Quello della sostenibilità è ormai un tema ricorrente nel dibattito pubblico. Per tale ragione, da giugno 2020 abbiamo scelto di approfondire i nessi tra i cambiamenti in atto nel welfare italiano e i 17 Sustainable Development Goals, gli Obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030 dell’ONU.
Clicca qui per saperne di più

Salute e benessere

Il Servizio Sanitario Nazionale è una grande conquista del nostro welfare di cui ci occupiamo costantemente, insieme alle novità legate, per esempio, a sanità integrativa, assicurazioni, nuovo mutualismo e Long Term Care. Approfondisci il Goal 3 sul sito di ASviS.

#Salute
 
Intesa Sanpaolo: nel 2020 il Fondo di Beneficenza ha erogato oltre 16 milioni di euro per progetti sociali
Il Fondo di Beneficenza di Intesa Sanpaolo, organismo che opera per finanziare progetti di natura sociale e culturale a nome dell'istituto di credito, ha erogato nel 2020 oltre 16 milioni di euro. Le risorse hanno permesso la realizzazione di oltre 700 iniziative finalizzate a ridurre l'impatto della crisi sanitaria ed economica legata alla pandemia.
 
Sei tesi sul futuro della pianificazione sociale nei territori a 20 anni dalla Legge 328/2000
Continuano i nostri approfondimenti dedicati ai vent’anni della Legge 328/2000. In questo articolo Pier Paolo Inserra avanza alcune proposte per rilanciare e rafforzare le pratiche della pianificazione sociale territoriale e della progettazione partecipata. La crisi che stiamo vivendo ci spinge infatti a ripensare le strategie di sviluppo - sociale, economico e ambientale - intraprese fino ad ora.
 
Il discorso programmatico di Mario Draghi al Senato, perché vale la pena rileggerlo
Nel suo discorso programmatico davanti al Senato il Presidente del Consiglio Draghi ha toccato tantissimi temi di cui il nostro Laboratorio si occupa con crescente attenzione da diversi anni, ma di cui spesso si riscontra la totale assenza nel dibattito pubblico. Per questo ci pare interessante riproporvi il testo integrale dell'intervento, di cui abbiamo sottolineato alcuni passaggi che riteniamo particolarmente significativi.
 
Mutuo soccorso: ritorno al futuro per una sanità inclusiva
La Fondazione Cesare Pozzo e Percorsi di secondo welfare hanno recentemente condotto una ricerca i cui risultati, confluiti in un position paper dal titolo ''APRIRSI per ritornare al futuro", approfondiscono il ruolo del mutuo soccorso. Il documento è l'esito di un lavoro di ricerca sul campo in cui i ricercatori hanno interloquito con esperti e professionisti del settore. Ne ha parlato il Presidente della Fondazione Cesare Pozzo, Stefano Maggi.
 
L'infermiera di comunità e gli spazi di prevenzione: le proposte del progetto Integr-aree
Integr-aree è un progetto promosso da una rete multi-attore finalizzato a promuovere iniziative destinate agli anziani fragili. Tra gli interventi promossi c'è l'infermiera di comunità, una figura professionale che funge da tramite tra l'area sociale e sanitaria strettamente connessa con gli operatori del territorio.
 
I GAL e il loro contributo al welfare delle aree rurali
I Gruppi di Azione Locale sono organizzazioni composte da soggetti pubblici e privati che si propongono di favorire lo sviluppo e contrastare lo spopolamento di aree rurali e montane. Dato il loro ruolo all’interno del territorio, questi soggetti possono promuovere iniziative interessanti anche nel campo del welfare e della coesione sociale. Ne abbiamo parlato con Matteo Aguanno, direttore del GAL Prealpi e Dolomiti.
 
Giornata di Raccolta del Farmaco: oggi più che mai è importante donare
A causa delle conseguenze economiche della pandemia sempre più persone sono impossibilitate ad acquistare i farmaci di cui avrebbero bisogno. Per questo dal 9 al 15 febbraio in oltre 5.000 farmacie in tutta Italia si potranno donare medicinali da banco per i bisognosi nel corso della Giornata di Raccolta del Farmaco. Gli organizzatori invitano a recarsi appositamente in farmacia per aderire all'iniziativa.
 
Nel PNRR non può mancare un piano di riforma per la non autosufficienza
Nonostante l'invecchiamento demografico e le evidenti difficoltà del settore, al momento il Piano Nazionale Ripresa e Resilienza manca di un progetto complessivo riguardante l’assistenza agli anziani non autosufficienti. Per questo il Network Non Autosufficienza (NNA) ha elaborato una "proposta aperta" per introdurre nel PNRR una sezione dettagliata dedicata proprio a questo tema.
 
