Rassegna Stampa


 
Fondazione Carispezia: online il "Bando Aperto 2018" nel settore Welfare e Assistenza Sociale
Fondazione Carispezia ha pubblicato un “Bando Aperto” nel settore del Welfare e Assistenza Sociale, con l’obiettivo di sostenere eventuali emergenze e/o azioni significative sul territorio della provincia della Spezia e della Lunigiana che, pur essendo coerenti con gli obiettivi programmatici e le aree d’intervento della Fondazione, non rientrano per tematiche e/o tempistiche in specifici bandi di erogazione | La Spezia Cronaca4, 23 aprile 2018
 
Settore moda: il sistema welfare raddoppia
Il welfare integrativo per i dipendenti del settore Moda si amplia e si struttura con l’avvio di Sanimoda, che va ad affiancare il fondo pensionistico complementare Previmoda. Nato nel luglio 2017, Sanimoda, che si rivolge a una platea potenziale di 400.000 lavoratori, ha inaugurato lo scorso 1° aprile la copertura assicurativa a favore dei propri iscritti | First Online, 23 aprile 2018
 
Risorsa dopo risorsa, con gli sprechi alimentari ci stiamo mangiando il pianeta
Risorsa dopo risorsa ci stiamo mangiando la Terra. Ogni anno consumiamo più di quanto è in grado di produrre per sfamarci. E' il paradosso della produzione e del consumo di alimenti che se da una parte saccheggia il pianeta dall'altra lo devasta generando l'8 per cento dei gas serra totali | Paola Coppola, La Repubblica, 19 aprile 2018
 
Dall'INAIL interventi per favorire il reinserimento delle persone con disabilità da lavoro
Per continuare a promuovere il reinserimento lavorativo delle persone con disabilità da lavoro, l’Inail ha esteso gli interventi già in atto anche al caso di nuova assunzione, se c’è incontro tra domanda e offerta di lavoro | Askanews.it, 16 aprile 2018
 
Ubi Welfare: due accordi territoriali con le associazione degli industriali per il welfare aziendale
Nel corso delle ultime settimane, Ubi Welfare - realtà parte di Ubi Banca che si occupa di welfare aziendale - ha realizzato due accordi territoriali con associazioni del settore industriale per sostenere le imprese nella realizzazione di progetti di welfare. Il primo riguarda il territorio di Lecce; mentre il secondo quello bresciano.
 
Nonni e nonne di comunità, anziani in campo per sostenere famiglie disagiate
Creare una rete di “Nonne e nonni di comunità” per dare supporto alle genitorialità fragili e valorizzare le risorse che i nonni volontari Auser possono offrire, soprattutto in territori dove i servizi scarseggiano e povertà educativa ed economica si sommano. È l’obiettivo del progetto “I nonni come fattore di potenziamento della comunità educante a sostegno delle fragilità genitoriali”, promosso da Auser Lombardia | Redattore Sociale, 13 aprile 2018
 
WeWorld Index 2018: la povertà educativa affossa l'Italia in classifica
Lo scorso 18 aprile, alla Farnesina, è stato presentato il WeWorld Index 2018, lo strumento, giunto alla sua quarta edizione, che serve a valutare il progresso di un paese analizzando le condizioni di vita dei soggetti più a rischio di esclusione, come bambine e bambini, adolescenti e donne | Marco Chiesara, Huffington Post, 18 aprile 2018
 
Una task force di manager a disposizione del non profit
Il Gruppo Volontariato Manager per il Sociale di Manageritalia Milano mette a disposizione di enti e imprese con finalità sociale, l’intero patrimonio di competenze professionali maturate dai propri soci. Oltre 220 Dirigenti, in servizio o in pensione, offrono gratuitamente le proprie competenze manageriali per risolvere i problemi delle organizzazioni impegnate in attività sociali no profit | Vita, 16 aprile 2018
 
Il car sharing finisce nelle spese di condominio
Un servizio personalizzato di auto in condivisione a uso esclusivo degli inquilini di un solo condominio. Si chiama «carsharing di comunità» e la prima città d’Europa a usarlo sarà Milano a partire dalla prossima primavera, quando le auto elettriche dell’operatore Share’ngo, che in città ha già più di 1400 vetture, arriveranno nel complesso residenziale di Cascina Merlata, quartiere periferico adiacente all’ex sito di Expo | Chiara Baldi, La Stampa, 18 aprile 2018
 
Il Terzo settore ha bisogno di leader, non di manager
Prosegue il dibattito sui limiti del modello dei finanziamenti a bando nel Terzo settore aperto dall'interessante intervento di Carola Carazzone di Assifero e seguito dai contributi di Federico Mento di Human Foundation e Elisa Ricciuti di Cergas-Bocconi. Il portale Vita.it propone il punto di vista di Christian Elevati, esperto in Social Impact Management & Evaluation, Theory of Change e Social Innovation | Christian Elevati, Vita, 6 aprile 2018
 
