SAVE THE DATE /
XIII Conferenza Espanet Italia - ''Il welfare state di fronte alle sfide globali''
La due-giorni, che si sarebbe dovuta tenere a Venezia, si svolgerà in modalità telematica tra il 17 e il 19 settembre


Il 17, il 18 e il 19 settembre si terrà la XIII Conferenza ESPAnet Italia, che quest'anno sarà dedicata al tema "Il welfare state di fronte alle sfide globali". ESPAnet Italia è la rete di studiosi (parte del network internazionale ESPAnet) che intende contribuire ad approfondire la conoscenza e lo studio comparato delle politiche sociali. L'obiettivo dell'evento è promuovere il dibattito interdisciplinare, considerando tradizioni teoriche e metodologiche differenti allo scopo di una reciproca contaminazione.

Il fil rouge della conferenza riguarda le sfide che i sistemi di welfare si trovano ad affrontare in un contesto - globale e locale - in continuo cambiamento. Nell'ambito delle profonde trasformazioni che interessano la nostra società, emergono infatti pratiche socialmente innovative, promosse sia da attori pubblici sia dalla società civile e dal Terzo Settore, che puntano a rimuovere le barriere di partecipazione nella società attraverso strumenti più inclusivi. Si è tuttavia ben lontani dall’aver innescato un cambiamento sistemico nel modo di vedere e - successivamente - affrontare le grandi questioni del welfare, anche a causa delle complesse dinamiche tra politics e policy.

Alla luce delle drammatiche vicende legate al COVID-19, la Conferenza - che si sarebbe dovuto tenere presso l'Università Ca' Foscari di Venezia - è stata rioganizzata in modo da poter essere svolta in modalità telematica. L’associazione e il comitato organizzatore ritengono infatti che sia fondamentale essere partecipi della fase che le nostre società stanno attraversando.

Come ogni anno sarà possibile partecipare alla Conferenza presentando un proprio paper. A tal riguardo, il Comitato Scientifico di ESPAnet Italia ha promosso una call for paper. Chi vorrà sottoporre una proposta di paper da discutere in una delle 38 sessioni del convegno potrà inviare un abstract di 500-800 parole, contenente:

  • una breve sintesi del tema che sarà trattato nel paper e del quesito di ricerca;
  • un’indicazione delle principali ipotesi su cui si basa il lavoro, della metodologia seguita e delle fonti utilizzate;
  • un’illustrazione dei principali risultati che emergono dal paper e del loro valore aggiunto rispetto alla conoscenza sostantiva del problema affrontato e/o della letteratura sul tema.

La scadenza per la presentazione dell'abstract è stata prorogata per il 15 maggio 2020. Entro questa data gli interessati dovranno inviare la loro proposta compilando il modulo presente a questo link.

Tra le sessioni della Conferenza ci teniamo a segnalarvi quella dal titolo "Le sfide dell’invecchiamento: riflessioni teoriche e ‘buone pratiche’, fra pressioni funzionali e inerzia istituzionale", che sarà coordinata dalla direttrice del nostro Laboratorio Franca Maino, dal nostro ricercatore Federico Razetti, da Carla Facchini (Università Milano Bicocca) e Ilaria Madama (Università degli Studi di Milano).


Per maggiori informazioni sulla Conferenza