Parte "Rilancio Italia", il programma di UBI Banca contro il Coronavirus
Il Consiglio di Amministrazione di UBI Banca ha varato “Rilancio Italia”, un programma integrato che comprende una pluralità di interventi urgenti per fronteggiare gli effetti del Coronavirus. Le iniziative, che potranno contare su un valore complessivo e disponibile fino a 10 miliardi di euro, si rivolgono alle imprese, per assicurare la continuità operativa a fronte di possibili crisi della liquidità, ma anche a famiglie e enti del Terzo settore per sostenerne la tenuta in un momento sociale potenzialmente critico.
 
Edenred, al via la nuova edizione del ''Welfare Forum''
Prende il via la dodicesima edizione del "Welfare Forum", una serie di eventi promossa dalla società Edenred che da anni riunisce CEO, direttori e manager del settore Risorse Umane allo scopo di promuovere il confronto sulle politiche di welfare aziendale e di conciliazione vita-lavoro. Il roadshow si svilupperà in sei tappe che toccheranno Milano, Bologna, Roma, Padova, Napoli e Firenze. Il primo appuntamento sarà a Milano il prossimo 5 marzo.
 
Welfare, innovazione e sviluppo locale: al via la Quarta Edizione di ''Welfare, che Impresa!''
È partita la nuova edizione di "Welfare, che Impresa!", concorso che intende premiare e supportare i progetti di welfare più innovativi e in grado di produrre benefici in termini di sviluppo locale. L'iniziativa, che complessivamente metterà in palio 300.000 euro e 4 percorsi di accompagnamento mirato, è promossa da Fondazione Italiana Accenture, Fondazione Bracco, Fondazione Snam, Fondazione CON IL SUD, UBI Banca e Fondazione Peppino Vismara.
 
Al via la quinta edizione di Welfare Index PMI 2020
Welfare Index PMI è un'iniziativa che ha lo scopo di stimare la qualità e la diffusione del welfare aziendale all'interno delle piccole e medie imprese italiane attraverso la creazione di un indice sintetico. Da qualche giorno sono aperte le iscrizioni per la partecipazione alla quinta edizione. Le imprese che volessero partecipare potranno farlo gratuitamente, compilando il questionario che si trova nel sito internet del progetto oppure richiedendo un'intervista telefonica.
 
Welfare aziendale e partecipazione dei lavoratori, nasce un laboratorio ''targato'' Bicocca
Grazie alla collaborazione tra l'Università degli Studi di Milano-Bicocca e Valore Welfare, società controllata dal Gruppo CirFood, nasce un Laboratorio di ricerca dedicato al welfare aziendale e agli strumenti di partecipazione diretta dei lavoratori all'organizzazione di lavoro. Al Laboratorio - che realizzerà un'indagine su un campione non rappresentativo di imprese - parteciperà anche OCSEL, Osservatorio sulla contrattazione di Cisl.
 
Al via il ''Giro d'Italia della CSR 2020''
Riparte il "Giro d'Italia della CSR", ciclo di eventi volto a promuovere un approccio sostenibile al business, valorizzare le esperienze delle imprese e dei territori, stimolare un’emulazione virtuosa. L'obiettivo di questo particolare tour - che toccherà le principali città italiane tra gennaio e maggio 2020 - è quello di promuovere azioni e politiche aziendali e territoriali di Responsabilità Sociale d'Impresa.
 
Nasce una community per promuovere la Corporate Social Responsibility
Nasce "2031. La community per la sostenibilità", un'iniziativa promossa da Koinètica che si propone di promuovere e condividere le ultime novità sulla Corporate Social Responsibility. Seguendo la logica della community on-line, la piattaforma potrà essere arricchita con contenuti incentrati sui temi della sostenibilità e responsabilità sociale d'impresa proposti dagli stessi utenti.
 
Welfare aziendale e agevolazioni fiscali: cosa dice l'Interpello 522 dell'Agenzia delle Entrate
Attraverso l'Interpello numero 522, l'Agenzia delle Entrate chiarisce delle questioni in merito ad alcune prestazioni di welfare aziendale e alle agevolazioni fiscali ad esse connesse. In particolare, l'Agenzia sostiene che la tassazione agevolata è valida anche per il rimborso dei corsi di lingua rivolti ai familiari dei dipendenti; non sono però ammessi i trattamenti estetici, in quando non hanno finalità ricreativa.
 
Prorogata (ancora) la scadenza del bando #Conciliamo sul welfare aziendale
Il Governo ha annunciato un nuovo rinvio per #Conciliamo, bando del Dipartimento della Famiglia che dovrebbe stanziare 74 milioni di euro a sostegno di progetti di welfare aziendale destinati in via prioritaria all'armonizzazione dei tempi di vita e di lavoro. Il bando, che si sarebbe dovuto chiudere il 18 dicembre, scadrà il 9 gennaio 2020. Anche chi ha già inoltrato domanda di partecipazione sarà tenuto a ripetere la procedura.
 
Cattolica Assicurazioni: il welfare aziendale fa bene all'impresa
Coinvolgimento di tutti i collaboratori presenti in azienda, ascolto dei loro bisogni, delle loro segnalazioni critiche e delle proposte di cambiamento e elaborazione di risposte in grado di impattare sulla vita dei lavoratori e dell’organizzazione. Samuele Marconcini, responsabile HR del Gruppo Cattolica Assicurazioni, ha parlato in questi termini del welfare aziendale della società assicurativa nel corso del Salone della CSR e dell’innovazione sociale.
 
