Tag: impatto sociale

 
Un passo oltre le quote: l’equilibrio del 50 & 50 (secondo Natura)
La parità di genere è un diritto e la democrazia paritaria, il 50 & 50, è lo strumento più adatto per realizzare il cambiamento sociale. Per concretizzare questo principio, ci vogliono piccoli passi concreti. Se ne parla all'interno del Corriere della Sera | Maria Luisa Agnese e Luisa Pronzato, Corriere della Sera, 7 settembre 2020
 
Brave Actions For A Better World: OTB Foundation a sostegno del non profit
OTB Foundation lancia la nuova edizione del bando "Brave Actions For A Better World" rivolto alle organizzazioni non profit. Il bando sarà aperto fino al 23 settembre e intende sostenere finanziariamente le realtà del Terzo Settore che lavorano coerentemente con gli Obiettivi di sviluppo sostenibile, per un futuro senza povertà, con ampio accesso ad un lavoro dignitoso, alla sanità e all'educazione per tutti, preservando l'ambiente.
 
Impresa sociale e finanza: un'analisi della situazione delle cooperative sociali italiane
Il settore delle imprese sociali deve ancora combattere contro una narrazione che vede queste aziende finanziariamente fragili per definizione. Uno studio di Carlo Borzaga ed Eddi Fontanari sulle cooperative sociali italiane dimostra l'inconsistenza di questa diffusa opinione e restituisce l'immagine di un settore in grado di mobilitare capitale e centrare gli obiettivi sociali che lo muovono.
 
Regolare la misura: risvolti normativi dell'impatto sociale
Affinché l’innovazione sociale non rimanga solo un’enunciazione di principi, ma sia una prassi diffusa, è fondamentale avere a disposizione strumenti che rendano misurabili gli impatti sociali. La normativa può favorire questo processo attraverso regole che diano concretezza agli obblighi di rendicontazione sociale. Giuseppe Taffari, Roberto Randazzo ed Emiliano Giovine ci aiutano ad approfondire gli strumenti che già oggi permettono di valutare qualità e quantità dell'impatto.
 
Le imprese sociali e i loro ecosistemi in Europa
Qual è lo stato delle imprese sociali in Europa? Quali sono i punti in comune e quali le differenze fra i vari Paesi? Tra il 2018 e il 2020, la Commissione Europea ha realizzato uno studio nel tentativo di rispondere a queste domande e mappare le imprese sociali e i loro ecosistemi nel Vecchio Continente. In questo articolo, uscito per la rivista scientifica Impresa Sociale, vi presentiamo i principali risultati della ricerca.
 
Come inquadrare l'impatto sociale nella missione delle Fondazioni di origine bancaria
Le Fondazioni bancarie svolgono un ruolo significativo nel supporto ai processi di sviluppo dei territori ed è quindi importante che orientino le loro attività verso un modello che possa potenziare la capacità degli enti del Terzo Settore di rispondere alle varie sfide sociali. I ricercatori di Aiccon hanno analizzato il caso della Fondazione Cassa di Risparmio di Forlì, che sta consolidando il suo ruolo di agente facilitatore del cambiamento.
 
La Data Science al servizio delle Fondazioni di origine bancaria
L'implementazione di modelli di intelligenza artificiale e di machine learning può contribuire alla definizione delle scelte strategiche e operative delle Fondazioni di origine bancarie che si occupano di welfare. Partendo da uno studio pilota promosso dalla Fondazione CRC, Andrea Silva ha voluto riflettere su quelle che possono essere le strategie di integrazione dell'approccio data-driven all'attività filantropica.
 
Welfare aziendale e valutazione dell'impatto sociale: in corso la survey sulle pratiche adottate dalle imprese
Social Value Italia insieme ad ALTIS Università Cattolica, Avanzi e Percorsi di secondo welfare promuove l'indagine "I sistemi di monitoraggio e valutazione delle attività di welfare aziendale". L'obiettivo è di individuare e analizzare le pratiche di valutazione di impatto sociale implementate dalle imprese che adottano politiche di welfare aziendale. Per partecipare è sufficiente compilare un breve questionario che trovate qui.
 
SROI Explore: nuovi strumenti partecipativi per valutare l’impatto sociale delle politiche giovanili
Tra il 2017 e il 2019 la Regione Veneto ha messo a disposizione di enti locali e Terzo Settore oltre 2 milioni di euro per attivare progetti dedicati ai giovani. In totale sono state realizzate 143 iniziative che hanno coinvolto 37.000 ragazzi. Un recente volume di Maurizio Busacca e Alessandro Caputo ricostruisce le attività di ricerca valutativa a supporto delle politiche regionali per i giovani veneti secondo un approccio di tipo area-based.
 
Coronavirus, oltre 700 milioni di euro raccolti attraverso donazioni private e crowdfunding
Italia non profit è una piattaforma digitale che intende favorire la visibilità, l'accessibilità e la trasparenza del Terzo Settore. Nel corso dell’emergenza legata alla pandemia si è spesa per aiutare i cittadini a orientarsi tra le varie proposte di raccolta fondi e per approfondire i comportamenti e le necessità dei soggetti del Terzo Settore. Qualche giorno fa sono stati diffusi alcuni dei dati raccolti.
 
Design e filosofia. Politiche della natura
Il prossimo 27 aprile, dalle ore 10 alle ore 11.30, si terrà la masterclass in diretta streaming "Design e filosofia. Politiche della natura" promossa da Cottino Social Impact Campus, realtà nata grazie a Fondazione Cottino e dedicata all'impact education. All'evento interverranno Virginia Tassinari e Ezio Manzini.
 
Ripartiamo INSIEME: Italia Camp seleziona proposte di policy per il post Covid-19
ItaliaCamp, organizzazione che sviluppa processi di innovazione sociale ad impatto positivo creando connessioni tra Istituzioni, Aziende, Associazioni e Università, ha lanciato la call "Ripartiamo INSIEME". L'obiettivo è di far emergere progetti di impresa e di ricerca, idee e best practice per superare l’impatto del Covid-19. C'è tempo fino al 15 maggio per presentare la propria idea o il proprio progetto.
 
Il paradosso del Terzo settore e degli investimenti ad impatto sociale
Le dinamiche di impatto sociale sono state a lungo considerate come una nicchia per innovatori, sostenute da un manipolo di pionieri con l'intento di avvicinarle al mercato mainstream. In questa situazione di emergenza, secondo Roberto Randazzo e Giuseppe Taffari, dovrà però essere il sistema imprenditoriale stesso a riorganizzarsi allo scopo di focalizzarsi sulle strategie di impatto sociale che riguardano la nostra intera collettività. Ecco perché.