PRIVATI / Filantropia d'impresa
Intesa Sanpaolo, 13.5 milioni di euro saranno destinati ad opere sociali nel 2019
L'istituto di credito aumenta le risorse destinate al Fondo di beneficenza che nel 2018 ha finanziato oltre 900 progetti promossi da enti non profit
17 maggio 2019

13,5 milioni di euro. Sono queste le risorse che nel 2019 Intesa Sanpaolo destinerà - attraverso il Fondo di Beneficenza - ad opere di carattere sociale e culturale. A definirlo sono stati i vertici del gruppo bancario, nel corso dell’assemblea tenutasi lo scorso 30 aprile.

Nel 2018 la dotazione del Fondo era stata di 12 milioni di euro. Attraverso tale cifra sono stati finanziati e sostenuti 908 progetti realizzati da enti non profit. Circa l’80% di questi sono stati rivolti a iniziative di natura sociale e per il sostegno alle fasce di popolazione più deboli, il 16% hanno invece coinvolto enti religioni mentre il 4% hanno riguardato la ricerca scientifica.

Grazie all’incremento delle risorse, l’istituto di credito punta a promuovere un numero sempre maggiore di interventi. A tal riguardo, in occasione dell’approvazione del finanziamento del Fondo di Beneficenza, il Presidente di Intesa Sanpaolo Gian Maria Gros-Pietro ha affermato: "l’attività del Fondo è parte del rilevante impegno di Intesa Sanpaolo a favore del miglioramento economico e sociale delle persone e delle famiglie, impegno che si dispiega in un ampio piano di iniziative verso i bisognosi, di inclusione creditizia attraverso l’attività impact e di un programma in ambito culturale e artistico di assoluta eccellenza, che vede spiccare i tre musei delle Gallerie d’Italia a Milano, Napoli e Vicenza".

Gros-Pietro ha poi ricordato che i progetti di impatto sociale promossi dal Gruppo non si limitano a quelli finanziati attraverso il Fondo: "nel 2018 il solo contributo caritatevole di Intesa Sanpaolo alla comunità - di cui il Fondo di Beneficenza rappresenta circa il 20% - è stato pari a circa 62 milioni di euro. A questo si aggiungono i dividendi distribuiti alle Fondazioni azioniste, ben 625 milioni nel 2019, che si traducono in erogazioni filantropiche ai rispettivi territori di riferimento. Con il Piano di Impresa, il Gruppo ha inteso dare ulteriore impulso, avviando programmi specifici in risposta ai bisogni derivanti dalle nuove emergenze sociali. Il Fondo di Beneficenza contribuisce organicamente alla realizzazione di tali programmi con il sostegno a progetti di medie e piccole dimensioni volti a restituire dignità alle persone e garantire il diritto all’educazione, al lavoro e alla salute".


Per maggiori informazioni sul Fondo di Beneficenza di Intesa Sanpaolo

 


Pasti, posti letto, farmaci e indumenti: la solidarietà di Intesa Sanpaolo continua a crescere

Da Intesa Sanpaolo oltre 9 milioni di euro per l'inclusione sociale

La filantropia può migliorare il brand delle imprese