Società di Mutuo Soccorso: APRIRSI, per affrontare il nuovo
In questa intervista, la direttrice del nostro Laboratorio e docente dell'Università degli Studi di Milano Franca Maino si concentra sul tema della sanità integrativa. In particolare, riprendendo i risultati di una recente ricerca realizzata dai ricercatori di Percorsi di secondo welfare, Maino analizza il ruolo che le Società di Mutuo Soccorso possono giocare nel prossimo futuro.
 
Welfare più locale e multi-attore con il volontariato protagonista. Una riforma in cinque mosse
La pandemia di Covid-19 ha reso ancora più evidenti le lacune del welfare italiano. Per questo, secondo la direttrice del nostro Laboratorio Franca Maino, innovare e includere sono le parole d'ordine per il futuro delle politiche sociali. A tale scopo sarà centrale il ruolo del non profit e del volontariato, che dovranno evolversi per divenire decisivi nel sostegno alle comunità e ai territori.
 
La riforma mancata. Cronache del ritardo, deficit e tracce di innovazione nel welfare sociale in Calabria
Su "Politiche Sociali/Social Policies" è stato pubblicato un articolo di Emanuela Pascuzzi e Giorgio Marcello che analizza lo stato di salute del sistema di welfare calabrese. Gli autori evidenziano come nella regione permangano elementi di profonda arretratezza per quanto riguarda le politiche sociali ma, allo stesso tempo, sembrano esserci punte di innovazione sia nelle pratiche sia nelle culture di riferimento del sistema dei servizi.
 
Quale posto per i minori in povertà nel Reddito di Cittadinanza?
Partendo dai dati ufficiali Nunzia De Capite (Caritas Italiana) ha cercato di comprendere l'impatto che l'introduzione del Reddito di Cittadinanza ha avuto sulla condizione dei nuclei familiari con minori. I numeri dimostrerebbero che oggi la misura non possiede quei livelli di flessibilità e adeguatezza necessari per raggiungere gli obiettivi che si era prefissata per sostenere i più piccoli.
 
Servizi di cura: le proposte (aperte) di Legacoopsociali per affrontare le sfide della pandemia
Eleonora Vanni, Presidente di Legacoopsociali e co-autrice del Working Paper 2WEL 1/2021 "Ripensare la filiera integrata dei servizi di cura alla persona", ci ha raccontato quanto emerso dal laboratorio promosso dalla sua organizzazione per definire i requisiti essenziali di un sistema capace di sostenere le persone in condizione di fragilità e come iniziare un percorso da sperimentare a livello nazionale e territoriale.
 
Lavoro domestico e di cura: secondo l'Osservatorio Domina nel 2020 crescono le assunzioni e le regolarizzazioni
L'Osservatorio Domina ha reso disponibile il rapporto annuale sul lavoro domestico e di cura. Nell'anno del Covid-19, anche a seguito della cosiddetta Sanatoria, si è registrato un aumento delle regolarizzazioni per lavoratori e lavoratrici di questo settore. Permane però il forte ricorso al lavoro sommerso: si stima che quasi il 60% degli assistenti familiari non sia in regola dal punto di vista contributivo.
 
Ricomporre per innovare: il tour digitale di CGM per costruire il futuro della rete cooperativa
Il Gruppo Cooperativo CGM sta avviando un ciclo di incontri online - dal titolo "Ricomporre per innovare" - che si pone come momento di ascolto e di confronto con i territori che fanno parte della più grande rete cooperativa italiana. Attraverso questo web tour CGM vuole tracciare le linee strategiche di sviluppo futuro e costruire il piano d’impresa dei prossimi cinque anni.
 
Quale welfare dopo la pandemia?
L'emergenza sanitaria legata alla diffusione del Covid-19 sta facendo emergere in maniera ancora più forte i limiti del sistema di welfare del nostro Paese. Durante un webinar organizzato da Auser Lombardia la nostra direttrice Franca Maino ha evidenziato come nella nuova normalità post-Covid sarà necessario investire sull'innovazione e sul cambiamento sociale, promuovendo reti e connessioni tra gli attori del welfare.
 
Pubblicato il 7° Rapporto sull'assistenza agli anziani in Italia
È uscito il nuovo Rapporto del Network Non Autosufficienza sull’assistenza agli anziani non autosufficienti in Italia, promosso dalla Fondazione Cenci Gallingani ed edito da Maggioli. Il documento offre uno sguardo completo sul sistema pubblico di assistenza e sulle sue prospettive, partendo dall’assunto che la tragedia vissuta con la pandemia ci ha condotti a un "punto di non ritorno".
 
