TERZO SETTORE / Impresa sociale
BariWelfare, la piattaforma per accedere ai servizi delle imprese sociali del territorio
Il progetto, promosso dal Gruppo Cooperativo CGM e dal Consorzio Meridia, consentirà ai residenti della città pugliese di acquistare le prestazioni delle cooperative sociali
19 giugno 2020

Nasce BariWelfare, una piattaforma promossa dal Gruppo Cooperativo CGM e dal Consorzio Meridia che consentirà a tutti i residenti della città pugliese di conoscere, scegliere e acquistare prestazioni di natura sociale realizzate dalle cooperative del territorio. Attraverso il sito www.bariwelfare.it, sarà dunque possibile richiedere servizi alla persona - riorganizzati e rimodulati per rispettare le attuali esigenze sanitarie - che abbracciano diverse fasce d’età e necessità: da quelle ludiche, a quelle educative, a quelle assistenziali e abitative.

Per i bambini, all'interno della piattaforma, gli utenti potranno scegliere servizi ludico-educativi, corsi di lingua inglese, assistenza pedagogica all’apprendimento, consulenza educativa e sostegno psicologico, sia in presenza e a distanza. Per le famiglie sono disponibili molteplici attività, come percorsi di sostegno alla genitorialità, servizi di baby-sitting e assistenza domiciliare anche in caso di disabilità, oltre che servizi per la gestione della casa. Per ragazzi e studenti, sono disponibili percorsi di orientamento, per potenziare le capacità di problem solving e decision making; agli anziani è rivolta, invece, l’offerta di servizi di assistenza sanitaria, fisioterapia e psicologica. Non mancano i servizi per la cura e il benessere della persona, come l’assistenza psicologica e psichiatrica e i corsi di gestione dello stress.

In merito al lancio di BariWelfare, il presidente del Consorzio Meridia, Gianfranco Visicchio, ha afferamto che "in questi giorni la Regione Puglia sta autorizzando la ripartenza di tutti i servizi di welfare nel nostro territorio. Il Consorzio Meridia con il lancio della piattaforma vuole dare il proprio contributo affinchè questa riapertura dei servizi possa coincidere con il rilancio del protagonismo dei ragazzi, degli anziani, delle famiglie. Da più di 20 anni siamo presenti sul territorio dell’Area metropolitana di Bari, sempre al servizio della comunità e sempre con una attenzione particolare alle persone che vivono situazioni di difficoltà e di emarginazione sociale".

"Siamo certi", ha proseguito Visicchio", "che la cooperazione sociale nei prossimi difficili mesi potrà giocare ancora un ruolo importante e decisivo per la tenuta della coesione sociale delle nostre comunità e il lancio di questa piattaforma voglio consideralo come auspicio di un rilancio del protagonismo di tutta la cooperazione sociale pugliese.I servizi sono stati modificati sia nei contenuti che nelle modalità di acquisto ed erogazione per poter rispondere alle nuove esigenze e secondo le modalità stabilite dalle autorità. I prezzi, inoltre, sono stati il più possibile calmierati per garantire la massima accessibilità a tutte le fasce di reddito e sono eventualmente rimborsabili secondo le modalità stabilite dai decreti emanati o in corso di emanazione da parte del Governo nazionale".

Il progetto segue le esperienze di Biella, Matera, Sondrio, Rho, Napoli, Salerno, Forlì, Padova, Milano e Torino che sono state avviate nel corso delle ultime settimane dal Gruppo CGM, insieme alle cooperative e ai consorzi associati e alla società Moving.

 


Welfare Bene Comune, la piattaforma che integra welfare pubblico, territoriale e aziendale si 'aggiorna' per rispondere ai nuovi bisogni

A Milano parte InsiemeWelfare, la piattaforma digitale per i servizi di welfare delle imprese sociali

NapoliWelfare, una piattaforma digitale che integra il welfare cooperativo e quello aziendale in tempi di Coronavirus