PRIMO WELFARE /
Non è un paese per donne e giovani e il Mezzogiorno è sempre più alla deriva
22 maggio 2012

E' soprattutto ora, con la crisi, che le disuguaglianze si sono ampliate a livelli insopportabili per un Paese civile. Un Paese civile le colma attraverso la scuola e i servizi sociali. In Italia la scuola prende atto della disuguaglianza appena si conclude il ciclo obbligatorio, e i servizi sociali aumentano a dismisura le disparità tra Nord e Sud, uomini e donne, garantiti e atipici, giovani e anziani.

Non è un paese per donne e giovani e il Mezzogiorno è sempre più alla deriva

Rosaria Amato, La Repubblica, 22 maggio 2012