non autosufficienza

Quasi quaranta organizzazioni della società civile hanno stretto un patto per chiedere alle istituzioni un dialogo aperto sul progetto di riforma delineato dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. L'obiettivo è lavorare insieme per affrontare al meglio le esigenze degli anziani e delle loro famiglie e dare gambe a interventi che attendiamo da tempo.
La pandemia ha contribuito ad accrescere l’attenzione attorno al tema dell’assistenza agli anziani, fortemente colpiti dall’emergenza, e alcune delle proposte provenienti dai principali soggetti impegnati nel settore hanno trovato spazio all’interno del Piano nazionale di ripresa e resilienza. Ne parla Franca Maino nell'intervista per Senza Età.
Il Covid-19 ha dimostrato che è necessario ripensare il nostro sistema di protezione sociale, per far sì che esso diventi la chiave di nuove occasioni di sviluppo
Denatalità e invecchiamento della popolazione: sono i bracci della tenaglia che stringe sempre più forte il nostro Paese. La collaborazione virtuosa tra Pubblico e privato può svolgere un ruolo centrale.
L'80% degli anziani vive in un'abitazione troppo grande e non adeguata alle proprie esigenze, ma il 64% non la lascerebbe per una più adatta. Servono nuove strade per affrontare questa transizione delicata.