TERZO SETTORE / Fondazioni
Fondazione Cariplo lancia il bando “Per il libro e la lettura” a sostegno dei progetti di promozione della lettura
L'iniziativa ha l'obiettivo di sostenere la lettura come pratica quotidiana per tutti, stimolando la curiosità e il piacere di leggere. Le candidature chiudono il 16 dicembre 2020.
26 ottobre 2020

Fondazione Cariplo ha lanciato un bando a sostegno delle iniziative e dei progetti che incentivano la lettura intitolato “Per il libro e la lettura”. Il bando è aperto e tutti i soggetti interessati, sia del settore pubblico e che privato non profit, che potranno inviare le candidature fino il 16 dicembre 2020.

Con un budget di 1.500.000 euro a disposizione, la Fondazione prevede di erogare contributi tra i 50.000 (per i progetti presentati da soggetti singoli) ed i 75.000 euro (per i progetti in partenariato) per ogni singola proposta che abbia l'obiettivo di sostenere la curiosità e il piacere di leggere, stimolando la lettura tra fasce sempre più ampie della popolazione. Come riporta il bando di Fondazine Cariplo, secondo Istat, l'Italia risulta essere in ritardo nel confonto con gli altri Paesi europei in questo ambito, con una propensione alla lettura inferiore: gli italiani che dichiarano di leggere almeno un libro all'anno per motivi non scolastici sono il 40% del totale mentre. Dati OCSE indicano invece che ben il 70% degli italiani non possiede un livello adeguato di competenze alfabetiche. In generale, l'inadeguatezza dei tassi di lettura del nostro Paese dipende da vari fattori: genere, livello di istruzione, età, ambiente familiare, territorio di residenza (grandi città o piccoli comuni).

Diventa importante ricordare che la lettura è una pratica essenziale sia per l’inclusione sociale, economica, culturale dei cittadini, e quindi per lo stato della democrazia nel suo complesso, sia per le ricadute positive che ha sulla competitività del Paese a livello internazionale. L'eccezionale situazione di emergenza causata dal Covid-19 ha ristretto la dimensione culturale nella sfera domestica e digitale, ma non han migliorato i tassi di lettura nè avvicinato i non lettori ai libri. Al contrario ha accelerato alcune dinamiche già presenti nel settore editoriale, influenzando negativamente il desiderio di lettura oltre che la domanda di acquisto di libri.  

Questa tendenza nella società può essere invertita solo attraverso attività di supporto fornite da operatori culturali specializzati nella promozione alla lettura e con una buona conoscenza di pratiche innovative multimediali, crossmediali ecc. adatte a essere utilizzate in ambiente reale e virtuale. Il bando di Fondazione Cariplo si inserisce proprio in questo piccolo spazio e ha come obiettivo l'estensione della “base sociale” della lettura favorendo il coinvolgimento di nuovi pubblici e l’aumento del numero di lettori. 

I principali destinatari delle iniziative volte a sostenere e ad incentivare la lettura devono essere:

  • bambini, adolescenti e giovani adulti
  • anziani
  • persone adulte con scarsa propensione alla lettura e/o con minori opportunità.

ed i progetti finanziabili dovranno:

  • valorizzare i presidi locali dedicati alla promozione della lettura (ad es. biblioteche, centri culturali indipendenti, librerie di prossimità ecc.)
  • prevedere il coinvolgimento e l’attivazione delle reti (amicali, associative e attori territoriali);
  • fondarsi sulla collaborazione tra professionalità con competenze complementari.


Modalità di partecipazione

Il bando sarà aperto fino alle ore 16.59 del 16 dicembre 2020. In questo periodo le organizzazioni potranno presentare il loro progetto seguendo la procedura indicata nel bando.

Potranno candidarsi tutti gli enti pubblici e le organizzazioni culturali private nonprofit con una proposta che rispetti i seguenti criteri di ammissibilità:

  • la localizzazione geografica dei progetti sia: Lombardia, Province di Novara e Verbano-Cusio-Ossola o focus su territori marginali e aree periferiche delle grandi città;
  • preveda una durata tra i 12 e i 24 mesi;
  • favorisca collaborazioni con imprese culturali o professionisti di cui sia valorizzato il contributo creativo;
  • nei casi di partenariato, illustri le opportunità offerte dalla collaborazione tra i soggetti;
  • proponga una riflessione argomentata sui risultati attesi;
  • sia corredata da una definizione di indicatori credibili per il monitoraggio e la valutazione;
  • sia completa di un piano economico dettagliato;
  • preveda una proposta coerente nel rispetto delle normative vigenti in materia di Covid-19.

Oltre al bando, è possible guardare il video on demand della presentazione del progetto, avvenuta il 23 ottobre. Per tutte le altre informazioni relative al bando e alle modalità di partecipazione rimandiamo alla sezione "bandi" del sito di Fondazione Cariplo.

 


Biblioteche e welfare socio-culturale: è disponibile il secondo rapporto sulla rete CUBI

Biblioteche: infrastrutture del welfare socio-culturale locale

La nuova "Legge per il libro" può essere uno stimolo anche per il secondo welfare