Next Generation Italia: le proposte di Forum Disuguaglianze e Diversità per rafforzare il piano del Governo
Nei giorni scorsi è stata diffusa la bozza del cosiddetto Piano Nazionale di ripresa e resilienza, che contiene le proposte del Governo per investire le risorse di Next Generation EU. Secondo il Forum Disuguaglianze e Diversità è necessario intervenire sulle scelte fatte allo scopo di rafforzare il sistema di infrastrutture sociali del nostro Paese. Per questo è cruciale ascoltare la voce dei corpi intermedi.
 
Mutualità sanitaria, le tre sfide da affrontare per aprirsi al futuro
Quale ruolo possono avere le Società di Mutuo Soccorso nella sanità integrativa? E a quali condizioni? Nel paper “APRIRSI” proviamo a dare un contributo all’avanzamento del dibattito analizzando gli attuali punti di forza, i problemi presenti nel mondo della mutualità e le sfide che questa è chiamata ad affrontare se intende dare un apporto significativo per costruire un’integrazione sostenibile e inclusiva del sistema sanitario pubblico.
 
Anziani, assistenti e familiari: come si può cambiare il "triangolo della cura"
Nel nostro Paese l'assistenza agli anziani tramite l'impiego delle cosiddette "badanti" è una realtà di fatto da diversi anni. Maurizio Artero e Minke Hajer, ricercatori dell'Università degli Studi di Milano, ci presentano una recente indagine, condotta nell'ambito del progetto InnovaCAre, che si è proposta di comprendere cosa pensano di questo fenomeno i diretti interessati: gli assistenti, gli assistiti e i loro familiari.
 
Povertà e Covid-19: un focus su bambini e ragazzi
La pandemia sta generando effetti estremi sul piano economico e sociale, e a pagare il prezzo più alto di questa condizione sono i bambini e i ragazzi. La sospensione dei servizi educativi e per l'infanzia, la chiusura delle scuole, lo stop alle attività ricreative e sportive stanno infatti producendo gravi conseguenze, tra cui una grande crescita della povertà educativa. Ne parla la nostra Chiara Agostini in questo articolo pubblicato su Rivista Solidea.
 
Dieci proposte per una nuova assistenza a domicilio in Lombardia
Un gruppo di associazioni attive nel campo dell'assistenza ha presentato 10 proposte per realizzare una rete di cure territoriali “robusta, diffusa e competente” in Lombardia. L'iniziativa è promossa dalle sezioni regionali di Forum del Terzo Settore, Spi Cgil, Fnp Cisl, Acli Aps, Legacoop, Confcooperative, Federsolidarietà, Auser, Anteas, Ordine degli assistenti sociali, CISL Medici, UNEBA e i Centri di servizio per il volontariato.
 
Tra retorica e realtà: dati e proposte sul sistema antiviolenza in Italia
ActionAid Italia ha recentemente pubblicato un monitoraggio riguardante gli investimenti statali per il contrasto alla violenza di genere. Abbiamo intervistato Katia Scannavini, Vice Segretaria Generale di ActionAid Italia, per farci raccontare gli elementi più rilevanti e le raccomandazioni contenute nel documento.
 
Livia Turco: serve un welfare di prossimità che rifletta la cultura della 328
Al nostro incontro "Più bisogni, quali risorse?" ha partecipato anche Livia Turco, Presidente della Fondazione Nilde Iotti, che per problemi tecnici non è tuttavia riuscita a intervenire durante il webinar. Come promesso, abbiamo ricontattato la Presidente Turco chiedendole di rispondere alle domande che avremmo voluto farle nel corso dell'evento. Qui potete leggere l'intervista curata da Chiara Agostini.
 
La comunità per il benessere della persona anziana
Nelle scorse settimane abbiamo pubblicato il Working Paper 2WEL 1/2020 “La Cura è di Casa. Una partnership tra pubblico, privato e cittadinanza per l’innovazione del sostegno alla domiciliarità”. In questo articolo l'autrice, Ester Gubert, ci racconta alcuni degli elementi più rilevanti del suo lavoro, che approfondisce un progetto finalizzato ad aiutare le persone anziane a invecchiare in autonomia presso il proprio domicilio grazie al contributo della comunità locale.
 
Come sta cambiando il welfare italiano di fronte al Covid-19?
Il 15 dicembre Secondo Welfare organizza l'incontro "Più bisogni, quali risorse? Le sfide del secondo welfare di fronte alla pandemia", parte del percorso verso il nostro Quinto Rapporto. All'evento, che sarà trasmesso su Zoom e in diretta su Facebook, parteciperanno Francesco Profumo, Presidente di Acri, Tiziano Treu, Presidente del Cnel, e Livia Turco, Presidente della Fondazione Nilde Iotti. C'è ancora tempo per iscriversi.
 
