WORKING PAPER /
Ripensare la filiera integrata dei servizi di cura alla persona. Riflessioni, strumenti, proposte
Working Paper 2WEL 1/2021

Percorsi di secondo welfare è felice di pubblicare il Working Paper 1/2021 della collana 2WEL, scritto da Maria Felicia Gemelli, Graziano Maino e Eleonora Vanni. Il lavoro dà conto degli esiti di un laboratorio realizzato da SEnt - Social Enterprise, cantiere di ricerca partecipata promosso da Legacoopsociali, per definire i requisiti essenziali di una filiera integrata di servizi di cura alla persone in condizione di fragilità e iniziare un percorso da sperimentare a livello nazionale e territoriale.


Autori

Maria Felicia Gemelli, responsabile area progettazione di Legacoopsociali, si occupa dello sviluppo di progetti e processi di supporto all’innovazione.
Graziano Maino, socio di Pares, si occupa di apprendimento organizzativo e di collaborazioni cross-sector. È consulente e componente di organismi di vigilanza 231.
Eleonora Vanni, presidente di Legacoopsociali.


Abstract

Il working paper dà conto degli esiti del laboratorio “Ripensare la filiera integrata dei servizi rivolti a persone non autosufficienti”. Il laboratorio che si è tenuto tra ottobre e novembre 2020 è stato curato da SEnt - Social Enterprise, cantiere di ricerca partecipata promosso da Legacoopsociali. L’obiettivo è stato quello di costruire ipotesi e proposte condivise per definire requisiti essenziali di una filiera integrata di servizi di cura alla persone in condizione di fragilità e iniziare un percorso di socializzazione di esperienze e competenze, creazione di collegamenti e collaborazioni, animare un vivaio di idee comuni e soluzioni praticabili da sperimentare nei servizi a livello nazionale e territoriale. Due i prodotti esito del confronto: un canvas, una mappa sinottica delle questioni da affrontare in ambito di programmazione, progettazione e gestione operative di filiere integrate di servizi di cura alla persona, e un documento di sintesi che mette in luce alcuni elementi di visione e proposte per la costruzione di una filiera integrata di servizi per le persone in condizione di non autosufficienza, anziane e con disabilità.