Welfare, in Italia oltre 5 milioni di caregiver familiari
In Italia ci sono più di 5 milioni di caregiver familiari, persone che si occupano direttamente, in casa, dell’assistenza ad un parente bisognoso di cure. Quella dell’assistenza fai da te è però una scelta spesso obbligata: in sei casi su dieci, infatti, le cure domestiche dirette, senza l’aiuto di una figura esterna, sono le uniche economicamente sostenibili | Askanews.it, 16 aprile 2018
 
Welfare in azienda: palestra, asilo e medico. Così cresce la produttività
C'era una volta il welfare e basta: asilo, palestra, buoni pasto. Oggi ci sono il benessere dei dipendenti, il calcolo della produttività e sempre più smart working - purtroppo il settore è affollato di anglicismi - insomma il lavoro intelligente che bada ai risultati, più che al controllo. Con due pilastri, la proprietà e i capi. A loro è affidata una responsabilità enorme: far fruttare il capitale umano | Rita Bartolomei, Quotidiano.net, 15 aprile 2018
 
Welfare in aumento grazie ai contratti territoriali
Oggi il 41% dei contratti attivi prevede misure di welfare aziendale, quasi un contratto su due. La contrattazione territoriale, grazie all’accordo quadro sottoscritto da Confindustria e sindacati a luglio 2016, ha favorito la diffusione del welfare nelle piccole e medie imprese | Avvenire, 16 aprile 2018
 
La siciliana Natura Iblea premiata per il miglior welfare aziendale
L’impresa agricola italiana con il miglior livello di welfare aziendale? È la siciliana Natura Iblea. Ad attestarlo il Rapporto 2018 di Welfare Index PMI. L’azienda siciliana è arrivata in testa nella categoria Agricoltura, cosa che le porta il riconoscimento di Welfare Champion del Rapporto annuale che è l’indagine più completa sul welfare in Italia | Fruitbookmagazine, 12 aprile 2018
 
Istat: un milione di famiglie senza lavoro, oltre la metà al Sud
Il numero delle famiglie senza redditi da lavoro scende (-1,4%) passando dalla media del 2016 a quella del 2017, anche se risulta ancora sopra il milione, precisamente a quota 1 milione 70 mila. E' quanto emerge dalle tabelle dell'Istat. Al Mezzogiorno la tendenza è contraria | Ansa, 12 aprile 2018
 
Social housing: 80 nuovi alloggi a Piombino
Nuovi alloggi di social housing a Piombino, in provincia di Livorno. Approvata nei giorni scorsi dalla giunta municipale la delibera con la quale si ratifica la convenzione tra il Comune e l’impresa Investire Sgr spa e Fondazione Housing Toscano, per un intervento edilizio di “social housing” da realizzarsi lungo via Pertini | Il Tirreno, 7 aprile 2018
 
L'ambulatorio che accoglie stranieri senza tessera sanitaria e homeless
Venticinque anni fa, quando hanno aperto l’ambulatorio, avevano circa 300 pazienti. Oggi hanno quasi 24 mila cartelle e fanno 6/7 mila visite all’anno. Sono i volontari dell’associazione Sokos, fondata nel 1993 a Bologna per prestare assistenza medica di base e specialistica gratuita e prescrivere farmaci a persone che altrimenti non potrebbero accedere alle cure, perché senza dimora o stranieri senza tessera sanitaria | Benedetta Aledda, Redattore Sociale, 5 aprile 2018
 
Calabria, come uscire dall'eclissi del welfare
In Calabria la spesa per le politiche sociali è di 27 euro pro capite contro i 110 euro di media nazionale e i comuni calabresi, tra il 2001 e il 2015 hanno speso soltanto il 5,2% per il sociale a fronte di un dato medio nazionale del 13%. A partire da questi record negativi si è sviluppata la discussione nel convegno “La Calabria di domani. Le politiche sociali regionali e la riforma del welfare”, tenutosi lo scorso 12 aprile 2018 | Agensir, 12 aprile 2018
 
Addio case di riposo, gli anziani passeranno la vecchiaia con gli amici
La popolazione occidentale sta sempre più invecchiando. Secondo un rapporto Istat di Aprile 2017, le previsioni per il futuro della popolazione italiana non sono rosee: le nascite non copriranno i futuri decessi e al contempo la capacità di sopravvivenza aumenterà. Questo implicherà un aumento dell’età media da 44 anni attuali, ai 50 anni del 2065 | Qui Finanza, 27 marzo 2018
 
