Oltre il welfare pubblico: le famiglie italiane sono più consapevoli e attive nella gestione dei rischi sociali
Il Sesto Rapporto del Gruppo Assimoco sul Neo-Welfare, ''Cooperare per costruire un welfare integrato'', indaga in che modo le famiglie italiane, e in particolare i caregiver, si muovano tra le dimensioni pubblica, familiare, assicurativa e territoriale del welfare con l'obiettivo di raggiungere un livello adeguato di risposta ai propri bisogni sociali. Elena Barazzetta ci presenta i principali risultati dell'indagine.
 
Intesa Sanpaolo, 13.5 milioni di euro saranno destinati ad opere sociali nel 2019
13,5 milioni di euro. Sono queste le risorse che nel 2019 Intesa Sanpaolo destinerà - attraverso il Fondo di Beneficenza - ad opere di carattere sociale e culturale. A definirlo sono stati i vertici del gruppo bancario, nel corso dell'assemblea tenutasi lo scorso 30 aprile. Secondo il Presidente di Intesa Sanpaolo Gian Maria Gros-Pietro "l'attività del Fondo integra organicamente l'ampio piano di interventi nel sociale, nell'arte e nella cultura del Gruppo".
 
Nasce il Tavolo Permanente sull'Educazione finanziaria per l'inclusione e l'innovazione sociale
Nell’ambito delle attività della Social Innovation Academy di MIND, UBI Comunità, FEduF e Fondazione Triulza hanno dato vita al Tavolo Permanente sull’Educazione finanziaria per l’inclusione e l’innovazione sociale. L'iniziativa permetterà di mettere in atto sinergie tra le realtà promotrici sul fronte dell'educazione finanziaria, con particolare attenzione per le persone che si trovano in situazione di fragilità.
 
Premi di risultato e welfare aziendale: ecco i dati del MEF per l'anno 2017
Nel mese di aprile il Ministero dell'Economia ha reso pubblici i dati relativi alla tassazione dei redditi dei lavoratori dipendenti per l'anno 2017. Attraverso un'analisi di tali dati Ocsel, l'Osservatorio sulla contrattazione di secondo livello di Cisl, ha estrapolato alcune tendenze relative alla diffusione di alcuni strumenti contrattuali, come i premi di risultato e il welfare aziendale. In questo contributo vi presentiamo alcune delle evidenze più interessanti.
 
A call from the HEART, l'iniziativa della Fondazione De Rigo per sostenere progetti d'impatto sociale
La Fondazione De Rigo, fondazione d'impresa nata per volontà dell'omonimo gruppo leader nel settore dell'occhialeria, ha promosso il progetto "A call from the HEART". Attraverso l'iniziativa la Fondazione vuole supportare progetti di associazioni presenti sul territorio nazionale rivolti ai giovani, con particolare attenzione agli ambiti della salute e volontariato oppure dell’arte e della formazione. C'è tempo fino al 3 giugno per presentare un progetto.
 
Nei contratti di secondo livello focus su premi e welfare
In un recente articolo, il quotidiano di Confindustria Il Sole 24 Ore ha intervistato il professor Arturo Maresca, ordinario di Diritto del lavoro all'Università La Sapienza di Roma e fondatore dell’omonimo studio legale, allo scopo di approfondire un tema di cui il giuslavorista si occupa da molti anni: la contrattazione aziendale. In particolare il contributo si focalizza su quelle che sono le dinamiche fiscali e normative legate ai premi aziendali e al welfare | Cristina Casadei, Il Sole 24 Ore, 13 maggio 2019
 
Nonno Nanni investe nel welfare per i propri collaboratori
Latteria Montello, azienda di prodotti caseari nota soprattutto per il brand Nonno Nanni, ha scelto di investire nel welfare aziendale. Dal 1° aprile, infatti, l'azienda ha introdotto un piano di welfare con l'obiettivo di rafforzare il suo impegno e migliorare la vita lavorativa e privata dei suoi 200 collaboratori. Il progetto prevede l'implementazione di una piattaforma informatica grazie alla quale ogni dipendente potrà utilizzare il proprio credito welfare.
 
Dal welfare aziendale al welfare territoriale: quale ruolo giocano le reti? Se ne parla nel nuovo libro scritto dai nostri ricercatori
Partendo dalle esperienze concrete analizzate nel corso del Laboratorio Wa.Lab promosso da Fondazione CRC, Franca Maino e Federico Razetti hanno identificato i tratti distintivi di alcune reti multi-attore che in questi anni sono nate in diverse aree del Paese intorno al tema del welfare aziendale. Il libro, dal titolo "Fare rete per fare welfare. Dalle aziende ai territori: strumenti, attori, processi" è edito da Giappichelli ed è in libreria dal 3 maggio.
 
Lo smart working? Non è una concessione dell’azienda ma il modo di lavorare del futuro
Una recente indagine di Linkiesta si è focalizzata sul tema dello smart working. Secondo Marco Leonardi, Professore presso l’Università di Milano e curatore dell’inchiesta, tale strumento è ancora poco diffuso in Italia. In particolare, nel nostro Paese tale modalità lavorativa sembra limitata a lavoratori qualificati la cui valutazione è a risultato | Marco Leonardi, Linkiesta, 23 aprile 2019
 
Produttività e welfare aziendale: in arrivo un nuovo disegno di legge?
Recentemente Il Sole 24 Ore ha scritto che i parlamentari della Lega stanno lavorando a una bozza di disegno di legge sui temi della produttività e del welfare aziendale. Il Ddl dovrebbe prevedere una riduzione dell'imposta sostitutiva per i premi di risultato, misure per favorire l'occupazione femminile e la possibilità per i dipendenti di chiedere il rimborso per le spese veterinarie. Ce ne parla Valentino Santoni.
 
