Tag: governi locali

 
Il Casellario dell’assistenza in Lombardia: intervista ad Antonio Pone
Istituito nel 2004, il Casellario dell’Assistenza è un’anagrafe generale delle prestazioni assistenziali che mira a offrire una base conoscitiva per migliorare gli interventi in campo socio-assistenziale. Rispetto agli altri casellari (delle pensioni e delle misure di sostegno al reddito), quello dell’assistenza presenta dei limiti che ne spiegano la scarsa implementazione. Di questi limiti e delle soluzioni che in Lombardia si stanno sperimentando per superarli ne abbiamo parlato con Antonio Pone, direttore dell’Inps Lombardia.
 
La fondazione Cresci@mo del Comune di Modena
Continua il nostro approfondimento sull'esperienza della fondazione Cresci@mo, costituita dal Comune di Modena per continuare a garantire il servizio a gestione diretta di alcune scuole comunali che, a fronte dei vincoli normativi imposti dal Patto di Stabilità Interno, rischiavano di non poter più fornire le prestazioni educative finora erogate.
 
Capannori: tanti strumenti per fronteggiare la crisi
Una «dote» ai lavoratori disoccupati da portare all’azienda che li assume. Così apre un articolo apparso il 30 aprile sulle pagine del Corriere della Sera Economia. Il caso è interessante e merita attenzione: si tratta di una iniziativa che Capannori, Comune in Provincia di Lucca guidato da una Giunta di centro-sinistra, ha proposto e si appresta a realizzare per fronteggiare l’attuale crisi.
 
L'intesa sull'infanzia tra il Comune di Pianoro e Marchesini Group
La società Marchesini Group nel mese di marzo ha siglato con il Comune di Pianoro (BO) un accordo che consentirà ai figli dei propri dipendenti di accedere ai nidi comunali a costi contenuti, grazie ad alcuni posti aggiuntivi sovvenzionati direttamente dall’Azienda.
 
L'innovazione istituzionale al tempo della crisi: la fondazione per le scuole dell’infanzia di Modena
I vincoli imposti dal patto di stabilità interna e dalle misure di austerità prese a livello nazionale per fronteggiare la crisi finanziaria stanno determinando difficoltà molto rilevanti per gli enti locali a garantire i servizi ai cittadini. Oltre ai problemi di carattere economico derivanti dalla riduzione dei trasferimenti, altrettanto gravi sono i vincoli normativi posti all’assunzione del personale, che rischiano di condizionare le scelte gestionali delle amministrazioni locali. Il Comune di Modena sta mettendo a punto una soluzione innovativa, che cerca di contemperare la necessità di garantire i servizi per l’infanzia in presenza di forti vincoli alle assunzioni pubbliche e quella di salvaguardare un’esperienza di qualità riconosciuta a livello nazionale e internazionale.