Zurich rinnova l'accordo per lo smart working
A due anni e mezzo dall’introduzione dello smart working e con oltre l’85% di adesioni in tutte le Direzioni e sedi Zurich in Italia (circa 1.000 dipendenti sui 1.200 in Italia), la compagnia ha firmato il nuovo accordo sindacale con una novità per le proprie collaboratrici | Assinews.it, 12 aprile 2018
 
Il welfare statale arretra e si demanda al privato
La società è sempre più fragile: malati cronici, anziani, bambini sofferenti, disabili motori e cognitivi, poveri, ma la politica dei servizi sociali e sanitari non riesce a far fronte alle esigenze, non solo per la deprecabile carenza di finanziamenti, ma anche per la mancanza di una strategia innovativa adeguata ad affrontare i problemi delle persone «deboli» della società, molto più «visibili» che nel passato | Laurana Lajolo, La Stampa, 7 aprile 2018
 
450 mila euro per gli spazi rigenerati con il bando culturability di Fondazione Unipolis
C’è tempo fino al 20 aprile alle ore 13 per partecipare al bando culturability, promosso dalla Fondazione Unipolis: 450 mila euro per sostenere progetti culturali innovativi ad alto impatto sociale che rigenerano e danno nuova vita a spazi, edifici, ex siti industriali, abbandonati o sottoutilizzati | Vita, 4 aprile 2018
 
Promozione in gravidanza? Si può!
Alzi la mano chi crede che sia possibile - o altamente probabile - ricevere una promozione in gravidanza. Siamo in Italia e purtroppo conosciamo bene le statistiche che ci riportano ben altre vicende, tra cui quelle delle frequenti dimissioni. Sappiamo bene, infatti, che nella maggior parte dei casi è già tanto riuscire a conservare il posto e le mansioni svolte regolarmente prima del congedo obbligatorio | Enza Moscaritolo, Il Sole 24 Ore, 3 aprile 2018
 
La retribuzione variabile in Europa: analisi e spunti dal rapporto dell'Eurofound
Eurofound, la Fondazione europea per il miglioramento delle condizioni di vita e di lavoro, ha di recente pubblicato il rapporto "Salary-setting mechanisms across the EU", il quale contiene un interessante focus sulla diffusione delle forme di retribuzione variabile in 28 paesi dell’Unione Europea | Davide Mosca, Bollettino ADAPT, 9 aprile 2018
 
Essere mamme e papà? Aiuta anche in azienda
Essere mamme o papà? Meglio scriverlo nel curriculum. Gestire figli, casa, scuola, palestra, piscina, compiti e raffreddori permette infatti di sviluppare abilità che possono essere riutilizzate sul lavoro. Dal problem solving alla capacità di negoziazione, dall’empatia alla creatività | Morning future, 6 aprile 2018
 
Bisogni, lavoro e realtà territoriale dell'assistenza familiare: un punto di vista e una proposta progettuale
Una riflessione sulla tenuta del sistema dei servizi per gli anziani e dell'assistenza familiare in Italia e in Piemonte | Nicoleta Tudor, Scambi di Prospettive, 4 aprile 2018
 
Cooperative di comunità, dove non arriva il welfare tradizionale arrivano i cittadini
Un nuovo welfare per una nuova società. Collettivo, generativo, e comunitario. All'interno di un'idea di comunità in cui tutti i cittadini si sentano coinvolti e responsabili nella gestione delle vulnerabilità diffuse. In questo quadro si muove il progetto Welcom proposto dalla Fondazione Manodori | Linkiesta, 7 aprile 2018
 
Housing sociale in provincia di Torino. A Moncalieri inaugurato il centro Sost.A
Riqualificazione di edifici pubblici e sostegno alle fragilità. Sono questi i due cardini di Sost.A (Sostegni Abitativi), il nuovo progetto di housing sociale che ha preso il via a Moncalieri | Torino Oggi, 20 marzo 2018
 
Sanimoda: parte la sanità integrativa nel tessile-abbigliamento
Dal 1 aprile l’assistenza sanitaria integrativa per gli addetti dell’industria tessile-abbigliamento è divenuta realtà. Viene infatti attivato il fondo Sanimoda, che nasce dall’intesa contrattuale del febbraio 2017 tra i sindacati Filctem Cgil, Femca Cisl e Uiltec Uil e le associazioni datoriali del settore | Rassegna.it, 29 marzo 2018
 
Assolombarda: welfare aziendale in sei accordi su dieci
Uno su tre in Italia, quasi il doppio a Milano. Anche nella diffusione degli accordi aziendali con contenuto di welfare il capoluogo lombardo si dimostra punta avanzata del Paese, come emerge dal primo Osservatorio sul tema promosso dal centro studi di Assolombarda | Luca Orlando, Il Sole 24 Ore, 4 aprile 2018
 
