Rassegna Stampa

 
Nessuno tocchi il padre: la famiglia salva i 25 enni
La famiglia è ancora l'ammortizzatore sociale per eccellenza, specialmente per i giovani. Lo dimostrano i tanti dati pubblicati negli ultimi mesi che indicano come, nonostante le difficoltà, siano ancora mamma e papà le ancore di salvezza a cui aggrapparsi per far fronte alla carenza di misure di welfare pubblico adeguate. | Lidia Baratta e Carlo Manzo, Linkiesta, 11 aprile 2013
 
Emergenza sfratti: le soluzioni adottate a Parma
Laura Rossi, assessore al welfare di Parma, spiega le misure che il comune ha approntato per far fronte all'emergenza abitativa che sta colpendo anche il capoluogo emiliano. Tra le soluzioni anche i servizi offerti da Parma Social House, di cui ci siamo occupati in un nostro recente articolo. | Chiara Pozzati, Gazzetta di Parma, 10 aprile 2013
 
Lavoro: stipendi fermi a febbraio, e in 5.4 milioni aspettano il rinnovo dei contratti
A febbraio le retribuzioni sono state piatte rispetto a gennaio e in crescita dell'1,4% rispetto a febbraio 2012. Ma nel raffronto annuo i prezzi sono saliti dell'1,9%, quindi le buste paga non hanno tenuto il passo con l'inflazione dei prezzi. Sono inoltre 47 i contratti di lavoro collettivi in attesa di rinnovo, 15 realtivi alla pubblica amministrazione, che coinvolgono complessivamente 5,4 milioni di dipendenti, quasi tre appartenenti alla PA. | La Repubblica, 10 aprile 2013
 
Qui giovani e lavoro sono importanti solo a parole
Su Linkiesta Alessandro Rosina, docente di Demografia all'Università Cattolica di Milano, ha provato a inquadrare un tema oggi particolarmente drammatico, analizzando il rapporto tra giovani e mondo del lavoro. | Lidia Baratta, Linkiesta, 9 aprile 2013
 
Rassegna Stampa convegno “Attori privati e terzo settore: le risposte alla crisi del welfare”
Venerdì 5 aprile 2013, presso la Sala assemblee del Banco di Napoli, si è svolto il convegno “Attori privati e terzo settore: le risposte alla crisi del welfare”. Al centro del dibattitto il ruolo del settore non profit per lo sviluppo del territorio in chiave socioeconomica. Nel corso dell'evento – organizzata da Centro Einaudi, Fondazione con il Sud e Srm – sono stati presentati anche Percorsi di Secondo Welfare e Quaderni di Economia Sociale. Breve rassegna stampa dell'evento
 
Fassino: sul welfare siamo stanchi di dover rispondere a decisioni di altri
"Siamo stanchi di dover sempre rispondere di decisioni prese da altri e che ricadono sulle spalle di chi governa sul territorio": lo ha detto il sindaco Piero Fassino incontrando i parlamentari e i consiglieri regionali del Piemonte, convocati sull’emergenza welfare, nella duplice veste di sindaco di Torino e presidente dell’Anci piemontese.
 
Mastropasqua (Inps): necessaria una riforma chirurgica del welfare
Antonio Mastrapasqua, presidente dell'Inps, intervenendo al convegno "Scenari futuri del Welfare" organizzato dall'Università Cattolica di Milano ha parlato di pensioni, riforma del lavoro e welfare. | Il Sole 24 Ore, 4 aprile 2013
 
Welfare, quanto spende lo Stato per gli ammortizzatori sociali?
Sul Fatto Quotidiano, a partire da un rapporto curato dalla Cgil, un analisi degli ammortizzatori sociali - cassa integrazione (ordinaria, straordinaria e in deroga), all’indennità di mobilità e al sussidio di disoccupazione - garantiti dallo Stato. | San Precario, Il Fatto Quotidiano, 4 aprile
 
Forum Famiglie scrive ai 10 saggi: ripristinare welfare annichilito
Il Forum delle Famiglie ha scritto ai dieci "saggi" nominati dal Presidente della Repubblica, chiedendo loro misure di welfare più attente ai bisogni delle famiglie italiane | Asca.it, 3 aprile 2013
 
