PRIVATI / Aziende
Tutto quanto fa welfare, i campioni del Nordest lavorano già nel futuro
Sandro Mangiaterra, Corriere del Veneto, 22 aprile 2019

Selle Royal, B+B International e Save sono tre delle sette imprese venete nominate Welfare Champion nell’ambito del Welfare Index Pmi 2019, progetto lanciato da Generali in collaborazione con Confindustria, Confartigianato, Confagricolutura e Confprofessioni. Il pacchetto di eccellenze nordestine si completa con Fonderie di Montorso (Vicenza), Nep servizi di Camponogara (Venezia), Performance Lighting di Colognola ai Colli (Verona), San Marco Group di Marcon (Venezia). Sconfinando in Friuli, si aggiungono Brovedani di San Vito al Tagliamento (Pordenone) e cooperativa Dopo di noi di Flambro di Talmassons (Udine). 

Imprese di dimensioni diverse e operanti in settori molto distanti tra loro. Vere e proprie best practice in vari ambiti: dalla previdenza integrativa alle polizze assicurative, dalla formazione permanente all’attenzione rivolta alla comunità in cui si opera.

Non ci sono dubbi: il Nordest è in prima fila sulla moderna (e perché no, creativa) frontiera del welfare. Eppure si può, anzi si deve, fare di più. Ed è per questo che la Regione Veneto, con il braccio tecnico Veneto Welfare e d’intesa con le associazioni di categoria, i sindacati, i patronati, i maggiori istituti di credito e le principali compagnie d’assicurazione, lo scorso 11 aprile ha lanciato la prima edizione del Welfare Day. Una sorta di mobilitazione generale: un grande convegno a Venezia e decine di appuntamenti che si sono svolto sul territorio, info-point e persino camper con esperti a bordo che giravano in ogni provincia. Obiettivo: informare, sensibilizzare, alzare la soglia d’attenzione su fondi pensione, assistenza sanitaria complementare, contratti integrativi. Ovvero su tutto ciò che fa welfare. 


Tutto quanto fa welfare, i campioni del Nordest lavorano già nel futuro
Sandro Mangiaterra, Corriere del Veneto, 22 aprile 2019