POVERTÀ E INCLUSIONE /
Con i Bambini: con il bando ''Un passo avanti'' saranno finanziati 83 progetti per il contrasto alla povertà minorile
Attraverso il Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile saranno stanziati 71 milioni di euro. Oltre 80.000 i minori interessati.
31 ottobre 2019

Lo scorso 29 ottobre, il Consiglio di Amministrazione dell'impresa sociale Con i Bambini ha deliberato l’approvazione di 83 progetti attraverso il bando "Un passo avanti - Idee innovative per il contrasto alla povertà educativa minorile". In totale saranno stanziati circa 71 milioni di euro attraverso il Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile.

"Un passo avanti" è il quarto bando promosso da Con i Bambini nell’ambito del Fondo. Si tratta di una nuova linea di intervento pensata per il sostegno di progetti dal contenuto particolarmente innovativo. Gli 83 progetti (65 regionali e 18 nazionali) interessano tutte le regioni coprendo quasi il 90% delle province italiane, con circa 1.600 organizzazioni coinvolte nei partenariati, tra istituti scolastici, enti del terzo settore, università, enti locali e privati.

Le iniziative coinvolgeranno circa 80.000 minori di 18 anni e 25.000 nuclei familiari, proponendo in particolare metodologie di intervento innovative nei diversi ambiti, tra cui servizi educativi, cultura, disabilità, devianza, dispersione scolastica, nuove tecnologie.


Per consultare gli esiti finali del bando "Un passo avanti"

 


Povertà educativa e minorile, ''Con i Bambini'' per lo sviluppo del Paese

Save the Children: le disuguaglianze tra i più piccoli continuano a crescere

Investing In Children, una rete per scommettere sui bambini e sul futuro del Paese

QuBì: chi sono e cosa fanno le ''assistenti sociali di comunità''

QuBì: a che punto è ''Al Bando le povertà''?

Casa a Ballarò, un progetto per contrastare la povertà educativa nel quartiere palermitano