Fondazione CaRiPerugia presenta un bando da 2 milioni per progetti di welfare
Due milioni di euro a sostegno di progetti di welfare comunitario su temi particolarmente critici che stanno investendo il tessuto sociale regionale in maniera più marcata rispetto al resto del paese. Visto il perdurare della crisi economica e l'acuirsi delle varie forme di fragilità e disagio sociale, la Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia rafforza il proprio impegno nella tutela delle categorie deboli con l'apertura del bando straordinario dal titolo "Iniziative per un welfare di comunità" | TuttoOggi.info, 4 aprile 2018
 
Il welfare aziendale entra nel distretto di Prato
Con la firma dell'accordo di secondo livello avvenuta oggi tra l'azienda Effedue e il sindacato Fiom-Cgil, debutta nel distretto pratese il welfare aziendale. L'azienda meccanotessile di Prato con 40 dipendenti e 6 milioni di fatturato ha introdotto un premio di risultato correlato alla produttività oraria, alla redditività e all'efficienza, erogabile anche come beni, prestazioni e servizi welfare | Il Sole 24 Ore, 27 marzo 2018
 
Il nuovo welfare abitativo lombardo. Opportunità per chi?
A giugno 2016 è stato approvato dal Consiglio Regionale della Lombardia il nuovo Testo di Riforma dell’edilizia popolare, con il titolo "Disciplina regionale dei servizi abitativi". Il nuovo sistema prevede la possibilità che a erogare i diversi servizi, attraverso un sistema di accreditamento, non sia più solo l’istituzione pubblica, ma anche soggetti privati, sul modello di quanto già succede nella sanità lombarda: operatori immobiliari, Terzo settore, cooperative | Veronica Pujia, Sbilanciamoci.info, 27 marzo 2018
 
Gruppi d'acquisto familiari: ecco come funziona la spesa solidale
Siamo a Limbiate, hinterland milanese, nel magazzino messo a disposizione da una parrocchia. Una decina tra uomini e donne smista la merce consultando il "foglio d’ordine", inscatola, sigilla, spedisce. Poi con i furgoni la spesa arriverà al domicilio chi l’ha ordinata. Questa è la ricetta dei gruppi d'acquisto familiari | Luciano Moia, Avvenire, 23 marzo 2018
 
Eataly, sindacati: al via welfare aziendale per 2.000 lavoratori
Si concretizza il pacchetto del welfare aziendale previsto dalla contrattazione integrativa applicata ai circa 2mila addetti di Eataly, la catena di punti vendita specializzati nella vendita e nella somministrazione di generi alimentari italiani di alta qualità fondata nel 2007 oggi presente nel Bel Paese con 14 punti vendita e nel mondo con 10 negozi | Kong News, 29 marzo 2018
 
Come sta cambiando il rischio povertà nelle aree metropolitane
Il disagio economico tra 2005 e 2015 è cambiato con dinamiche molto differenti tra le diverse aree del paese. Al nord il divario tra capoluogo e hinterland si è ridotto, ma a costo di un peggioramento per entrambe le realtà | Open Polis, 20 marzo 2018
 
Così il welfare aziendale non diventa una iattura
«Rischiamo di rompere il giocattolo. Anche per colpa della scarsa preparazione di alcuni imprenditori, lavoratori, sindacalisti e società di consulenza. Vanno riviste le aree d'intervento in cui si muove il welfare e puntare su norme che definiscono i servizi che coprono i bisogni sociali, piuttosto che insistere sulla scontistica» | Maurizio Carucci, Avvenire, 28 marzo 2018
 
Welfare. Un beneficio per tutti
In Italia ci sono 11 milioni di under 19 e 17,5 milioni di over 65. Il tasso di occupazione femminile è pari a 49,3%, quello maschile a 67% (dati provvisori Istat gennaio 2018); il 46% dei contribuenti dichiara un reddito inferiore ai 15 mila euro e solo il 4% del totale dichiara più di 50 mila euro. Dati che destano non poche preoccupazioni perché le pensioni, la sanità, l’assistenza si reggono sulla redistribuzione delle imposte e dei contributi di chi lavora | Italia Oggi, 26 marzo 2018
 
Impatto, condivisione e responsabilità: una rivoluzione per tutti
Elisa Ricciuti, ricercatrice del Cergas (Centro di Ricerche sulla Gestione dell'Assistenza Sanitaria e Sociale) dell'Universtà Bocconi, su Vita interviene nel dibattito sul futuro del terzo settore italiano aperto da Carola Carazzone sul Giornale delle Fondazioni e rilanciato da Federico Mento con una riflessione affidata a Secondo Welfare. | Elisa Ricciuti, Vita, 29 marzo 2018
 