Ministero del Lavoro: a ottobre sono più di 16.500 gli accordi di secondo livello che prevedono il Premio di produttività
Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha pubblicato un nuovo report relativo ai contratti aziendali e territoriali che prevedono istituti premiali. Secondo il documento, ad oggi sono 16.577 gli accordi che regolamentano Premi di risultato: di questi 8.740 (circa il 53%) consentono di convertire il premio in denaro in beni e servizi di welfare aziendale.
 
CirFood acquisisce la società di consulenza Valore Welfare
La società cooperativa CirFood, che opera nel settore della ristorazione organizzata e nei servizi alle imprese, ha acquisito la società Valore Welfare, advisor specializzato nella progettazione di piani di welfare aziendale, investendo nello sviluppo della sua offerta di servizi in materia di welfare aziendale. In particolare, grazie al know-how di Valore Welfare, CirFood potrà offrire anche consulenze specializzare e assicurare alle imprese tutto il supporto necessario nelle singole fasi di progettazione e realizzazione dei piani di welfare aziendale.
 
Dipartimento per la Famiglia: il bando #Conciliamo sarà allargato anche alle organizzazioni più piccole
Dopo la sospensione annunciata nei giorni scorsi, il Dipartimento per la Famiglia ha reso noto che il bando #Conciliamo ripartirà prima della fine di quest'anno. Lo stop, a pochi giorni dalla chiusura delle candidature, pare sia dettato dalla volontà di allargare la platea dei potenziali beneficiari includendo anche le organizzazioni con meno di 50 dipendenti, inizialmente escluse dall'iniziativa.
 
In Piemonte prende il via un ciclo di seminari gratuiti sul welfare aziendale
Unioncamere Piemonte e Anci Piemonte, in collaborazione con le Camere di commercio e gli enti locali del territorio piemontese, hanno deciso di promuovere un ciclo di seminari gratuiti rivolti alle imprese. L'obiettivo è quello di approfondire il tema del welfare aziendale, il suo grado di sviluppo in Piemonte e, infine, presentare le modalità di partecipazione al bando legato alla strategia WeCaRe che finanzierà progetti di aziende e reti di imprese che decidono di implementare servizi di welfare aziendale per i propri dipendenti.
 
Il Dipartimento per la Famiglia sospende il bando #Conciliamo
Il Dipartimento per le politiche della famiglia ha annunciato oggi attraverso il proprio sito internet di aver sospeso il bando #Conciliamo, iniziativa che avrebbe stanziato 74 milioni di euro a sostegno di progetti di welfare aziendale destinati in via prioritaria all'armonizzazione dei tempi di vita e di lavoro. Al momento la sospensione sembra dovuta a non meglio precisati approfondimenti tecnico-giuridici.
 
Premi di produttività: a settembre il welfare aziendale era presente nel 53% dei contratti attivi
Secondo l'ultimo report del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali i contratti di secondo livello che prevedono premi di produttività sono circa 16.000. Tra questi circa il 53% prevede la conversione del premio in servizi e benefit di welfare aziendale. Nonostante il welfare sia sempre più presente sembrano persistere alcune difformità nella sua distribuzione, in particolare a livello di dimensione aziendale, contesto territoriale e settore produttivo.
 
La Finlandia è leader della flessibilità lavorativa, dice la BBC
Flessibilità oraria, lavoro agile e telelavoro sono pratiche comuni in oltre il 90% delle imprese in Finlandia. A evidenziarlo è un recente articolo pubblicato dal sito internet della BBC, il quale evidenzia come tali interventi siano diffusi ormai da decenni anche grazie alla cultura scandinava, basata su fiducia, uguaglianza e pragmatismo.
 
Easy Welfare e ManpowerGroup firmano una partnership per sostenere le PMI che vogliono fare welfare
L'agenzia per il lavoro ManpowerGroup e il provider Easy Welfare hanno siglato una partnership allo scopo di sostenere le imprese - soprattutto le più piccole - che vogliono attivare piani di welfare aziendale. Da oggi infatti ManpowerGroup metterà a disposizione delle sue imprese clienti la piattaforma di flexible benefit di Easy Welfare. In questo modo, tutte le realtà interessate potranno accedere agevolmente ai beni e ai servizi previsti dalla normativa di riferimento.
 
Dall'Agenzia delle Entrate nuove indicazioni sul welfare aziendale con l'interpello 212/2019
Lo scorso 27 giugno 2019, l'Agenzia delle Entrate ha reso noto l'interpello 212/2019 attraverso il quale ha fornito alcuni chiarimenti per la corretta gestione dei benefit welfare derivanti dalla conversione del Premio di Risultato. Sono inoltre chiariti alcuni aspetti dal punto di vista normativo, tecnico e terminologico. Trovate qui l'interpello.
 
Quale futuro per il welfare aziendale? Il botta-e-risposta tra Treu e Massagli
Nei giorni scorsi, all'interno del portale WeWelfare, Tiziano Treu (presidente del Cnel) e Emmanuele Massagli (presidente di Aiwa e Adapt) hanno avviato un interessante dibattito incentrato sul tema del welfare aziendale. In particolare, secondo Treu l'imponente crescita di tale fenomeno necessita di studi volti a stimare la perdita di gettito fiscale, e quindi di potenziali risorse per la collettività; Massagli ha risposto sottolineando come sia scorretto sottostimare il vantaggio generato per la collettività.
 

 
Pagina 1 2 3