GOVERNI LOCALI / Enti locali
Welfare comunale, la rivoluzione di Brescia
01 ottobre 2013

Welfare comunitario e azzeramento dei bandi nelle procedure di assegnazione dei servizi sociale. E ancora: un nuovo protagonismo dei soggetti sociali del territorio, le cooperative sociali in primis, riconosciute non solo gestore o fornitore di servizi, ma di vera e propria «impresa che conosce e integra le istanze, i bisogni e le risorse della popolazione e della comunità». Felice Scalvini, assessore ai Servizi sociali e alle Politiche per la famiglia a Brescia in questi giorni sta mettendo a punto un programma di governo davvero innovativo. Lo anticipa Stefano Arduini sul sito di Vita, che nel prossimo numero presenterà un'analisi approfondita sul tema.

 

Welfare comunale, la rivoluzione di Brescia
Stefano Arduini, Vita, 30 settembre 2013