Cohousing e sanità, il benessere del nostro futuro passa da qui
All'interno della nostra inchiesta per Corriere Buone Notizie dedicata a abitare e invecchiamento, Chiara Lodi Rizzini individua due sfide principali su cui occorre concentrarsi. La prima riguarda il sentimento di solitudine che spesso accompagna la vecchiaia, che si può affrontare investendo in soluzioni abitative che favoriscono le relazioni. La seconda concerne la cura domiciliare, che dovrebbe essere riformata seguendo un approccio olistico che integri il più possibile casa e servizi.
 
Ripensare l'abitare nell'Italia che invecchia
Siamo un Paese vecchio e che continua a invecchiare, ma nonostante questo fatichiamo a trovare soluzioni adeguate alle esigenze abitative degli anziani, specialmente quelli fragili e non autosufficienti. Dove si può intervenire per affrontare questa situazione? Ne parla Paolo Riva nell'articolo di contesto della nostra inchiesta dedicata all'abitare degli over 65, pubblicata su Corriere Buone Notizie dell'8 dicembre 2020.
 
Sanità integrativa e digitalizzazione: spunti per il post Covid
Sanifonds Trentino è il fondo sanitario integrativo della provincia di Trento; partito nel 2016 con 25.000 iscritti prevalentemente del settore pubblico, conta oggi oltre 60.000 cittadini trentini iscritti, compresi i dipendenti artigiani confluiti in Sanifonds per effetto della fusione con il fondo SIA3. Alessio Scopa ed Elena Gaiani ci raccontano come è cambiato il rapporto tra iscritti e tecnologie digitali nel 2020.
 
Nasce welfareXcremona, la piattaforma per rafforzare il welfare territoriale
Da qualche settimana è attiva la piattaforma welfareXcremona. Il progetto, realizzato dal Consorzio Sol.co, è finalizzato a veicolare in maniera semplice i servizi realizzati dalle cooperative sociali del territorio. Inoltre, nei prossimi mesi, la piattaforma gestirà anche l'erogazione dei servizi comunali affidati, tramite coprogettazione, accreditamento o appalto, alle cooperative.
 
Vent’anni di 328, tra passato e futuro
Quest'anno ricorre il 20° anniversario dell'approvazione della Legge quadro per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali. Per questo abbiamo dato il via a una serie di approfondimenti in merito allo stato dell'attuazione della legge 328/2000. In questo articolo Mariangela Remondini, funzionaria presso il Comune di Mantova, fa una riflessione operativa sugli obiettivi mancati e sugli ostacoli da affrontare nel contesto della pandemia.
 
Fondazione Cariparma presenta la sua nuova strategia per il periodo 2021-2023
Il Consiglio Generale di Fondazione Cariparma ha recentemente approvato il Piano Strategico Pluriennale 2021-2023 e il Documento Programmatico Previsionale dell'Esercizio 2021, cioè i principali documenti che inquadrano e definiscono le strategie dell'ente filantropico per i prossimi anni. Per il prossimo triennio è prevista un'erogazione complessiva di 45 milioni di euro per il territorio.
 
Il Gruppo Assimoco presenta il bando ''IdeeRete'' per la ripresa dei territori più colpiti dall'emergenza sanitaria
Il Gruppo Assimoco, prima compagnia assicurativa italiana ad acquisire la qualifica di società Benefit, ha presentato il bando "IdeeRete" attraverso il quale saranno stanziati 650mila euro a sostegno della ripresa del tessuto sociale ed economico dei territori più colpiti dall'emergenza sanitaria. Il bando, attivo fino al 28 febbraio 2021, è aperto a tutte le organizzazioni profit e non che evidenzino il perseguimento di un agire responsabile dell'attività d'impresa.
 
Come sarà il volontariato dopo la pandemia? Un volume prova a immaginarlo
È stato pubblicato il nuovo numero di Vdossier, pubblicazione curata da alcuni Centri di Servizi per il Volontariato, incentrato interamente sul volontariato di fronte alla pandemia. Al volume hanno partecipato studiosi, esperti e specialisti con contributi su svariate tematiche, come il welfare, la co-progettazione, la relazione government-governance, la formazione, l'impatto sociale, il ruolo del servizio civile e il fundraising.
 
La Cura è di Casa: la rete a supporto degli anziani fragili
Il progetto "La Cura è di Casa" si propone di aiutare le persone anziane a invecchiare in autonomia all'interno del proprio domicilio, migliorando così la qualità della loro vita. L'iniziativa, avviata nel 2016, assume oggi un valore nuovo a seguito delle problematiche causate dalla pandemia. È questo il tema al centro del Working Paper 2WEL 1/2020 "L'esperienza La Cura è di Casa. Una partnership tra pubblico, privato e cittadinanza per l'innovazione del sostegno alla domiciliarità".
 
