PRIMO WELFARE /
Le liste di attesa ancora non si accorciano
12 giugno 2012

Una recente indagine del Censis rivela che negli ultimi sei anni è triplicata la quota di italiani che ha pagato di tasca propria per eseguire accertamenti diagnostici. Il motivo principale di tale scelta è da ricercarsi nelle lunghe liste d'attesa che bisogna affrontare rivolgendosi alle strutture pubbliche. Come risolvere questa rpoblematica

Le liste di attesa ancora non si accorciano

Maria Giovanna Faiella, Corriere della Sera, 12 giugno 2012