Regno Unito: monta la protesta per le nuove misure volute dal governo
Nel Regno Unito monta la protesta per le nuove misure di austerity imposte dal governo Cameron. Breve rassegna degli articoli apparsi su quotidiani italiani
 
Welfare: cambiano molte cose nel Regno Unito
Il governo di David Cameron ha varato alcune importanti misure che gradualmente andranno a modificare il welfare state britannico. Negli intenti di conservatori e liberaldemocratici, che dal 2010 governano insieme il Paese, queste scelte dovrebbero comportare un ridimensionamento della spesa pubblica e un miglior uso delle risorse disponibili. | Il post, 1 aprile 2013
 
Disagio abitativo: le spese legate alla casa sempre più insostenibili
Un recente rapporto della Cgil "Costi dell’abitare, emergenza abitativa e numeri del disagio" rilveva come la spesa maggiore che incide sul bilancio delle famiglie italiane sia quella della casa. Negli ultimi anni i costi legati all'abitazione sono infatti aumentati spaventosamente portando molte famiglie, sia in affitto che propietarie di immobili, a non riuscire più a sostenere il peso economico di tale spese. Le conseguenze di un disagio abitativo sempre più diffuso e articolato sono sintomo di una crisi che non passa, che chiederà un impegno sempre più complesso per trovare risposte a questo bisgono che colpisce sempre pià individui.
 
Il Regno Unito limiterà il welfare per gli stranieri?
Nella giornata di ieri David Cameron ha reso note alcune misure che il governo del Regno Unito intraprenderà in materia di immigrazione. Tra i provvedimenti previsti molte limitazioni per gli stranieri in merito a sussidi di disoccupazione, assegnazione di alloggi popolari e accesso al servizio sanitario nazionale. Di seguito la rassegna stampa della notizia sui maggiori quotidiani internazionali e italiani.
 
Spesa per il welfare: ultimi della classe anche nella "qualità"
Il Cergas, il centro ricerche dell'Università Bocconi sulla gestione dell'assistenza sanitaria e sociale, ha messo a confronto il welfare italiano con i sistemi di Gran Bretagna, Francia e Germania, mostrando che chi cerca le cause della nostra sofferenza nel peso eccessivo delle prestazioni sociali sul bilancio pubblico sarebbe decisamente fuori strada.
 
Cameron verso il riordino del welfare britannico: requisiti più stringenti per gli stranieri
Il primo ministro britannico David Cameron annuncerà oggi un ridimensionamento dei criteri di accesso ai servizi di welfare per gli immigrati. La decisione del Regno Unito potrebbe segnare un precedente importante in un settore in cui l'Unione Europea appare sempre meno coesa.
 
Carriera e famiglia si può. Ma non insieme
Su La ventisettesima ora, blog del Corriere della Sera, Maria Silvia Sacchi analizza uno studio condotto dalla società di consulenza Accenture. L'indagine, che ha preso in considerazione un campione di 4.100 persone tra manager e quadri d'azienda in 33 Paesi del mondo, dimostra come la maggioranza degli intervistati ritenga impossibile conciliare contemporaneamente carriera e famiglia. | Maria Silvia Sacchi, La ventisettesima ora, 21 marzo 2013
 
Fusacchia e Calderini: "Perchè puntiamo sui Contamination Lab"
"Tutti i ragazzi – in genere verso la fine delle scuole superiori – si vedono rivolgere la stessa domanda: “e tu, cosa vuoi fare da grande?”. C’è chi risponde il calciatore, chi l’infermiera. C’è chi dice l’avvocato, la giornalista, l’ingegnere. Oppure la biologa o il magistrato. Quasi mai nessuno però risponde: l’imprenditore" Perchè? | Alessandro Fusacchia, Mario Calderini, La nuvola del lavoro, 21 marzo 2013
 