La violenza maschile contro le donne si può fermare
Nel 2020, a causa della pandemia, la parola d'ordine è stata "Restare a casa". Il luogo sicuro e protettivo per definizione non è stato tale per molte donne vittime di violenza. Per fronteggiare la situazione sono state avviate azioni pubbliche e private, ma per passare dall’intervento in emergenza a politiche integrate servono ricerca, risorse economiche e una governance forte. Una riflessione di Paola Maria Torrioni.
 
La Cura è di Casa. Una partnership tra pubblico, privato e cittadinanza per l’innovazione del sostegno alla domiciliarità
Percorsi di secondo welfare è felice di pubblicare il Working Paper 1/2020 della collana 2WEL. Il lavoro di Ester Gubert affronta il tema del sostegno alla domiciliarità degli anziani fragili analizzando in tal senso strategie e strumenti operativi adottati dal progetto "La Cura è di Casa", promosso da un’ampia rete di soggetti pubblici e privati nella provincia del Verbano Cusio Ossola (Vco) e di sette comuni dell’Alto Novarese.
 
Un Osservatorio territoriale per il biellese
A fronte delle sfide sanitarie, economiche e sociali poste dalla pandemia di Covid-19 - e anche sulla base del ruolo strategico e istituzionale assunto sempre più dalle Fondazioni di origine bancaria nel contesto locale - la Fondazione Cassa di Risparmio di Biella ha avviato con il Laboratorio Percorsi di secondo welfare un progetto volto alla creazione di un Osservatorio per il territorio biellese.
 
La pandemia e la crescita delle disuguaglianze: le proposte di ''Welfare, Italia'' per affrontare la situazione
È stato presentato il Rapporto 2020 realizzato dal think tank "Welfare, Italia", ideato dal Gruppo Unipol e The European House - Ambrosetti. Il report, che si propone di fare il punto sullo stato di salute del welfare italiano a seguito della pandemia di Covid-19, individua tre linee di azione prioritarie per definire un sistema più inclusivo.
 
Alleanza contro la povertà: non è il momento di togliere il sostegno a chi ne ha bisogno
Nel mese di ottobre circa 400mila nuclei familiari beneficiari del Reddito di Cittadinanza hanno perso la mensilità pur avendo i requisiti. La normativa sul RdC dispone infatti la durata di erogazione nei limiti dei 18 mesi, a prescindere dalla sussistenza della condizione di bisogno, con la possibilità di chiedere il rinnovo del beneficio ma con la certezza di perdere un mese di erogazione.
 
Fondazione Cariparo, 40 milioni di euro per sostenere le comunità di Padova e Rovigo
Il Consiglio di Amministrazione di Fondazione Cariparo ha approvato il Documento di Programmazione Annuale per l'anno 2021, strumento che contiene le linee strategiche di intervento per la definizione dell'attività filantropica della Fondazione. Per il prossimo anno sono stati stanziati 40 milioni di euro per sostenere azioni e progetti da realizzare sul territorio delle province di Padova e Rovigo.
 
Contrastare gli effetti del Covid costruendo il futuro: il piano di Fondazione Cariplo per il 2021
La Fondazione Cariplo ha approvato il Documento previsionale programmatico per il 2021, che definisce gli obiettivi e le risorse per sostenere l’impegno filantropico dell’ente per il prossimo anno. La Fondazione ha confermato il livello dell’attività filantropica complessiva, con un budget previsto di circa 140 milioni di euro, e individuato nove obiettivi strategici da perseguire il prossimo anno.
 
La 328 ha vent'anni: ha raggiunto la maturità?
Quest'anno ricorre il ventesimo anniversario dell’approvazione della 328/2000, la legge quadro per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali. Il provvedimento, atteso per decenni, ha cercato di ordinare una materia frammentata imponendo un cambio di paradigma nel sistema. Questo articolo è il primo di una serie di approfondimenti che il nostro Laboratorio dedicherà al ventennale della legge.
 
Curare le ferite e pensare al dopo
Alla base del profondo disagio sociale che attraversa l'Europa c'è l'intreccio "perverso" fra la dimensione sanitaria e quella economica. Per affrontarlo, spiega Maurizio Ferrera, è necessario anzitutto attivare "ristori" immediati per le imprese, i lavoratori autonomi e tutte le persone in difficoltà. Questi aiuti dovrebbero però essere collegati ad attività di riqualificazione professionale, favorendo così l'apertura a nuove opportunità.
 
