PRIMO WELFARE /
In Spagna si pensa a sgravi fiscali per rilanciare l'occupazione
21 febbraio 2013

Il governo spagnolo sta valutando alcune ipotesi per rilanciare l'occupazione giovanile, uno dei problemi più grandi che attualmente affliggono il Paese iberico. Le due misure più incisive proposte oggi da Rajoy riguardano le agevolazione fiscali alle imprese. Da un lato si punta a favorire i contratti part-time per i dipendenti con meno di 30 anni, con una riduzione del 75% degli oneri fiscali per le imprese con più di 250 dipendenti e addirittura del 100% per quelle più piccole, fino a quando la disoccupazione non scenderà sotto il 15%. Dall'altro si mira alla creazione di un regime speciale per l'Iva, che dal 2014 dovrebbe permette alle Pmi e agli autonomi un po' di aiuto in un momento ancora non facile.

Spagna, Iva sospesa alle Pmi e sgravi per chi assume i giovani disoccupati
Luca Veronese, Il Sole 24 Ore, 20 febbraio 2013