Inps: "no al congedo parentale di 3 giorni per i dipendenti pubblici"
Una circolare esplicativa Inps, che prende atto della normativa italiana in tema di conciliazione, conferma il divieto per i padri lavoratori del pubblico impiego di usufruire del «congedo obbligatorio e il congedo facoltativo della legge 92 del 28 giugno 2012, fruibili entro il quinto mese di vita del figlio». | Fabio Savelli, Corriere della Sera, 15 marzo 2013
 
Un giorno a Collegno "Così curiamo il lavoro malato"
Attraverso il caso di Collegno, comune dell'hinterland torinese, Dario Di Vico prova a capire le sfide che chi cerca lavoro è costretto ad affrontare quotiianamente. Sotto la lente di ingrandimento i diversi approcci di chi cerca, chi offre e chi fa da intermediario, ponendo particolare attenzione alla differenze intercorrenti tra il modus operandi di centri per l'impiego e agenzie specializzate. | Dario Di Vico, La Nuvola del Lavoro, 18 marzo 2013
 
Dal giardinaggio alla scrittura il welfare aziendale esorcizza la crisi
Il welfare aziendale è una realtà in forte espansione. Lo sanno tanti italiani che sul posto di lavoro possono ormai accedere a semplici corsi dedicati agli hobby più in voga o a seminari dedicati alla cura di sè o della propria famiglia che, ad esempio, forniscono consulenza per le neo-mamme o l'orientamento al lavoro dei figli. Perchè alle aziende conviene? | Filippo Santelli, La Repubblica, 16 marzo 2013
 
Auser, enti locali all'osso. Crollano assunzioni e servizi
Gli enti locali, ridotti all'osso da vincoli di spesa e scarsità di risorse, sono sempre meno in grado di garantire l'accesso ai servizi sociali. E' una ''situazione allarmante'' quella del welfare italiano fotografata dal sesto 'Rapporto nazionale enti locali e terzo settore' promosso dall'associazione di volontariato Auser presentato il 13 marzo a Roma. | Antonella Migliaccio, Corriere della Sera, 13 marzo 2013
 
«La spesa in sede», accordo Telecom-Coop. Il welfare riparte dal "sacchetto"
Telecom Italia lancia il servizio «la tua spesa in sede» in collaborazione con Coop-Unicoop Tirreno: sarà possibile per i dipendenti del gruppo di telefonia ordinare la spesa online direttamente dal proprio computer di lavoro. E il sacchetto della spesa verrà consegnato loro in ufficio, risparmiando tempo e spostamenti. | Fabio Savelli, Il Corriere della Sera, 11 marzo 2013
 
Quattro Paesi UE insieme per rifiutare il welfare ai comunitari
Germania, Gran Bretagna, Austria e Olanda invieranno una lettera alla Commissione Europea per chiedere di poter limitare i servizi di welfare attualmente garantiti ai cittadini comunitari presenti sul loro territorio. Il cosiddetto "turismo del welfare, specialmente se i "turisti" provengono in massa dai Paesi dell'Est Europa, è percepito come un problema notevole in molti degli Stati membri "benestanti". In una situazione sicuramente non facile dal punto di vista economico e sociale la richiesta avanzata da questi quattro Paesi potrebbe apparire ragionevole, ma allo stesso tempo rappresenta un segnale preoccupante per un'Europa che dovrebbe essere più coesa e solidale. | Luigi Offeddu, Corriere della Sera, 11 marzo 2013
 
La Fondazione di Comunità della sponda sinistra del Piave
Su Avvenire un approfondimento riguardante la Fondazione di Comunità della sponda sinistra del Piave, esperienza che raccoglie 28 comunità del trevigiano che si sono messe insieme per rispondere alle necessità della popolazione dell'area. | Francesco Dal Mas, Avvenire, 9 marzo 2013
 
Se ci fosse più conciliazione famiglia-lavoro staremmo tutti meglio
La stragrande maggioranza delle donne dopo la maternità sarebbe disposta a riprendere il lavoro all'interno delle proprie aziende, a condizione che queste offrano orari più flessibili e la possibilità di lavorare anche da casa. Lo dice uno studio Regus pubblicato in occasione della festa delle donne, che individua nella mancanza di forme di conciliazione tra famiglia e lavoro una pecca che colpisce non solo le donne ma tutto il sistema produttivo del Paese. | Barbara Millucci, La Nuvola del Lavoro, 6 marzo 2012
 
