Coronavirus: la proposta del Forum Disuguaglianze e Diversità e di ASviS per evitare l'emergenza sociale
Il Forum Disuguaglianze e Diversità e l’Alleanza per lo Sviluppo Sostenibile avanzano una proposta operativa per fronteggiare immediatamente la caduta di reddito delle famiglie dovuta alla pandemia. L’obiettivo è evitare che l'impoverimento e le disuguaglianze si acuiscano. Come? Mettendo in campo due nuove misure: il Sostegno di Emergenza per il Lavoro Autonomo (SEA) e il Reddito di Cittadinanza per l’Emergenza (REM).
 
Aumenta il rischio concreto della povertà
In due mesi di "quarantena" le famiglie italiane al di sotto della soglia di povertà potrebbero aumentare di circa 260mila unità. L'impossibilità di recarsi al lavoro e la chiusura di molte imprese e attività avranno un terribile impatto economico. I più colpiti saranno i lavoratori autonomi e quelli a tempo determinato. Ne parla un articolo de Il Sole 24 Ore | Il Sole 24 Ore, 26 marzo 2020
 
L'emergenza sanitaria è già diventata economica: rafforziamo gli strumenti per il contrasto alla povertà
L'Alleanza contro la povertà ha espresso profonda preoccupazione per gli effetti della pandemia di Covid-19 sulle fasce più fragili della popolazione. L'emergenza sanitaria è già diventata economica e porterà a un drammatico aumento della povertà. Per questo è necessario rafforzare gli strumenti per il contrasto all'indigenza, in primis il Reddito di cittadinanza.
 
Nessuno resti indietro per colpa del Coronavirus
"Questa crisi non deve creare nuove disuguaglianze e far crescere rabbia e risentimento nelle persone, deve accrescere non ridurre la coesione sociale". Si apre così un interessante approfondimento pubblicato all'interno del sito del Forum DD (Disuguaglianze e Diversità), think tank promosso tra gli altri dall'ex ministro Fabrizio Barca | Forum Disuguaglianze e Diversità, 17 marzo 2020
 
E chi non può restare a casa perchè una casa non ce l'ha?
Mentre chi può si attiene alle indicazioni del Governo e resta a casa c'è una parte di popolazione che non può farlo: le persone senza dimora. Come gestire dunque l'emergenza anche in tale ambito? Le organizzazioni del Terzo Settore attive in questo campo lanciano da giorni appelli alle autorità statali e locali perché si trovino soluzioni condivise. Qualcosa si è mosso, ma mancano ancora azioni concrete.
 
Emergenza Coronavirus, ''Con i Bambini'' favorirà iniziative per l'apprendimento a distanza e l'E-learning
Per far fronte alla temporanea chiusura delle strutture scolastiche, l'impresa sociale Con i Bambini, nell'ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, assicura ai 355 progetti attivi sul territorio nazionale (che coinvolgono 6.600 organizzazioni e oltre 480.000 minori) la possibilità di attivare sistemi di apprendimento a distanza. Ecco di cosa si tratta.
 
Chiusura delle scuole: servono interventi per evitare l'aumento delle diseguaglianze tra i bambini
Il Coronavirus sta determinando effetti serissimi, ancora difficili da stimare, sul sistema sanitario ed economico nazionale. Ma accanto ad essi c'è una ulteriore minaccia che fino a questo momento è stata poco considerata: quella di aumentare a dismisura il livello di esclusione sociale di bambini e ragazzi che si trovano in situazioni di povertà. A lanciare l'allarme sono Investing in Children e l'Alleanza per l'Infanzia.
 
Reddito di Cittadinanza, ora anche le persone senza dimora potranno accedere alla misura
Recentemente, attraverso una nota ufficiale, il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha fatto chiarezza circa la possibilità per le persone senza dimora di accedere alla misura di contrasto alla povertà. Finora, infatti, la residenza era un requisito essenziale per richiedere l’intervento: ora (forse) molti homeless potranno beneficiarne.
 
Al Banco Farmaceutico 541.000 medicinali per aiutare chi ha bisogno: i risultati della Giornata di Raccolta del Farmaco 2020
Rispetto allo scorso anno le donazioni sono aumentate del 29%. Un risultato importante reso possibile grazie alle 5.000 farmacie coinvolte, ai 17.000 farmacisti aderenti e ai 22.000 volontari che hanno raccolto i medicinali che andranno a quasi mezzo milione di persone in povertà sanitaria. Ma il numero crescente di chi ha bisogno richiede alleanze stabili con tutti gli attori del settore farmaceutico.
 
Con i Bambini: nuovo bando da 15 milioni per contrastare la devianza minorile
È stato pubblicato il sesto bando promosso da Con i Bambini nell'ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Il bando si propone di sostenere interventi socio-educativi rivolti a minori tra 10 e 17 anni segnalati dall'Autorità giudiziaria minorile e già in carico agli Uffici di servizio sociale per i minorenni o ai servizi sociali territoriali. Ce ne parla Chiara Agostini.
 
Reddito di Cittadinanza, cresce la platea dei beneficiari
Secondo i dati recentemente pubblicati dall'Osservatorio statistico dell'INPS, i beneficiari del Reddito (e della Pensione) di Cittadinanza sono oltre 2,5 milioni. Di questi circa il 65% risiede nel Mezzogiorno: in particolare, le regioni in cui in proporzione vi sono più beneficiari sono la Campania, la Sicilia e la Calabria. L'importo mensile medio si attesta intorno ai 500 euro.
 