Welfare in Liguria, approvato l'atto di programmazione di contrasto alla povertà
Approvata in Liguria una delibera che comprende la programmazione triennale dei servizi di contrasto alla povertà e istituisce una Cabina di regia regionale per il confronto tra Regione, Comuni e INPS sul tema della povertà | Mario Guglielmi, Rivierapress.it, 23 marzo 2018
 
Reddito d'inclusione, in Piemonte 8 mila famiglie in coda
La Regione Piemonte ha diffuso i dati relativi alle richieste di accesso al REI e ha presentato il Piano regionale di contrasto della povertà, che sosterrà l'implementazione degli interventi di accompagnamento previsti dal REI | Beppe Minello, La Stampa, 27 marzo 2018
 
Mettere di più dove c'è meno: l'Istat individuerà le aree a maggior povertà educativa
Mettere di più dove c’è meno, creare punti ad alta intensità educativa proprio dove è più grave la povertà educativa. Per Raffaela Milano, direttore dei Programmi Italia-Europa di Save the Children, intervistata da Vita.it, è una questione di equità | Sara De Carli, Vita, 20 marzo 2018
 
"Working Pink", l'impegno delle Acli per aiutare le donne a ritrovare lavoro
WORKing pink è un progetto delle Acli di Bologna pensato per sostenere l’occupazione femminile. Il primo incontro dell'iniziativa - svolto a febbraio 2018 - ha coinvolto 10 donne italiane che per svariati motivi sono disoccupate. Il secondo incontro si è invece tenuto lo scorso 15 marzo e ha coinvolto 10 donne straniere, anch'esse senza lavoro | Redattore Sociale, 23 marzo 2018
 
Previdenza complementare, una buona abitudine, ancora troppo rara
In un mondo orientato a bellezza e rapidità, la vecchiaia non è tra gli argomenti di riflessione preferiti; eppure, la capacità di riflettere sul proprio futuro è una delle più grandi fonti di benessere in sé, dato che permette di portare a proprio vantaggio uno dei più potenti alleati (o nemici) di sempre: il tempo | Italia Oggi, 26 maggio 2018
 
Cgia: in 18 milioni a rischio povertà. Al Sud quasi uno su due
Con tasse record in Ue e con una spesa sociale tra le più basse d'Europa, il rischio di povertà o di esclusione sociale in Italia tra il 2006 e il 2016 è aumentato in Italia di quasi 4 punti percentuali, raggiungendo il 30% della popolazione. Le persone in difficoltà e deprivazione sono passate da 15 a 18,1 milioni. E' quanto emerge da un'analisi realizzata dall'Ufficio studi della Cgia di Mestre | La Repubblica, 25 marzo 2018
 
Patto della Fabbrica: novità per il welfare aziendale
Il cosiddetto Patto della Fabbrica, l’accordo raggiunto di recente da Confindustria e sindacati, segna un passo importante nello sviluppo delle relazioni industriali, specie per quanto riguarda il tema del welfare aziendale | Gregorio Fogliani, Formiche.net, 22 marzo 2018
 
Welfare: alle radici del nuovo modello pubblico, privato e civile
Dove andrà il welfare? E soprattutto quale ruolo giocherà il Terzo settore dopo la sua Riforma? Come superare il dilemma della “coperta corta”, che antepone l’impennata della domanda sociale ai tagli alla spesa pubblica? Cavalcando l’attuale onda del consenso e della diffusione, il welfare aziendale sarà la risposta ai bisogni di una fetta della nostra società? Oppure quali altre soluzioni escogitare? | Aiccon, 20 marzo 2018
 
Polycom. Così welfare e lavoro agile aiutano i dipendenti
Secondo l’Osservatorio Smart Working del Politecnico di Milano, nel 2017 il lavoro agile ha registrato un +14% rispetto al 2016, arrivando a contare oltre 305mila persone che organizzano in autonomia il proprio lavoro in termini di luogo, orari e strumenti impiegati. Ad aver lanciato progetti è il 36% delle aziende rispetto al 30% dell’anno precedente e ben una su due è intenzionata ad avviarne, il 7% delle piccole e medie imprese e il 5% della Pubblica amministrazione | Maurizio Carucci, Avvenire, 19 marzo 2018
 
Soli e in difficoltà economica: nasce il co-housing per i padri separati
Una risposta per un bisogno sommerso ma diffuso, resa possibile grazie al lavoro in rete fra enti locali, servizi sociali, associazioni, parrocchie e le stesse persone che si trovano in difficoltà: si chiama "Io sto con te" ed è il nuovo servizio di ospitalità e di aiuto per genitori separati presentato lo scorso 19 marzo a Parma | Redattore Sociale, 19 marzo 2018
 