Un supermercato per chi non arriva a fine mese
Un supermercato per chi non arriva alla fine del mese è nato a Torino grazie all'attività dell'Associazione Terza Settimana, Ufficio Pio e Caritas. Un esempio concreto di come funzione il welfare 2.0. | Maria Teresa Martinengo, La Stampa, 7 marzo 2013
 
Donati: Il crollo demografico dell'Italia travolge sviluppo e welfare
Pierpaolo Donati, Direttore dell'Osservatorio Nazionale sulla Famiglia, spiega a Il Sussidiario come nel nostro Paese sia in corso un "suicidio demografico" che avrà gravi conseguenze sul sistema italiano. Il mancato rinnovamento delle generazioni, con l'andare degli anni, produrrà situazioni sempre meno sostenibili, che travolgeranno sviluppo e welfare con effetti devastanti. | Pierpaolo Donati, Il Sussidiario, 4 marzo 2013
 
Dal nido all'università, ecco quanto costa l'istruzione dei figli
Su linkiesta.it Lidia Baratta e Carlo Manzo provano a capire quanto costa oggi in Italia l'istruzione pubblica. Dall'asilo nido all'università, un genitore spende in media 44mila euro a figlio per servizi che, come mostrano alcune statistiche europee, sono spesso insufficienti o inadeguati. | Lidia Baratta e Carlo Manzo, Linkiesta, 17 settembre 2012
 
Il dentista tra i carrelli della spesa. Nei supermercati la sanità low cost
Welfare anti crisi: medici a prezzo scontato e mutue integrative negli ipermercati. Nelle Coop di Emilia e Liguria da 20 a 200 euro per le prestazioni specialistiche anti crisi. L'ultima scommessa nell'Italia delle 100 piccole mutue. | Michele Bocci, La Repubblica, 3 marzo 2013
 
Nuovo record per la disoccupazione: 3 milioni senza lavoro
L'Istat ha pubblicato i dati sulla disoccupazione relativi al mese di gennaio. Le statistiche parlano di 3 milioni di disoccupati, pari all'11.7%, in aumento di 0.4 punti percentuali rispetto a dicembre e di 2.1 punti rispetto allo stesso periodo del 2012. Particolarmente preoccupanti i dati realtivi alla disoccupazione giovanile, arrivata al 38,7%, in aumento di 1,6 punti percentuali rispetto al mese precedente e di 6,4 punti nel confronto tendenziale. Peggio di noi solo la Spagna.
 
Un terzo degli under 18 a rischio povertà. Italia tra le peggiori in Europa
Nel 2011 un minorenne su tre in Italia è risultato a rischio "povertà o esclusione sociale". Il dato allarmante emerge dall'indagine dell'Eurostat condotta sulla popolazione dell'Unione europea, dalla quale si evince che a soffrire maggiormente di questa condizione sono i figli di genitori con un basso livello di formazione ed educazione. | Valentina Conte, La Repubblica, 27 febbraio 2013
 
Wall Street Journal: "40enni italiani schiacciati da fisco e welfare"
“In Italia un’intera generazione soffre la stretta fiscale”: gli italiani nati nel 1970, che ora hanno più o meno 43 anni, pagano in tasse una percentuale del reddito della loro intera vita lavorativa superiore del 50% rispetto a chi nacque nel 1952; e quando riusciranno ad andare in pensione, ne percepiranno una il cui importo sarà pari più o meno alla metà di quella della quale stanno godendo i loro padri. |
 
Graduate Scheme, ecco lo stage made in England
Il nome ufficiale é “graduate scheme”, lo strumento adottato in tutti i settori del mercato del lavoro inglese per traghettare dall'Università alle aziende chi finisce gli studi ed è in cerca di un impiego. Su La Nuvola del Lavoro, blog del Corriere della Sera, Chiara Albanese ne analizza le caratteristiche. | Chiara Albanese, La Nuvola del Lavoro, 25 febbraio 2013
 
