povertà educativa

Auser Lombardia ha promosso un progetto per potenziare le comunità educanti, valorizzando le relazioni intergenerazionali e il patrimonio esperienziale e conoscitivo dei nonni. Ne ha parlato il nostro Valentino Santoni per il Quaderno 7 della Fondazione Marco Vigorelli.
L’accesso a servizi educativi di qualità fin dalla primissima infanzia ha un impatto rilevante sulle opportunità di sviluppo futuro. Dare a tutti i bambini le medesime opportunità di apprendimento, a partire dagli asili nido, permette quindi di evitare l’acuirsi delle disuguaglianze tra famiglie con background socio-economici differenti.
Che Next Generation EU, dedicato alla prossima generazione europea, finisse per finanziare gli asili nido era quasi scontato. Il punto è come, dove e con quale efficacia il nostro Paese sarà in grado di usare quelle risorse attraverso il PNRR. Ne parliamo su Buone Notizie del Corriere della Sera.
Lo abbiamo chiesto a Christian Morabito, ricercatore di Save the Children e collaboratore della Fondazione per gli Studi Progressisti Europei, che ci ha spiegato nascita, sviluppo e prospettive della Raccomandazione approvata dall'Unione Europea
Un'indagine promossa da Con i Bambini ha raccolto opinioni e vissuti di genitori, insegnanti e operatori del Terzo Settore. Solo 3 italiani su 10 hanno un'opinione positiva della DAD.
Il libro di Cristiano Gori analizza e racconta come è stato possibile introdurre il Reddito Minimo in Italia, concentrandosi sul ruolo svolto dai differenti attori, sui processi e sulle relazioni che li hanno visti coinvolti