Sanità pubblica, liste attesa visite fino a 65 giorni. In 3 anni anche un mese in più
Secondo uno studio dell'Osservatorio sui tempi di attesa e sui costi delle prestazioni sanitarie nei sistemi sanitari regionali, condotto da Crea (Consorzio per la ricerca economica applicata) e commissionato da Fp Cgil e dalla Fondazione Luoghi Comuni, i tempi di attesa per una visita specialistica o un esame nella sanità pubblica sono aumentati in media tra 20 e 27 giorni in 3 anni | Il Sole 24 Ore, 20 marzo 2018
 
Il nuovo welfare non è più affar di Stato. Serve un sistema integrato
«A fianco di misure fiscali, che favoriscano la possibilità di fare emergere il lavoro nero largamente diffuso nelle prestazioni di cure domiciliari», sottolinea Giuseppe Guerini, presidente Federsolidarietà e portavoce Alleanza delle cooperative sociali, «dobbiamo impostare un sistema di assicurazioni e di welfare integrativo, di carattere mutualistico, che aiuti a preparare una rete di protezione per i non autosufficienti di domani, coinvolgendo famiglie, comunità, Terzo settore e imprese» | Giuseppe Guerini, Vita, 16 marzo 2018
 
Reale Group apre le porte al volontariato d'impresa
In linea con la strategia di sostenibilità, il Gruppo assicurativo e bancario è pronto ad avviare il percorso verso un’attività strutturata di volontariato. I dipendenti verranno coinvolti partecipando al programma di Dynamo Camp | Vita, 13 marzo 2018
 
La ricetta del welfare aziendale dei consulenti del lavoro
Per la diffusione del welfare aziendale all'interno delle piccole e medie imprese italiane i consulenti del lavoro giocano un ruolo particolare. Per approfondire questa questione, Askanews.it ha intervistato Simone Cagliano, responsabile dell'area welfare aziendale della Fondazione Studi Consulenti del Lavoro | Askanews.it, 15 marzo 2018
 
Lo studio. I Millennials tra 30 anni? Saranno poveri. Ecco la nuova "bomba sociale"
Da millennials a poveri nel giro di trent'anni. Sarebbe questo il destino al quale rischiano di andare incontro circa 5,7 milioni di lavoratori italiani entro il 2050. Uno scenario inquietante dipinto dal Censis per Confcooperative nello studio “Millennnials, lavoro povero e pensioni” | Mattero Marcelli, Avvenire, 13 marzo 2018
 
Fca, lo smart working entra nel gruppo: alla Iuvo per l'80% si lavora da casa
Primo accordo di smart working sottoscritto in un'azienda del gruppo Fca, la Iuvo di Pontedera. L'accordo pilota renderà "agile" l'80% dell'orario di lavoro e riguarderà i dipendenti della società che si occupa di progettazione di esoscheletri nell'ambito delle attività di Industria 4.0 | La Repubblica, 13 marzo 2018
 
Te lo do io il welfare?
In questo articolo uscito all'interno di Buone Notizie - inserto de Il Corriere della Sera - la direttrice del nostro Laboratorio, Franca Maino, e il nostro ricercatore Valentino Santoni parlano di quelle che sono le principali dinamiche connesse allo sviluppo del fenomeno del welfare aziendale nel nostro Paese | Davide Illarietti, Il Corriere della Sera, 13 marzo 2018
 
In Italia 170 mila "giovani caregiver": le cinque priorità per sostenerli
Chi l'ha detto che la "cura" è un lavoro per grandi? Secondo l’Istat, in Italia sono almeno 170 mila i giovani tra i 15 e i 24 anni che assistono un familiare con problemi di salute. Un impegno e una responsabilità non privi di conseguenze, dal punto di vista “logistico” e psicologico | Redattore Sociale, 11 marzo 2018
 
Si ferma la caduta del reddito medio ma aumenta la povertà
In Italia nel 2016 si è interrotta la caduta del reddito medio equivalente. Tra le famiglie appartenenti al 30% con reddito più basso è però cresciuta anche la quota di quelle che hanno dichiarato di aver fatto ricorso ai risparmi o di essersi indebitate per finanziare la propria spesa | Nicola Barone, Il Sole 24 Ore, 13 marzo 2018
 
Povertà educativa e sociale: che fare?
Dai dati delle principali organizzazioni nazionali e internazionali emerge che a una riduzione della "povertà educativa e sociale" corrisponderebbe una riduzione proporzionale della "povertà economica", con ricadute positive sia per i singoli individui sia per per la spesa pubblica | Alberto Brambilla, Itinerari Previdenziali, 7 marzo 2018
 
