PRIMO WELFARE /
Famiglie italiane: aumenta il divario tra i più ricchi e i più poveri
27 gennaio 2012

Secondo l' indagine sui bilanci delle famiglie italiane nel 2010 condotta dalla Banca d'Italia, la crisi economica impoverisce le famiglie, e aumenta il divario tra poveri e ricchi.

Questi sono alcuni dei dati più significativi:

Il reddito equivalente delle famiglie italiane, una misura che tiene conto della dimensione e della composizione del nucleo familiare, si è attestato sui 18.914 mila euro per individuo, un valore inferiore dello 0,6 per cento a quello osservato con l’indagine sul 2008.

La quota di individui poveri, convenzionalmente identificati da un reddito equivalente inferiore alla metà della mediana, è risultata pari al 14,4 per cento, in aumento di un punto percentuale rispetto al 2008. Una quota che supera il 40 per cento tra i cittadini stranieri.

Il 10 per cento delle famiglie più ricche possiede il 45,9 per cento della ricchezza netta familiare totale (44,3 per cento nel 2008).

 

Rassegna Stampa:

Il Reddito familiare più Magro Poveri e Ricchi, sale il Divario
Corriere della Sera, 26 gennaio 2012

Famiglie, reddito in calo del 2,4% in 20 anni
Il Sole 24 Ore, 26 gennaio 2012

Riferimenti:

I BILANCI DELLE FAMIGLIE ITALIANE NELL'ANNO 2010
Banca d'Italia

 
NON compilare questo campo