SAVE THE DATE /
Call for papers convegno "Emancipatory Social Science Today"
L'evento si propone di rilanciare il confronto e il dibattito sul nesso tra ricerca sociale e processi di emancipazione e creare reti e contatti che facilitino tali processi. Gli abstract vanno inviati entro il 31 luglio prossimo.

 

È aperta la call for paper per il convegno "Emancipatory Social Science Today" che si terrà il 26-27 settembre 2019 presso l’Università di Parma. 

L’espressione “emancipatory social science”, coniata dallo statunitense Erik Olin Wright, allude a progetti di ricerca caratterizzati dal desiderio che la stessa ricerca possa supportare processi di emancipazione. In particolare, si fa riferimento a un sapere sistematico che si interessi ai movimenti di sottrazione dall’assoggettamento prodotto dalle dimensioni strutturali del sistema produttivo tardo capitalista, al fine di legittimare maggiormente pratiche e visioni marginalizzate o rimosse, di sistematizzare ciò che oggi produce o redistribuisce in modo diverso, di connettere tali pratiche con altri contesti sociali, di aumentarne la visibilità negli spazi istituzionali e così via.

Al centro dell’interesse vi è, quindi, non solo la mappatura e l’analisi sistematica di ciò che oggi rende possibile una reazione collettiva allo sfruttamento e alla precarietà, ma anche la funzione che le analisi sociali possono svolgere per facilitare il “farsi discorso” di queste esperienze dentro ad uno spazio pubblico riaperto e, dunque, il loro farsi con-testo ineludibile.

Gli organizzatori inviatano chiunque fosse interessato a inviare un abstract (non più di 1.000 parole) congiuntamente a vincenza.pellegrino@unipr.it e monica.massari@unimi.it, indicando il numero e il titolo della sessione a cui si intende sottoporre la propria proposta, entro e non oltre il 31 luglio 2019. Gli esiti della valutazione degli abstracts saranno comunicati entro il 20 agosto 2019.


Il testo della call for papers