Quegli educatori che aiutano ad essere genitori
A Milano si chiama ADM, Assistenza Domiciliare Minori, e a Roma si chiama Sismif, Servizio Integrato a Sostegno del Minore in Famiglia. Un servizio che Arché svolge da sempre attraverso l’importante figura degli educatori che entrano nelle case dove il disagio dei genitori è così forte che riesce a piegare anche la gioia spontanea di un bimbo | Vita, 8 marzo 2018
 
Socia housing: firmato un protocollo d'intesa a Lecce
A Lecce, lo scorso 6 marzo è stato firmato un protocollo d'intesa tra il Comune, la Regione e altre realtà del settore profit e non profit finalizzato a riqualificare l'Ex sanatorio antitubercolare Galateo. Il progetto di rigenerazione urbana prevede che lo stabile - una volta rimodernato - sia destinato all'housing sociale | Corriere Salentino, 6 marzo 2018
 
Smart working non significa lavorare da casa ma abbandonare il mito della postazione fissa
Quando parliamo di smart working il nostro pensiero corre immediatamente alla possibilità di lavorare da casa; ma smart working in realtà, per un numero crescente di aziende, significa e significherà anche l’addio alla postazione fissa di lavoro. Si entra nella sede, o in una delle sedi, della propria azienda e ci si siede liberamente dove si trova posto, tanto bastano un pc e una connessione per essere perfettamente efficient | Lorenzo Cavalieri, Linkiesta, 7 marzo 2018
 
Il gap delle donne: più brave a scuola, meno pagate sul lavoro
Vanno meglio a scuola, e all'università. Poi non trovano lavoro. Meglio, faticano a trovarlo rispetto ai maschi che hanno avuto pari formazione. Le donne italiane quando sono adolescenti prendono almeno 9 all'Esame di Terza media nel 35 per cento dei casi (contro il 26 dei maschi), non fanno ripetizioni per recuperare le insufficienze (solo il 9 per cento contro il 15 dei coetanei) e, più grandi, il loro voto di diploma sarà - in media - 78,6 su cento. Per i ragazzi solo 75,1 | Corrado Zunino, La Repubblica, 8 marzo 2018
 
Ubi Banca e Federfarma Milano insieme per promuovere il welfare aziendale
L’Associazione Chimica Farmaceutica Lombarda fra Titolari di Farmacia (Federfarma Milano) e UBI Banca hanno firmato un protocollo d’intesa che aprirà le porte del welfare aziendale alle circa 1.000 farmacie associate e ai loro oltre 5.000 addetti. | Bergamo News, 20 febbraio 2018
 
Decathlon apre i punti vendita a tirocini per persone con Sindrome di Down
Tutti i Decathlon d’Italia si impegnano formalmente per incamminarsi verso l’assunzione di una persona con sindrome di Down. L’azienda ha infatti siglato un protocollo d’intesa con l’Associazione Italiana Persone Down Onlus (AIPD) e l’Associazione Genitori e Persone con Sindrome di Down Onlus Milano (AGPD Milano) per l’inserimento lavorativo di persone con la sindrome di Down | Vita, 1 marzo 2018
 
Se la povertà diventa parte dell'arredo urbano
Cresce il divario fra ricchezza e povertà. Gli ex invisibili - padri separati, giovanissimi alcolisti, disperati dell'Est - vivono e dormono sotto gli occhi di tutti accanto a bancomat e vetrine del centro di Milano. Qualcuno se ne accorge? Perché la povertà viene declinata in voci che non interrogano più le forme dell'esistenza e del nostro vivere insieme? | Marco Dotti, Vita, 28 febbraio 2018
 
La povertà minorile ed educativa colpisce un minore su due al Sud Italia
Sono circa 25 milioni i bambini a rischio esclusione sociale in Europa. In Italia quasi 1,3 milioni di minori vivono in condizioni di povertà assoluta e quasi 2,3 milioni sono in situazioni di povertà relativa. Un minore su due in povertà relativa vive al Sud | Redattore Sociale, 1 marzo 2018
 
Co-housing in provincia di Novara: una casa pronta per condividere spese e sogni
Ad Arona (in provincia di Novara) si sta sperimentando un progetto di co-housing rivolto in modo particolare ai giovani. Il progetto è promosso dalla cooperativa sociale Vedigiovane | Chiara Fabrizi, La Stampa, 20 febbraio 2018
 
Ecco le prime 120 badanti di condominio
A Parma nascono le prime badanti di condominio. È un'iniziativa correlata al progetto Staff (Sportello territoriale assistenti familiari e formazione) affidato ad Abs e aperto da Pedemontana sociale insieme con l’Unione montana Appennino Parma est in tredici Comuni della zona, con il sostegno di Fondazione Cariparma | Paolo Foschini, Il Corriere della Sera, 1 marzo 2018
 
