terzo settore

Erano bagni pubblici, garage, corpi di fabbrica, costruzioni in un parco. Caduti in disuso e spesso abbandonati. Potevano rimanere spazi vuoti, ma grazie a associazioni, cooperative, gruppi informali di cittadini e attori pubblici sono diventati nuovi luoghi di comunità.
Il primo numero 2021 della rivista di SRM e Fondazione CON IL SUD è interamente dedicato al ruolo che l'economia sociale ha avuto durante l'emergenza sanitaria. Tra gli articoli presenti ce ne è uno che approfondisce le questioni dell'abitare collettivo e dell'housing sociale, scritto dalla nostra Chiara Lodi Rizzini.
In che modo la generosità di mecenati e filantropi ricopre un ruolo significativo nel rispondere alle sfide di società sempre più complesse? Quali sono le attitudini e i comportamenti più frequenti dei mecenati e di chi cerca una donazione filantropica, e come possiamo imparare a conoscerli meglio per far sì che la generosità generi benefici durevoli? Il volume si propone di rispondere a queste e altre domande.
Secondo la direttrice di Secondo Welfare, le imprese che avevano già; un sistema di welfare e conciliazione avviato hanno affrontato meglio la crisi pandemica. Ora però la sfida è la flessibilità.
Il trattamento tributario degli enti del Terzo Settore potrebbe cambiare a seguito della sentenza 131/2020 della Corte Costituzionale. Riformato tra il 2016 e il 2017, ora il sistema di imposizione dei redditi potrebbe cambiare di nuovo: l'intervento della Corte offre molti gli spunti di riflessione, andando a individuare i confini del "privato sociale" anche in una prospettiva fiscale.
La Fondazione Marco Vigorelli ha pubblicato il Quaderno “Anziani, nonni e conciliazione famiglia-lavoro” curato da Maria Novella Bugetti e da Franca Maino, docenti dell'Università degli Studi di Milano. Il volume analizza da diversi punti di vista il ruolo degli anziani-nonni nel campo del welfare, interrogandosi sulla sostenibilità di un sistema che ricorre a pratiche di conciliazione che vedono al centro i nonni.
La pandemia ha sconvolto il mondo del lavoro, ma il welfare aziendale resta tra le priorità. Anche se occorre ridurre le disuguaglianze. Ne parliamo nella nostra inchiesta su Buone Notizie.
Il welfare è una opportunità per imprese e lavoratori, ma può innescare possibilità interessanti anche per i territori e le comunità locali generando percorsi di innovazione sociale.