Smart city, welfare chiave di volta
Paolino Madotto di Rete dell'Innovazione scrive su Corriere delle Comunicazioni: "Le città intelligenti vanno ripensate in una logica in cui l’Ict diventa asset del rilancio dei servizi alle persone". Un'interessante per capire verso quale futuro possono andare i luoghi in cui viviamo. | Paolino Madotto, Corriere delle Comunicazioni, 23 febbraio 2013
 
Tagli al welfare, protestano le regioni del Sud
Il governo Monti starebbe studiando un decreto last minute per recuperare tre miliardi e mezzo in tre anni dai trasferimenti alle Region, ma la sola ipotesi fa già insorgere assessori regionali e sindaci. Soprattutto al Sud, la scure dell’esecutivo finirebbe per abbattersi sui fondi per il sociale | Mirko Dioneo, Corriere della Sera, 21 febbraio 2013
 
In Spagna si pensa a sgravi fiscali per rilanciare l'occupazione
Il governo spagnolo sta valutando alcune ipotesi per rilanciare l'occupazione giovanile, uno dei problemi più grandi che attualmente affliggono il Paese iberico. All'orizzonte la sospensione dell'Iva per le Pmi e sgravi alle aziende per assumere giovani disoccupati. | Luca Veronese, Il Sole 24 Ore, 20 febbraio 2013
 
Nasce il congedo parentale obbligatorio
Sulla Gazzetta Ufficiale del 13 febbraio è stato pubblicato il decreto ministeriale che introduce il congedo parentale obbligatorio. Entrano quindi in vigore le nuove norme che permetteranno ai neo-padri di usufruire di giorni di congedo per assistere il figlio, o della conversione degli stessi in un contirbuto economico da utilizzare per il pagamento di baby sitter o asilo. Breve rassegna stampa sul tema.
 
Scuola e lavoro, Bologna si scopre tedesca
La formazione professionale può contribuire allo sviluppo del Paese. Ne sono convinti a Bologna dove, presso la sede della Ducati, una task force italo tedesca si è messa al lavoro per confrontare le diverse esperienze. Dal blog la Nuvola del Lavoro del Corriere della Sera.
 
La professione del Welfare Manager
Sul blog Lavoro in Corso di Panorama Luca Orioli analizza la professione di welfare manager. Cosa fa? Come lavora? Come si forma? La risposta a queste e altre domande in due brevi articoli, correlati anche da una breve intervista a Elena Stefanoni, Responsabile Iniziative di Welfare di Eniservizi.
 
Nove milioni in difficoltà per il lavoro
Alcuni dati pubblicati da Cgil indicano come la crisi del mondo del lavoro non conosca tregua. Nel 2012 tra precari, lavoratori part time involontari, disoccupati, scoraggiati immediatamente disponibili a lavorare e persone in cassa integrazione si può stimare la stratosferica cifra di circa 9 milioni di persone in drammatica difficoltà con il lavoro.
 
Pensioni: potere d'acquisto in caduta libera
Negli ultimi 15 anni il potere d'acquisto delle pensioni ha subito una diminuzione pari al 33%. Lo afferma una ricerca Spi-Cgil pubblciata in questi giorni.
 
Obama e il welfare: asili gratis e salari più alti
Barack Obama ha illustrato al Congresso le linee guida che verranno seguite dalla sua amministrazione nei prossimi anni. In tema di welfare il Presidente ha assunto posizioni importanti, promettendo un aumento record del salario minimo per i lavoratori americani, che dovrebbe passare da 7,25 a 9 dollari l’ora, oltre il 20% in più. E' inoltre previsto lo stanziamento di 50 miliardi di dollari per la ricostruzione delle infrastrutture fatiscenti e un piano per offrire il “kindergarten” gratuito ai bimbi di 3 e 4 anni delle famiglie bisognose. Il tutto sarà finanziato attraverso un aumento delle entrate fiscali, da ottenere abolendo una serie di sgravi ed esenzioni.
 
Riccometro, welfare a rischio per redditi bassi con la casa
Uno studio del Servizio politiche fiscali della Uil elaborato per la Stampa, mostra come il nuovo riccometro, creato per stanare i falsi poveri, rischi di estromettere dal nostro welfare pensionati e dipendenti a basso reddito proprietari di una casa. Con i nuovi criteri molte categorie registreranno un’impennata del reddito Isee che, sotto determinate soglie, dà diritto a tutta una serie di prestazioni e agevolazioni sociali.
 