La settimana europea dell'invecchiamento sano e attivo
Dal 2 al 6 novembre si svolgerà la "European Week of Active and Healthy Ageing", durante la quale si terranno eventi e incontri online sui temi dell'invecchiamento, del caregiving e delle politiche rivolte agli anziani. Questioni cruciali per il nostro Paese, che è tra i più longevi al mondo, a cui si aggiungeranno riflessioni sull'impatto del Covid-19 sulla popolazione anziana.
 
Compagnia di San Paolo: cresce l'impegno per il territorio, nonostante tutto
Il Consiglio Generale della Compagnia di San Paolo ha approvato il Documento di Programmazione Annuale 2021, che definisce le linee di intervento e la previsione di spesa nelle aree statutarie della Fondazione. Le nuove condizioni imposte dal Covid-19 hanno spinto il Consiglio a prevedere 155 milioni euro di investimenti da usare strategicamente per sostenere le comunità nell'attuale periodo di difficoltà.
 
Il ritorno al futuro delle Società di Mutuo Soccorso
È online il nostro position paper "APRIRSI per ritornare al futuro: le Società di Mutuo Soccorso di fronte alle sfide della sanità integrativa" firmato da Orlando De Gregorio, Federico Razetti e Franca Maino. Il documento si propone di mettere ordine sul tema della sanità integrativa focalizzandosi sulle specificità del mutualismo e sulle sue potenzialità. Una storia che viene da lontano ma che sembra essere tornata profondamente attuale.
 
Neuroscience Caregiver Academy, un progetto per aiutare e formare i caregiver
AbbVie, Accademia LIMPE-DISMOV, Fondazione LIMPE per il Parkinson Onlus e ANIN hanno realizzato il progetto Neuroscience Caregiver Academy allo scopo di proporre percorsi di formazione per i caregiver che si prendono cura di familiari affetti da patologie neurodegenerative. L'iniziativa vuole inoltre stimolare un iter legislativo a favore della valorizzazione del ruolo del caragiver, attraverso un dialogo con le istituzioni.
 
Emergenza RSA: pensare a nuove politiche per gli anziani dopo l'emergenza Covid
Il Covid-19 ci sta costringendo a ripensare i servizi per la cura e il supporto alle persone anziane. La situazione attuale ci obbliga infatti a immaginare nuovi modelli di residenzialità (come l'housing sociale e il co-housing) e, al tempo stesso, promuovere e investire verso un sistema efficace di cure domiciliari. Ne parla Salvatore Rao in questo contributo pubblicato su Rivista Solidea.
 
Il World Food Programme dell'ONU ha vinto il Nobel per la Pace
Il Programma alimentare mondiale (World Food Programme, WFP) dell'ONU ha ricevuto il Premio Nobel per la Pace 2020. Ci sembra una notizia di particolare interesse perché la questione della povertà alimentare è uno dei temi centrali di cui il nostro Laboratorio si occupa ormai da diversi anni.
 
Il volontariato e la pandemia, online il report di CSVnet
L'associazione nazionale dei Centri di servizio per il volontariato ha pubblicato uno studio che si è proposto di analizzare le tendenze legate al volontariato ai tempi del Coronavirus. Dai risultati emerge un mondo che è stato in grado di rispondere con eccezionale tempestività all'emergenza, ma anche come alcuni territori siano più "avanti" di altri. Soprattutto sulla capacità di fare rete.
 
Azioni locali per il benessere globale: le Fondazioni di comunità e l’Agenda 2030
A Messina si è svolto il laboratorio “Connettere le Fondazioni di comunità con gli Obiettivi di sviluppo sostenibile”, promosso da Assifero e ECFI. I rappresentanti di 18 Fondazioni di comunità attive o costituende in Italia si sono confrontati sulle strategie per integrare nella propria organizzazione l'Agenda 2030 dell'ONU. Il dibattito è stato alimentato dal contributo di numerosi ospiti, vi raccontiamo i principali contenuti dell'evento.
 
Rete educAzioni, la scuola che riparte deve essere sicura e capace di non lasciare indietro nessuno
L'agenda politica deve porre al centro il sistema educativo per disegnare una scuola post Covid-19 che sia nuova, solidale, inclusiva e in grado di accogliere finalmente tutti gli studenti, a partire dai più fragili. È questo il messaggio di educAzioni, compagine che riunisce nove reti della società civile impegnate nel contrasto alla povertà educativa e nella promozione dei diritti dei bambini e degli adolescenti, in vista della riapertura delle scuole.
 
Verso un sistema sanitario di comunità. Il contributo del Terzo settore
Durante i giorni del lockdown, Giulia Galera ha realizzato un'inchiesta su come il nostro sistema sanitario e sociosanitario ha affrontato, in quel periodo, l'emergenza Covid. La ricercatrice di Euricse ha intervistato operatori e dirigenti sanitari, responsabili di soggetti pubblici e di Terzo settore, annotando, confrontando e rielaborando le loro opinioni. L'inchiesta ha raccolto e ordinato l'imponente mole di contributi pubblicati in queste settimane sul tema.
 