La "grande invasione"? Percezioni sbagliate e dati veri sull'immigrazione
Il numero degli immigrati in Italia sta aumentando in maniera incontrollata? Non accade solo in riferimento al fenomeno dell’immigrazione, ma certamente questo tema è un potente collettore di percezioni sovrastimate di pericolo e di allarme | Francesca Campomori, Social Cohesion Days, 28 febbraio 2018
 
Gli anziani e le politiche sociali: riportiamo la cura e la relazione al centro del dibattito
A fronte di 2,5 milioni di anziani non autosufficienti e di una popolazione fra le più longeve d'Europa, si pone per il nostro Paese il tema di ripensare la cura passando dalla gestione dell’emergenza a progetti sostenibili di lungo periodo | Marco Dotti, Vita, 1 marzo 2018
 
Si diffonde la cultura del welfare aziendale in Romagna. A Cesena 5.116 persone seguite dai servizi sociali
La imprese romagnole promuovono il welfare e lo mettono a disposizione dei propri dipendenti creando una cultura partecipata del benessere. È questo, in sintesi, il risultato dello studio realizzato da Media Counsulting, azienda cesenate attiva nel campo del web marketing e della comunicazione integrata, su un campione di oltre 150 aziende del territorio, dalla meccanica all’agricoltura | Il Resto del Carlino, 24 febbraio 2018
 
L'Italia batte la Svezia, il 57% delle entrate va al welfare
L'Italia batte la Svezia sul welfare. Nel 2016 ha destinato a previdenza, assistenza e sanità una spesa che supera il 57% delle entrate, superando la patria del welfare. A calcolarlo nel proprio rapporto è il Centro Studi e ricerche "Itinerari Previdenziali" | Ansa, 21 febbraio 2018
 
Cuneo, il futuro del Social Housing cittadino: 2 milioni di euro per contrastare l'emergenza abitativa
Il Comune di Cuneo ha investite 2 milioni di euro per sostenere il social housing. Il progetto sarà finanziato per 1 milione di euro dal Bando Periferie, con la possibilità di 1 ulteriore milione di cofinanziamento; di essi, 1,2 milioni andranno per la creazione di residenze temporanee individuali e i restanti 800mila per altri interventi. Si andrà sfruttare diverse realtà strutturali già presenti nella città senza crearne nessuna ex-novo | TargatoCN, 5 febbraio 2018
 
Chi nasce al Sud (e non studia) vive anche meno. Fino a quattro anni
Viviamo di più o di meno a seconda del luogo in cui nasciamo o del livello d’istruzione. Ad avere una minore aspettativa di vita sono i meridionali - in particolare i campani - o le persone meno istruite. E più basso è il livello di studi, più ci si ammala | Maria Giovanna Faiella, Il Corriere della Sera, 19 febbraio 2018
 
Sviluppo sostenibile, per l'ASviS l'Italia sta arretrando: "In crescita povertà e disuguaglianze"
Aumenta il numero dei poveri, e aumenta la distanza tra redditi alti e redditi bassi, peggiora la qualità del lavoro: queste sono le tendenze rilevate dagli indicatori elaborati dall'ASviS, l'Alleanza per lo sviluppo sostenibile, tenendo conto degli obiettivi definiti all'interno dell'Agenda 2030 dell'Onu | Rosaria Amato, La Repubblica, 21 febbraio 2018
 
I parametri di povertà: sei dentro o fuori?
Il Corriere della Sera ha realizzato un'interessante analisi in merito a quelli che sono i numeri sul contrasto alla povertà in Italia. Inoltre, sono prese in considerazioni le proposte politiche (e non) per affrontare le forme di marginalità del nostro Paese. Ecco alcuni dati | Domenico Affinito, Il Corriere della Sera, 22 febbraio 2018
 
La cultura? Un driver per il welfare
Secondo Flaviano Zandonai, ricercatore presso Euricse, per il nostro Paese sarebbe importante ricomporre la dimensione culturale ripartendo dall'innovazione del welfare. La proposta di Zandonai è quindi quella di formulare e implementare un grande piano nazionale di welfare culturale intergenerazionale e intersettoriale | Flaviano Zandonai, Vita, 19 febbraio 2018
 
Il nuovo welfare per l'impresa 4.0
Michele Tiraboschi, professore ordinario di Diritto del Lavoro a Modena-Reggio Emilia, coordinatore scientifico di ADAPT, è stato intervistato dalla redazione di Askanews.it | Askanews.it, 12 febbraio 20
 
Milano e il welfare del futuro
Si chiama welfare responsabile la disciplina che cerca risposte adeguate nella società contemporanea, per offrire una ciambella di salvataggio ai giovani che si affacciano al mondo del lavoro, mettendo assieme imprese, stato e imprese sociali | Daniele Bonecchi, Il Foglio, 17 febbraio 2018
 

 
Pagina 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21