I miti della globalizzazione e le frasformazioni del lavoro
I miti della globalizzazione e le frasformazioni del lavoro
 
La carica delle élite femminili, ma l'Agenda D non scalda
Dario di Vico, sul blog del Corriere della Sera La 27ªOra, spiega quale potrebbe essere il ruolo delle donne nella prossima legislatura. Partendo dalle riflessioni di Maurizio Ferrera, autore del libro il Fattore D, Di Vico immagina i contributi che queste potranno fornire per la costruzione di un welfare maggiromente inclusivo.
 
Guzzetti: "Fondazioni pilastro del nuovo welfare"
Quanto sta accadendo nel panorama economico-finanziario italiano, caso Mps in primis, ha spinto Giuseppe Guzzetti, presidente della Fondazione Cariplo e dell’Acri, a rilasciare una lunga intervista ad Avvenire. Ha scelto di farlo per spiegare «ancora una volta», sospira, «il ruolo che hanno svolto e stanno svolgendo le Fondazioni di origine bancaria nel nostro Paese: sono il pilastro del nuovo Welfare».
 
Il welfare va in frantumi: perso il 75% dei fondi in cinque anni
Un'indagine di Spi-Cgil rilancia l'allarme in tema del welfare: il Fondo per le Politiche Sociali nell'ultimo quinquennio è passato da 923 a 69 milioni. Anche a livello locale la spesa dei Comuni per i servizi sociali è diminuita del 3,6%, nonostante l'aumento delle entrate del 9,5%. Repubblica, 29 gennaio 2013
 
Non è facile dire crescita
A distanza di pochi giorni l’una dall’altra, Confindustria e Cgil sono entrate ufficialmente nel dibattito elettorale presentando le loro «agende» su crescita e occupazione. Si tratta di una buona notizia, per almeno due ragioni. | Maurizio Ferrera, Corriere della Sera, 26 gennaio 2013
 
Nuovo Ospedale dei bambini, ecco la pediatria del domani
A Parma una partnership innovativa tra pubblico e privato ha permesso la nascita di un ospedale all'avanguardia, interamente dedicato ai bambini.
 
In Italia, otto milioni di poveri. E 38 persone su 100 non cercano il lavoro
In Italia, otto milioni di poveri. E 38 persone su 100 non cercano il lavoro
 
Lavoro femminile?Il punto è che l'orario non coincide con quello delle scuole
La scarsa partecipazione delle donne al mondo del lavoro è determinata spesso dalla difficoltà di conciliare gli impegni lavorativi con quelli familiari. Questo anche a causa degli orari sfasati tra scuole dell’infanzia, primarie ...
 
Meno Stato, più welfare aziendale
Il Sole 24 Ore, 18 gennaio 2013
 
Women are the losers in child benefit cuts, says Labour: 4.6 million women will be hit by reforms
Women are the losers in child benefit cuts, says Labour. New figures show 4.6 million women who receive child tax credit directly will be hit by reforms
 
Trento:"L'Everest delle tasse ci penalizza"
Trento:"L'Everest delle tasse ci penalizza"
 
Orario ridotto per i giovani genitori. L'idea che divide la (vecchia) Germania
Orario ridotto per i giovani genitori. L'idea che divide la (vecchia) Germania
 
Lavoro delle donne, ecco i voucher per l'asilo. Papà in congedo obbligatorio per un solo giorno
Paola Pica, Corriere della Sera, 4 gennaio 2013
 
Pensioni, la riforma Fornero a regime
Dal 1 gennaio 2013 sono operative le nuove regole pensionistiche introdotte dalla riforma Fornero. Giampiero Falasca sul Sole 24 Ore segnala le novità più importanti introdotte in campo previdenziale.
 
