3 ' di lettura
Stampa articolo

Percorsi di secondo welfare si pone l’obiettivo di ampliare e diffondere il dibattito sul secondo welfare studiando, approfondendo e raccontando dinamiche ed esperienze capaci di coniugare il ridimensionamento della spesa pubblica con la tutela dei nuovi rischi sociali.  A tal fine il Laboratorio opera in quattro aree sinergiche e interconnesse – Ricerca, Informazione, Formazione e Accompagnamento – offrendo strumenti adeguati alle esigenze di cittadini, organizzazioni e istituzioni che a vario titolo si interessano ai cambiamenti in atto nel campo del welfare. Ogni area è contraddistinta da un simbolo che rappresenta le finalità che ci prefiggiamo con il nostro lavoro; per scoprirne il significato e i servizi collegati cliccali.

 




   




 

 ALCUNI PROGETTI IN CUI SIAMO ATTUALMENTE IMPEGNATI

  
WILL – Welfare Innovation Local Lab è un progetto sperimentale che ha l’ambizione di favorire il rinnovamento del sistema di welfare locale. Nasce dalla volontà di dieci città capoluoghi di provincia di Lombardia, Emilia Romagna, Veneto e Piemonte, che hanno deciso di cooperare per trovare e sperimentare risposte innovative ai problemi strutturali che rendono il sistema di welfare locale inefficace e ormai insostenibile. Percorsi di secondo welfare vi partecipa in qualità di partner scientifico.


MINPLUS – Modello di governance territoriale per l’accoglienza e l’integrazione dei Richiedenti Protezione Internazionale è un progetto Interreg Italia-Svizzera che ha l’obiettivo di accrescere la capacità di programmazione e controllo da parte delle istituzioni locali a livello transfrontaliero, dell’uso efficace ed efficiente delle risorse, sociali ed economiche, indirizzate alla governance territoriale dell’accoglienza e integrazione dei MRPI, con particolare attenzione per i minori stranieri non accompagnati. Percorsi di secondo welfare è partner scientifico e cura un Focus di approfondimento sui temi del progetto.

InnovaCAre è un progetto di ricerca dedicato allo studio delle sfide legate all’invecchiamento della società italiana e all’individuazione di soluzioni innovative di Long Term Care – l’assistenza di lungo periodo per le persone anziane non autosufficienti – che possano permettere di affrontarle positivamente. Il progetto è realizzato da un team multidisciplinare del Dipartimento di Scienze Sociali e Politiche dell’Università degli Studi di Milano e del Dipartimento di Filosofia dell’Università Vita-Salute San Raffaele, grazie al sostegno di Fondazione Cariplo. Percorsi di secondo è media partner del progetto, a cui ha dedicato un focus.
 


La Fondazione Cassa di Risparmio di Biella ha intrapreso un percorso volto a costituire un Osservatorio territoriale che possa aiutare a identificare e affrontare i bisogni sociali emergenti a livello locale. Il nostro Laboratorio sta accompagnando la Fondazione e gli altri attori coinvolti in questo processo e si occuperà di strutturare un rapporto di ricerca annuale.