Farmaci, donazioni record ma non basta ancora: Sos antibiotici e mascherine
Nei primi sei mesi del 2020 attraverso il Banco Farmaceutico sono stati donati 9 milioni di medicinali, pari a 560.932 confezioni, che sono andati a sostenere chi si trova in povertà sanitaria e non è in grado di acqusitare neanche i farmaci più basilari, ma anche ad operatori sanitari in prima linea contro il Coronavirus. L'emergenza legata al Covid ha incrementato la generosità degli italiani, ma potrebbe non bastare. Fausta Chiesa, Buone Notizie, 25 agosto 2020
 
Agenda 2030: e tu cosa stai facendo? A Torino la street art parla di sostenibilità
Comune di Torino e Lavazza hanno promosso il progetto “Toward 2030 - What Are You Doing?” per far conoscere i temi all'Agenda 2030 sullo sviluppo sostenibile attraverso la street art: i muri della città sono stati colorati con 18 murales realizzati da artisti di fama internazionale. Si conferma così una tradizione ormai ventennale a Torino: la promozione di iniziative che coniugano creatività giovanile, produzione culturale e riqualificazione del territorio.
 
Trust in Life: ecco le organizzazioni vincitrici del bando sul "Durante e Dopo di Noi" promosso da UBI Banca
Il 16 luglio sono stati annunciati i vincitori del Bando "Trust in Life", lanciato nel marzo 2019 da UBI Comunità con l'obiettivo di premiare e supportare i migliori progetti sul "Durante e Dopo di Noi" promossi da organizzazioni aderenti alle reti ANFFAS e Gruppo CGM. Ecco quali sono state le progettualità ritenute più innovative nel campo della promozione dell'autonomia per le persone con disabilità.
 
Verso un welfare culturale, Compagnia di San Paolo promuove una survey per mappare le esperienze
La Fondazione Compagnia di San Paolo ha promosso il progetto di ricerca "Cultura e Salute verso un welfare culturale". L'obiettivo è quello di far emergere e mappare esperienze e progetti basati sull'interconnessione tra i mondi della cultura, della salute e del sociale. L'indagine, rivolta a enti e operatori delle regioni Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta, sarà attiva dal 13 luglio al 10 settembre 2020 sulla piattaforma Italia Non Profit.
 
Giovannini: anche per la filantropia è arrivato il momento di guardare all’Agenda 2030
Nell'ambito del ciclo di approfondimenti sulle Fondazioni di impresa lanciato da Fondazione Bracco ci siamo confrontati con Enrico Giovannini, co-fondatore e Portavoce dell’Alleanza italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS). È stata l’occasione per chiedergli del possibile ruolo che gli enti filantropici, e in particolare le Fondazioni di impresa, possono assumere verso i temi dello Sviluppo Sostenibile nel contesto socioeconomico segnato dagli effetti del Covid-19.
 
Welfare "in uscita" e servizi aziendali di outplacement: il caso di Airbnb
Nel corso delle ultime settimane la notizia che Airbnb ha licenziato circa 1.900 dipendenti a causa delle conseguenze del Coronavirus e del lockdown ha fatto il giro del mondo. In pochi hanno però parlato del fatto che il colosso di internet ha scelto di realizzare un insieme di misure di welfare per i lavoratori in procinto di lasciare l'azienda. Tra queste vi è un ricco programma di outplacement finalizzato a riqualificare e ricollocare gli ex dipendenti della società.
 
Welfare aziendale e RSI nella Fase 1: disponibile il Rapporto di ricerca di Percorsi di secondo welfare
È disponibile il rapporto "Organizzazioni solidali al tempo del Covid-19", frutto della "Open call for good practices" sulle misure di welfare aziendale e responsabilità sociale di impresa che Percorsi di secondo welfare ha condotto durante il lockdown. Il documento racconta se, come e perché imprese, associazioni datoriali, organizzazioni sindacali, enti del Terzo Settore e amministrazioni pubbliche abbiano ideato strumenti straordinari per fronteggiare l'emergenza.
 
Organizzazioni solidali ai tempi del Covid-19
Nei giorni immediatamente successivi all'avvio del fase di lockdown per evitare la diffusione del Covid-19, Percorsi di secondo welfare si è interrogato sul ruolo sociale che le organizzazioni avrebbero potuto assumere attraverso misure di welfare aziendale e responsabilità sociale di impresa. La survey realizzata ha portato alla stesura del rapporto di ricerca "Organizzazioni solidali al tempo del Covid-19", curato da Franca Maino e Federico Razetti.
 