Sul welfare peserà il nodo degli "anziani importanti"
Gian Carlo Blangiardo sulle pagine del Sole 24 Ore analizza i recenti dati sull'invecchiamento cercando di capire quali saranno le prospettive per il futuro, anche tenendo conto del sempre più alto numero di stranieri che risiedono in Italia inciderà sempre più drasticamente sul nostro sistema di welfare.
 
True Progressivism. Inequality and the world economy
A new form of radical centrist politics is needed to tackle inequality without hurting economic growth
 
Censimento: in Italia 59,4 milioni di residenti
Pubblicati i dati definitivi del Censimento Istat 2011: in Italia 59,4 milioni di residenti, in aumento rispetto ai dati degli scorsi anni. Occorre tuttavia registrare come questa crescita sia legata principalmente al forte aumento degli stranieri, che hanno ormai superato la soglia dei 4 milioni. I tanti immigrati non bastanto tuttavia a modificare il trend di invecchiamento della popolazione: oltre il 20% di chi vive in Italia ha più di 65 anni, il 2,8% più di 85. Di fronte a questi dati appare ancora pià chiaro come le sfide a cui il welfare dovrà far fronte siano sempre più complesse e, soprattutto, impellenti.
 
Gli effetti della spending review sulla sanità
Gli effetti della spending review iniziano a farsi sentire sul Sistema Sanitario: molti servizi verrano progressivamente sospesi, e la tenuta dell'interno sistema appare concretamente a rischio. Nino Cirillo, Il Messaggero, 14 dicembre 2012
 
La situazione degli asili nido in Italia
Sul blog del Corriere della Sera La ventisettesima ora un'interessante inchiesta di Sara Gandolfi sulla situazione degli asili nidi italiani. Problemi, opportunità e prospettive per un settore molto importante ma colpevolmente trascurato dalle istituzioni. Sara Gandolfi, La 27 ora, 14 dicembre 2012
 
How Nonprofits Can Use Data to Solve the World’s Problems
  L'uso di report e dati può migliorare l'efficacia dei programmi non profit oltre che l'accountability e la trasparenza nei confronti dei donatori, aiutandoli così a scegliere quali progetti sostenere.  How Nonprofits ...
 
L'Italia senza welfare: in 9 milioni rinviano le prestazioni sanitarie
Uno studio Censis realizzato per Ania indica come nove milioni di italiani nel 2012 hanno rinviato una o più prestazioni sanitarie per impossibilità economica. Lo racconta Fabio Savelli su La Nuvola del lavoro, blog del Corriere della Sera a cura di Dario Di Vico. Fabio Savelli, Corriere della Sera, 12 dicembre 2012
 
Abolito il quoziente famiglia di Parma
Lo scorso 26 novembre il sindaco di Parma, Federico Pizzarotti, con una delibera ha imposto la sospensione del cosiddetto Quoziente Parma, un innovativo strumento di welfare concepito per sostenere le famiglie con più figli e/o anziani a carico. Il quoziente, seppur imperfetto, appariva una misura molto interessante, quali sono dunque le ragioni che hanno portato a questo provvedimento? Gabriella Meroni, Vita, 11 dicembre 2012
 
Le politiche di sostegno alle famiglie
La famiglia, tanto in Italia quanto in Europa, sta vivendo momenti di grande difficoltà. Molte sono le parole spese a sostegno di questa importante realtà, ma quando si va a vedere quello che concretamente è stato fatto per sostenerla si scopre come le misure in vigore, nella maggior parte dei casi, siano timide ed insufficienti per rispondere ai bisogni contingenti. Ma per quale ragione si parla tanto spesso di famiglia ma poi, nei fatti, i provvedimenti adottati si rivelano totalmente inadeguati alle necessità dei nuclei familiari? Proponiamo una breve rassegna dei contributi inerenti questo tema che sono apparsi su Il Sole 24 Ore negli ultimi giorni.
 
