PRIVATI / Aziende
Bonus Smart working da 516 euro per l’acquisto di sedie e scrivanie per chi lavora da casa
Diana Cavalcoli, Corriere della Sera, 8 giugno 2021

Di recente il Decreto Sostegni ha previsto per l’intero 2021 una proroga alla possibilità per le imprese e i datori di lavoro di raddoppiare il limite dei cosiddetti fringe benefit (ve ne abbiamo parlato qui).

Come riporta Diana Cavalvoli sul Corriere della Sera, ora il dipendente può usufruire di queste cifre anche per acquistare sedie e scrivanie da usare durante lo smart working. Due le possibilità per le aziende: acquistarle e consegnarle a domicilio ai dipendenti, deducendo poi le spese dal budget welfare, oppure permettere l'acquisto di voucher sulle piattaforme di welfare da parte del dipendente, che può poi spenderli in negozi convenzionati. 

Secondo uno studio approfondito da parte della Fondazione Ambrosetti, queste possibilità potrebbero incentivare la ripresa del settore dell’arredo, uno dei più colpiti dalla pandemia. 


Bonus Smart working da 516 euro per l’acquisto di sedie e scrivanie per chi lavora da casa
Diana Cavalcoli, Corriere della Sera, 8 giugno 2021  

 


Usiamo la pandemia per imparare a lavorare in modo davvero "smart"

Welfare aziendale e lavoro domestico, quali prospettive?

Spunti operativi per lavorare smart

Fringe benefit e piani di welfare: un volume per approfondire l'aspetto fiscale e non solo

Agenzia delle Entrate: no al cumulo dei fringe benefit per la fiscalità agevolata

Welfare aziendale: in Italia il suo valore potenziale è di 21 miliardi di euro