PRIVATI /
Edenred Italia lancia il progetto Restart per diffondere la cultura digitale nei settori della ristorazione e del turismo
L'iniziativa è finanziata grazie al fondo “More than Ever”, promosso a livello europeo dal Gruppo Edenred con l'obiettivo di fornire un supporto ai propri stakeholder
09 luglio 2020

Attraverso un comunicato stampaEdenred Italia ha reso noto l’avvio del Progetto Restart. L’iniziativa - finanziata attraverso il fondo “More than Ever” promosso dal Gruppo a livello europeo - si pone l’obiettivo di sostenere la “ripartenza” di tutto l’ecosistema legato a Edenred e indebolitosi in seguito alla pandemia di Covid-19.

L’iniziativa si propone di aiutare gli stakeholder di Edenred che si trovano in difficoltà a causa del lockdown e delle misure destinate a contenere la diffusione del Coronavirus. La logica alla base di Restart è semplice: dar vita ad azioni mirate a incentivare la migrazione al digitale delle realtà che operano nel campo della ristorazione e del turismo, incrementando il potere d'acquisto degli utilizzatori di buoni pasto e voucher welfare.

In concreto, i beneficiari dei Ticket Restaurant potranno usufruire di offerte dedicate, ricevendo codici promozionali da utilizzare presso i partner della rete convenzionata che hanno aderito al progetto, come ad esempio Quomi e grocy.market.  Lo stesso discorso vale per le spese che riguardano i pacchetti viaggio e vacanze all’interno di piani di welfare aziendale. Dato che tali spese sono ricomprese all’interno della normativa che regolamenta i benefit e i servizi di welfare, non è infatti raro che attraverso le piattaforme dei provider molti lavoratori utilizzino una quota del budget welfare annuale proprio pagarsi le vacanze. Dato che le strutture ricettive sono tra le realtà più colpite dalla crisi, Ederned ha scelto di utilizzare lo stesso meccanismo anche per loro: chi utilizza parte del proprio welfare per acquistare pacchetti viaggio presso le organizzazioni che hanno aderito al progetto, potrà ricevere un’integrazione delle risorse da parte della stessa Edenred. In altre parole, il provider andrò ad incrementare il credito welfare del lavoratore per consentire a quest’ultimo di spendere di più per le proprie vacanze.


Tra ripartenza e promozione della digitalizzazione

Come evidenziato da Luca Palermo, Amministratore Delegato Edenred Italia, attraverso il Progetto Restart si intende anche sostenere il processo di digital trasformation delle imprese. “Soprattutto in questo periodo, abbiamo ritenuto necessario puntare sulla digitalizzazione. Partendo dal buono pasto, diventato totalmente full digital e utilizzabile sia nei punti vendita tradizionali che in quelli online. Passando poi per il welfare e per tutte le altre nostre soluzioni”, afferma Palermo. “Per fornire un supporto all’ecosistema di Edenred di fronte alle conseguenze dell’emergenza sanitaria è stato creato il fondo europeo ‘More than Ever’ che in Italia, attraverso il progetto Restart, viene destinato al settore del turismo e della ristorazione”.  Questo perché “riteniamo che il passaggio ad una fruizione totalmente dematerializzata e delocalizzata dei servizi sia la soluzione per avviare una nuova era della ristorazione all’insegna della libertà nelle modalità di fruizione e della ricerca del personale benessere”, conclude Palermo.

 


Coronavirus, Edenred sostiene i Comuni italiani con i buoni spesa

Fase 2, riparte anche il welfare aziendale. FederlegnoArredo sceglie Easy Welfare Edenred per offrire servizi alle sue associate

Covid-19, mobilità sostenibile e welfare aziendale: chi è e cosa fa il Mobility Manager