TERZO SETTORE / Fondazioni
''Youth in Action'' premia i giovani innovatori nel campo della sostenibilità e del lavoro
Il concorso, promosso da Fondazione Italiana Accenture, Fondazione Eni Enrico Mattei e Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, sosterrà 20 idee progettuali finalizzate a favorire il raggiungimento degli SDGs in Italia
23 luglio 2019

Sono 20 le idee progettuali vincitrici della terza edizione di "Youth in Action for Sustainable Development Goals", il concorso che premia i giovani under 30 capaci di elaborare soluzioni innovative, ad alto impatto sociale e tecnologico per contribuire al raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs).

Il progetto, promosso da Fondazione Italiana Accenture, Fondazione Eni Enrico Mattei e Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, in collaborazione con ASviS e con il supporto di AIESEC, RUS e SDSN Youth, ha ricevuto oltre 250 le idee progettuali attraverso ideaTRE60, la piattaforma digitale di Fondazione Italiana Accenture che ospita il concorso.

Ai giovani che hanno presentato le migliori progettualità sui temi relativi allo sviluppo sostenibile è stato offerto uno stage retribuito fino a 6 mesi presso le realtà promotrici e partner del concorso. Inoltre, sono stati assegnati alcuni premi speciali a progetti meritevoli; i progetti "Magna. Aggiungi un posto a tavola" e "Il consumo responsabile secondo Still Goods" si sono aggiudicati il premio "Sounding Board", messo in palio da Fondazione Italiana Accenture, che prevede 5.000 euro da impiegare in attività di formazione.

Il progetto "Trust in food" ha invece vinto il premio speciale SDSN Youth: l'ideatore dell'iniziativa volerà a New York per partecipare all'International Conference on Sustainable Development, una delle principali conferenze mondiali sul tema sostenibilità in programma a settembre 2019. Infine, "Egacomp - grows from nature" ha ricevuto il premio speciale SDSN Youth "Youth Solutions Hub (YSH)": questa progettualità sarà quindi inclusa nella piattaforma online YSH che facilita il contatto tra giovani innovatori impegnati su temi di Sviluppo Sostenibile, tutor dedicati e possibili investitori.

"Riteniamo che questo concorso rappresenti un'importante occasione di crescita per i giovani, poiché li spinge a lavorare concretamente su progetti di sostenibilità, temi sempre più presenti e rilevanti anche per le aziende. Siamo convinti che siano i più giovani a rappresentare il motore del cambiamento, grazie alla loro capacità di individuare soluzioni innovative a problemi che coinvolgono tutta la società civile. Siamo molto contenti che una così ampia rete di aziende e organizzazioni non profit continui a rendere possibile questa iniziativa che si avvia alla sua quarta edizione, dimostrando crescente sensibilità nei confronti degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile", ha dichiarato Simona Torre, Segretario Generale di Fondazione Italiana Accenture.


Qui è possibile conoscere le progettualità vincitrici e avere maggiori informazioni sul progetto

 


Ecco i vincitori della terza edizione di 'Welfare, che impresa!'

Una 'Social Master Class' per la formazione imprenditoriale del Terzo Settore: l'iniziativa di Fondazione Sodalitas

L'Ufficio Pio della Compagnia di San Paolo ha presentato il Bilancio di Missione 2018