ruolo di lavoratrice-madre.

A tal fine, il volume riporta i contributi di autori esperti e legati a importanti realtà che quotidianamente si occupano del tema, tra cui: Percorsi di secondo welfare (che è presente attraverso il contributo di Franca Maino e Giulia Mallone), Valore D, Giovani Confindustria, Aidp, Manageritalia, Edenred e Cisl. Questi contributi evidenziano come la diffusione del welfare aziendale all’interno delle imprese italiane stia divenendo un fattore decisivo soprattutto per alcune categorie di lavoratori. Tra queste vi sono in primis le donne, che trovano nel welfare un’importante integrazione privata degli interventi statali in tema di maternità, sostegno familiare e conciliazione.

Nella seconda parte del volume sono descritte alcune interessanti case history di imprese che nel corso degli ultimi anni hanno realizzato delle iniziative di welfare aziendale incentrate sulla figura femminile. Tra queste si segnalano: Cambiaso Risso Marine, Ernst & Young, Fater, Fondazione Poliambulanza Istituto Ospedaliero di Brescia, General Electric Italia, Micron, Gruppo Nestlé Italia, Sara Assicurazioni, Sanofi, Trans-Edit Group, Unicredit.

Infine, nel testo è presentata una ricerca - realizzata nel 2017 da Manageritalia e Edenred - incentrata sul tema del welfare aziendale e focalizzata sul punto di vista delle donne manager e dirigenti. La survey mirava ad approfondire le opinioni che questo specifico gruppo di lavoratrici ha sviluppato verso gli strumenti di welfare e, in particolare, verso i meccanismi di flessibilità oraria e lavorativa.

Nel corso del mese di gennaio, all’interno del nostro sito pubblicheremo alcuni degli interventi presenti nel volume curato da Di Nardo: la prefazione al volume curata da Andrea Keller, Amministratore delegato di Edenred Italia; il capitolo scritto da Gigi Petteni, Segretario confederale Cisl, dal titolo “Un welfare per le donne”; il capitolo dedicato all’esperienza della Fondazione Poliambulanza Istituto Ospedaliero di Brescia, intitolato “Come il welfare aziendale può aiutare le lavoratrici e la loro carriera”


Riferimenti

F. Di Nardo (a cura di) (2017), Un welfare aziendale per le donne. Strumenti a sostegno della conciliazione vita-lavoro, Guerini Next, Milano

 


Welfare aziendale e provider prima e dopo le Leggi di Stabilità

Welfare aziendale tra dimensione organizzativa e cura della persona

Welfare aziendale e conciliazione vita lavoro in Emilia Romagna

Legge di Bilancio 2018: quali sono le novità in materia di welfare aziendale?

La contrattazione di secondo livello continua a crescere. E il welfare è sempre più centrale

Welfare aziendale per oltre 45mila orafi, argentieri e gioiellieri
 
NON compilare questo campo