Intesa Sanpaolo lancia "Per Merito", il prestito d'onore per gli universitari
Ogni anno circa 1,5 milioni di ragazzi frequentano le università italiane. Per molti di loro, soprattutto per i "fuori sede" che sono lontani da casa, risulta difficile mantenersi senza il supporto delle famiglie, a cui restano in campo gran parte delle spese necessarie agli studi. Intesa Sanpaolo ha scelto di sostenere questi giovani con "Per Merito", un finanziamento senza garanzie pensato per valorizzare le potenzialità e le capacità degli studenti.
 
Tutto quanto fa welfare, i campioni del Nordest lavorano già nel futuro
In tema di welfare aziendale il Nordest si conferma in prima linea. Qui imprese di dimensioni diverse e operanti in settori molto distanti tra loro sono infatti considerate best practice in vari campi: dalla previdenza integrativa alle polizze assicurative, dalla formazione permanente all’attenzione rivolta alla comunità in cui si opera. E non è un caso che la Regione abbia scelto di lanciare il Welfare Day per informare, sensibilizzare, alzare la soglia d’attenzione su fondi pensione, assistenza sanitaria complementare, contratti integrativi. | Sandro Mangiaterra, Corriere del Veneto, 22 aprile 2019
 
Universal Music Italia, cresce il programma di welfare aziendale
Universal Music Italia, società discografica parte del gruppo Universal Music, nel 2017 ha attivato un piano di welfare aziendale per i suoi collaboratori. Dall'inizio di quest'anno il programma è stato ampliato e ha preso il nome di "Universal Welfare". Ad oggi, i dipendenti di Universal Music hanno accesso a servizi e prestazioni riguardanti quattro aree principali: famiglia e infanzia, salute e benessere, tempo libero e attività di consulenza.
 
Bimbi in Ufficio, l'iniziativa promossa dal Corriere per scoprire il lavoro di mamma e papà
Che cosa pensano i bambini quando si sentono dire "La mamma e il papà sono al lavoro"? Bimbi in Ufficio è una iniziativa che nasce proprio con l'obiettivo di far scoprire il luogo di lavoro ai figli dei dipendenti, che per un giorno possono recarsi in ufficio con i propri genitori e comprendere meglio quello che fanno. Nata più di vent'anni fa da RCS Corriere della Sera, quest'anno si svolgerà la venticinquesima edizione dell'iniziativa.
 
Conciliare vita e lavoro: smart working e cyber security
Sul sito "Capoverso: New Leader" è stata pubblicata la prima parte di un'intervista che la nostra ricercatrice Elena Barazzetta ha rilasciato a Ugo Perugini. L'articolo affronta alcune questioni importanti legate al tema dello smartworking: il ruolo delle nuove tecnologie, l'alleggerimento del rapporto gerarchico, gli aspetti psicologici di questo nuovo modo di lavorare | Ugo Perugini, Capoverso, 15 aprile 2019
 
L'assistente sociale in azienda
Anche le imprese, talvolta, si dotano di assistenti sociali. Perché? Responsabilità sociale verso i propri dipendenti? Certo, ma anche consapevolezza che prendere in carico i problemi dei propri dipendenti migliora il clima aziendale, rende l'impresa più produttiva e aumenta la qualità del lavoro. In questo contributo, pubblicato all'interno del numero 1/2019 del periodico Welfare Oggi, si analizza proprio questo particolare fenomeno che, seppur non molto diffuso, sta divenendo sempre più significativo.
 
Enel e volontariato: coinvolti 700 dipendenti
Dal 1° aprile è partita la collaborazione tra Enel e quattro associazioni non profit italiane - Legambiente, Marevivo, il Movimento italiano genitori (Moige) e l’associazione Quartieri Tranquilli - per il coinvolgimento di oltre 700 dipendenti in un programma di volontariato d'impresa | Paolo Biondi, Vita, 29 marzo 2019
 
Welfare 4.0, un volume sul ruolo del welfare aziendale per la comunità
"Welfare 4.0. Competere responsabilmente" è un volume di recente pubblicazione che si propone di analizzare e approfondire il fenomeno del welfare aziendale in un'ottica di Responsabilità Sociale d'Impresa. In questo approfondimento vi raccontiamo quelle che sono le principali tematiche toccate dal volume, edito da FrancoAngeli e scritto da Stefania Fornasier, Giulia Lucchini, Fabio Streliotto e Giampietro Vecchiato.
 
"Gran Premio di Matematica Applicata": i migliori studenti premiati
Sabato 23 marzo a Milano si è tenuta la cerimonia di premiazione della XVIII edizione del Gran Premio di Matematica Applicata. I vincitori e i migliori classificati sono stati premiati insieme ai loro docenti con tablet e dispositivi tecnologici, alla presenza di autorevoli rappresentanti del mondo accademico e assicurativo.
 
La sanità integrativa è realtà per oltre 110mila trentini
Lo scorso 2 aprile presso la facoltà di Scienze Politiche, Economiche e Sociali dell'Università degli Studi di Milano si è svolto il seminario "Programmazione sanitaria: come integrare le banche dati pubbliche e quelle dei fondi sanitari integrativi" organizzato da Percorsi di secondo welfare insieme al Centro ICONA. Alcuni dei temi emersi nel corso del seminario sono stati pubblicati il 3 aprile sono stati sintetizzati in un articolo pubblicato dal quotidiano "Trentino".