Giornata di Raccolta del Farmaco 2020: una settimana di donazioni per i vent'anni dell'iniziativa
Ben 473.000 persone nel 2019 non hanno potuto acquistare farmaci di cui avevano bisogno per motivi economici. Per sostenere queste famiglie in difficoltà il Banco Farmaceutico organizza la Giornata di Raccolta del Farmaco, che quest'anno si svolgerà su più giorni. Dal 4 al 10 febbraio sarà infatti possibile acquistare e donare medicinali da banco presso una delle oltre 5.000 farmacie aderenti.
 
Alleanza contro la povertà: necessario correggere il Reddito di Cittadinanza, ma senza ridurre le risorse
Attraverso un comunicato, l’organizzazione che raggruppa 39 realtà che a vario titolo si occupano di contrasto all'indigenza ha sottolineato la propria volontà di contribuire alla revisione del Reddito di Cittadinanza, contrastando però ogni ipotesi finalizzata a sottrarre risorse alla misura. Il punto da cui ripartire? Il Reddito di Inclusione, su cui l'Alleanza ha recentemente condotto un ampio monitoraggio.
 
Contrasto alla povertà minorile: quali prospettive per il nostro Paese?
Nel corso della mattina di mercoledì 29 gennaio, presso la Sala polifunzionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri di Roma, si terrà la prima presentazione pubblica del network, Investing in Children. La rete - promossa da Fondazione L'Albero della Vita, Acli, Cnoas, Human Foundation, CESVI e SOS Villaggio dei Bambini Italia e Anep - si propone di raccogliere e valorizzare il sapere e le esperienze di tutte le realtà che lavorano nel campo del contrasto alla povertà dei più giovani.
 
Per avere un futuro il Reddito di Cittadinanza deve guardare al suo passato
Il 29 gennaio a Roma sarà presentato il volume "Il bilancio del Reddito di Inclusione", che raccoglie le principali evidenze del monitoraggio condotto dall'Alleanza contro la povertà, grazie al sostegno di Fondazione Cariplo, sul ReI. Si tratta di uno strumento che, secondo l'Alleanza, può rappresentare un'eredità preziosa anche per il Reddito di Cittadinanza, che continua a scontare alcune criticità su cui occorre intervenire.
 
Reddito di Cittadinanza: al via i Progetti Utili alla Collettività
Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del Decreto che li ha istituiti, i "Progetti utili alla collettività" (PUC) entrano nel vivo. I percettori del Reddito di Cittadinanza che hanno sottoscritto un patto per il lavoro o un patto per l'inclusione saranno ora tenuti a svolgere delle attività che potranno interessare vari ambiti (sociale, culturale, artistico, formativo, ambientale) presso il proprio Comune di residenza. Ce ne parla Chiara Agostini.
 
Contrasto alla povertà: poche novità dalla Legge di Bilancio 2020
La legge di Bilancio 2020 ha confermato il Reddito di Cittadinanza senza però intervenire sul disegno complessivo della misura. Le uniche azioni previste riguardano infatti lo stanziamento di risorse aggiuntive a favore dei Centri di Assistenza Fiscale (CAF) e dei patronati. Queste risorse mirano a garantire le funzioni preliminari relative alla compilazione e all'invio della domanda. Ce ne parla Chiara Agostini.
 
Anche Secondo Welfare contribuisce al Glossario sulle diseguaglianze sociali di Fondazione Gorrieri
Sul sito www.disuguaglianzesociali.it la Fondazione Ermanno Gorrieri alimenta costantemente un "Glossario delle disuguaglianze sociali" con l'obiettivo di fornire uno strumento di conoscenza e di informazione di base, durevole e continuativo che aiuti a reperire informazioni e le conoscenze su questo tema. Recentemente la nostra ricercatrice Chiara Agostini ha arricchito il Glossario con la voce "povertà infantile", che si aggiunge ai contributi curati dalla nostra direttrice Franca Maino.
 
Reddito di Cittadinanza, il bilancio che bisogna fare
Il Reddito di Cittadinanza ha dotato il welfare italiano, ultimo tra i i Paesi europei, di un reddito minimo a chi è privo di risorse sufficienti per far fronte ai bisogni della vita quotidiana. Purtroppo però, spiega Maurizio Ferrera, la misura è nata con alcuni macroscopici vizi d'origine che minano l'efficacia del provvedimento. A quasi un anno dal lancio del provvedimento è tempo di fare un bilancio e individuare soluzioni per fronteggiare questi problemi.
 
Quest'anno 473.000 persone non hanno potuto acquistare i farmaci di cui avevano bisogno
Secondo il 7° Rapporto "Donare per curare: povertà sanitaria e donazione farmaci", promosso dalla Fondazione Banco Farmaceutico, nel 2019 nel nostro Paese circa 473.000 persone non hanno potuto acquistare i farmaci di cui avevano bisogno per ragioni economiche. Inoltre oltre 12 milioni di persone hanno limitato la spesa per visite e accertamenti medici; le difficoltà maggiori riguardano le famiglie in povertà in cui sono presenti dei minori.
 

 
Pagina 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19