Sanità integrativa e Covid-19, Alessio Scopa racconta l'esperienza di Sanifonds Trentino
Allo scopo di approfondire quelli che sono i nessi tra Servizio Sanitario Nazionale (SSN) e sanità integrativa alla luce delle sfide poste dal Covid-19, vi segnaliamo questa interessante intervista fatta ad Alessio Scopa, direttore di Sanifonds Trentino. Sanifonds è un fondo sanitario integrativo di natura territoriale e aperta attivo nella provincia di Trento.
 
Il secondo welfare e le sfide del Coronavirus, l'intervista a Franca Maino
Quali saranno le prospettive di sviluppo del secondo welfare dopo la pandemia di Covid-19? Che ruolo avranno i corpi intermedi rispetto al welfare e alle politiche di protezione sociale, sia a livello nazionale sia locale? Nel tentativo di approfondire queste tematiche, vi proponiamo questa video-intervista alla direttrice del nostro Laboratorio Franca Maino.
 
Get it! Twice, una doppia call per innovare i sistemi di welfare e sanità lombardi con l'impact investing
La Fondazione Giordano Dell’Amore, braccio strategico e operativo della Fondazione Cariplo nel campo dell’impact investing, ha lanciato una dual call chiamata Get it! Twice, un programma di impact investment readiness che intende orientare l’innovazione tecnologica e sociale delle imprese e delle startup verso la gestione di problemi sociali e sanitari particolarmente rilevanti. C'è tempo fino al 30 per candidare la propria idea.
 
Sviluppo sostenibile e secondo welfare: un nuovo strumento per leggere i nessi
Percorsi di secondo welfare ha scelto di ragionare trasversalmente sul tema dello Sviluppo Sostenibile individuando e approfondendo i nessi esistenti tra i cambiamenti in atto nel nostro sistema sociale e le molteplici dimensioni della sostenibilità individuate dall’Agenda 2030 delle Nazioni Unite. Per questo sul nostro portale troverete nuovi "tag sostenibili", che permetteranno di collegare gli approfondimenti che pubblichiamo ai 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile.
 
Save the Children lancia la campagna "Riscriviamo il futuro" contro la povertà educativa
Per rispondere all'impatto negativo che l'emergenza sanitaria legata al Covid-19 sta avendo su tanti bambini e ragazzi, e in particolare su quelli più fragili, Save the Children ha lanciato la campagna "Riscriviamo il futuro". L'iniziativa intende sostenere il percorso educativo di almeno 100 mila bambine, bambini e adolescenti, al fine di contrastare la povertà educativa e scongiurare l’abbandono del percorso scolastico.
 
Servono nuove competenze professionali in campo amministrativo e sanitario: l'Università è pronta
La pandemia di Covid-19 ha messo a nudo enormi criticità del nostro sistema sanitario e socio-assistenziale. Per tale ragione il tema della dimensione organizzativa e degli strumenti di management dei servizi sanitari appare di particolare rilievo per il prossimo futuro. Franca Maino ha approfondito questi aspetti con Maddalena Sorrentino, Presidente del Corso di Laurea in Management Pubblico e della Sanità presso l'Università degli Studi di Milano.
 
Libertà in trappola: il SSN alla prova della pandemia
Negli ultimi anni i progressivi tagli alla sanità hanno ridotto l'efficacia del SSN sul fronte ospedaliero, distrettuale e della prevenzione. Ciò è stato reso ancora più evidente dalla pandemia di Covid-19. In questo contributo, Gianluca Budano e David Recchia di ACLI cercano di approfondire questo fenomeno prendendo in analisi alcuni indicatori sintetici riguardanti il nostro sistema sanitario.
 
Emergenza Coronavirus nelle RSA: la parola ai numeri ufficiali
L'indagine realizzata dall’Istituto Superiore di Sanità, pur con alcuni limiti, aiuta a raccogliere dati omogenei sull’impatto e la gestione del Covid-19 nelle RSA. I dati confermano che le azioni manageriali e gestionali dei singoli possono compensare alcune mancanze nelle politiche di sistema, ma anche che l’assenza di coordinamento, programmazione e raccolta di evidenze solide continua a minare qualsiasi sforzo individuale.
 
Innovare la sanità pubblica, anche in tempo di pandemia. L'Impact Investing può essere la scelta giusta
Esperienze internazionali di successo, insieme a linee guida e piattaforme sviluppate dall'Unione Europea, possono essere strumenti fondamentali per affrontare le sfide sempre più complesse a cui è e sarà sottoposto il Sistema Sanitario Nazionale. Raffaella De Felice ci offre alcuni spunti di riflessione sul ruolo dell'impact investing (anche) in questa situazione di emergenza.