PRIMO WELFARE /
Nove milioni in difficoltà per il lavoro
19 febbraio 2013

Alcuni dati pubblicati dalla Cgil indicano come in Italia la crisi del mondo del lavoro non conosca tregua. Nel 2012 tra precari, lavoratori part time involontari, disoccupati, scoraggiati immediatamente disponibili a lavorare e persone in cassa integrazione si può stimare la stratosferica cifra di circa 9 milioni di persone in drammatica difficoltà con il lavoro. A dipingere un quadro ancora più fosco ci pensano i numeri dell’Abi, che raccontano di prestiti bancari a famiglie e imprese sempre più in flessione: la variazione annua è pari al -3,3% a gennaio contro il -2,5% di fine 2012.


Disoccupati, scoraggiati, precari. Nove milioni in difficoltà per il lavoro
La Stampa, 19 febbraio 2013

Cgil, allarme lavoro nel 2012: «Nove milioni di persone in difficoltà» 
Corriere della Sera, 19 Febbraio 2013