PRIVATI / Aziende
Il Dipartimento per la Famiglia sospende il bando #Conciliamo
Il bando doveva mettere a disposizione 74 milioni di euro per progetti di welfare aziendale e conciliazione
03 ottobre 2019

Il Dipartimento per le politiche della famiglia ha annunciato oggi attraverso il proprio sito internet di aver sospeso il bando #Conciliamo, iniziativa che avrebbe stanziato 74 milioni di euro a sostegno di progetti di welfare aziendale, destinati in via prioritaria all'armonizzazione dei tempi di vita e di lavoro, realizzati da imprese, società cooperative e altri soggetti collettivi con almeno 50 lavoratori a tempo indeterminato. Il bando, come spiegavamo qui, aveva come obiettivi principali: il rilancio demografico, l'incremento dell'occupazione femminile, il riequilibrio dei carichi di lavoro fra uomini e donne, il sostegno alle famiglie con disabilità, la tutela della salute e il contrasto all'abbandono degli anziani. 

Il 3 ottobre - ad una settimana dalla sua conclusione - il bando è stato sospeso per non meglio precisati approfondimenti tecnico-giuridiciSul sito del Dipartimento si legge infatti che "è sospesa con provvedimento l'efficacia del bando per approfondimenti tecnico-giuridici. Si invitano pertanto i soggetti interessati a non inviare le proposte progettuali".

Stando al decreto pubblicato (disponibile qui), la scadenza di questa sospensione è fissata per il 15 dicembre. In attesa di avere maggiori informazioni sulle motivazioni della scelta è indubbio che, nonostante alcuni limiti del bando - come ad esempio il fatto che fosse rivolto solo alle realtà con più di 50 dipendenti - la sua sospensione risulta una brutta notizia, soprattutto per coloro che hanno investito il proprio tempo per presentare la domanda.


Per maggiori informazioni

 


Dal Dipartimento per la Famiglia 74 milioni di euro per progetti di welfare aziendale e conciliazione

Dagli asili nido alla lavanderia aziendale: 74 milioni alle imprese, ancora un mese per il bando #Conciliamo

Welfare aziendale: la Legge di Bilancio 2019 segna una battuta d'arresto