< 1 ' di lettura
Stampa articolo

Banco Desio, grazie alla collaborazione con Credimi, ha dato vita ad un progetto con cui stanzierà 50 milioni di euro di finanziamenti agevolati per sostenere le piccole e medie imprese che hanno la sede nelle regioni in cui è presente l’istituto (Abruzzo, Emilia-Romagna, Lazio, Liguria Lombardia, Marche, Piemonte, Toscana, Umbria e, Veneto). I finanziamenti, coperti al 90% dal Fondo di Garanzia del Banco, saranno erogati alle aziende attraverso la piattaforma digitale Credimi.com.

L’iniziativa è interessante in un’ottica di secondo welfare alla luce della partecipazione di Jointly – Il welfare condiviso, operatore attivo nel settore del welfare aziendale e dei servizi alle aziende e ai lavoratori. Attraverso la piattaforma di Jointly, le imprese che otterranno il finanziamento potranno accedere a voucher del valore di 500 euro da spendere in beni e servizi di welfare legati alla genitorialità, all’assistenza familiare, ai servizi wellbeing e per investire in formazione. E per queste aziende sono inoltre previste agevolazioni per l’utilizzo della piattaforma Jointly.

Grazie al progetto molte organizzazioni avranno la possibilità di accedere rapidamente alla liquidità necessaria per ripartire e quindi disporre delle risorse per risollevarsi o ripensare il proprio modello di business. Attraverso la partnership con Jointly, inoltre, le imprese potranno sperimentare azioni di welfare aziendale finalizzate a ridurre i carichi di cura di imprenditori e lavoratori. In questo modo, accando al sostegno di natura economica, il progetto mira a promuovere soluzioni attente anche alle questioni sociali, come l’armonizzazione dei tempi di vita e di lavoro, il sostegno alla cura dei propri cari e la possibilità di formazione continua.

Per maggiori informazioni sul progetto vi rimandiamo alla piattaforma Credimi.com