46° Rapporto Censis: socio-sanitario sempre più "out of pocket"
46° Rapporto Censis: socio-sanitario sempre più "out of pocket"
 
Dalla lavanderia alle bollette. Ecco l'azienda maggiordomo
Dario di Vico, Corriere della Sera, 5 dicembre 2012
 
Pensioni, cosa cambia? Ecco tutte le nuove soglie per età
A gennaio 2013 inzieranno a essere effettive le novità introdotte dalla riforma Fornero. Il Corriere della Sera ha individuato alcuni degli step più importanti che, a partire dall'inizio del prossimo anno, sarà necessario percorrere per maturare il diritto alla pensione. Enrico Marro, Corriere della Sera, 4 dicembre 2012
 
Congedo parentale anche a ore
Il governo nelle prossime ore varerà un decreto con l'obiettivo di chiudere diverse procedure d'infrazione comunitaria. All'interno del provvedimento sarà inserita anche la possibilità di usufruire del congedo parentale su base oraria, in modo da garantire maggiore flessibilità a tale misura.
 
Istat: è allarme disoccupazione
L'Istat diffonde i dati sulla disoccupazione, i più alti in termini reali dal 1999: 2.9 milioni di persone senza lavoro, l'11,1%. I numeri più preoccupanti riguardano i giovani che, nella fascia 15-24 anni, risutano essere senza lavoro per il 36,5% (639mila persone). Mario Draghi, presidente della BCE, ha affermato che entro la metà del prossimo anno si potranno vedere i primi segni di ripresa, ma le notizie diffuse dall'Istat restano comunque sconfortanti.
 
Un percorso di sicurezza
Maurizio Ferrera sulle pagine del Corriere analizza l'attuale situazione politica italiana chiedendosi se il Paese potrà fare a meno di Mario Monti o, quanto meno, se potrà fare a meno di un "agenda Monti" che garantisca, sia a livello interno che internazionale, credibilità anche per la prossima legislatura. Maurizio Ferrera, Corriere della Sera, 28 novembre 2012
 
Bonus baby sitter alle neomamme
Il governo è pronto a sperimentare il bonus per baby sitter e asili nido, un contributo di 300 euro al mese, per un massimo di sei mesi, che potrà essere utilizzato a partire dal 2013 dalle madri lavoratrici nel primo anno di vita del bambino. Lorenza Salvia, Corriere della Sera, 27 novembre 2012
 
Per aiutare le mamme a tornare al lavoro la Germania ora pensa ai buoni per la colf
Per aiutare le mamme a tornare al lavoro il governo tedesco sta studiando la possibilità di fornire buoni per pagare le colf. Per un anno e mezzo alle donne che desiderano tornare al lavoro dopo il congedo di maternità potrebbe essere concesso un «buono», di 6 euro all’ora per un totale di 15 ore mensili, per aiutare a pagare le collaboratrici domestiche. Paolo Lepri, Corriere della Sera, 26 novembre 2012
 
Perchè l'housing sociale non decolla?
Esperienze di edilizia sociale innovativa che in altri Paesi europei hanno ottenuto importanti successi in Italia, soprattutto a causa di intoppi burocratici, non riescono a diffondersi. Perchè? Fabio Savelli sulle pagine del Corriere della Sera analizza le ragioni che impediscono all'housing sociale di decollare. Fabio Savelli, Corriere della Sera, 22 novembre 2012
 
In arrivo i voucher che sostituiscono il congedo parentale
La prossima settimana vedrà la luce un decreto ministeriale destinato a sostenere i genitori che lavorano. Sarà infatti possibile ottenere voucher con cui acqusitare servizi di babi-sitting o pagare servizi per l'infanzia pre-esistenti, in modo da ridurre le richieste di congedo parentale. Mauro Pizzin, Il Sole 24 Ore, 20 novembre 2012
 
Il Corriere della Sera riprende l'articolo di Giulia Mallone sul Motech
Il blog La 27ª Ora del Corriere della Sera ha segnalato l'articolo di Giulia Mallone Il motech per prendersi cura delle persone, pubblicato lo scorso 15 ottobre. Corriere della Sera, 14 novembre
 
Ecco il miglior posto di lavoro al mondo
La classifica Great Place to Work 2012 ha individuato i migliori luoghi di lavoro a livello mondiale. Cinquantanove domande su macrotemi come credibilità, rispetto, equità, orgoglio e cameratismo sono state poste ai dipendenti di 5.500 organizzazioni sparse per tutto il mondo. Corinna de Cesare, Corriere della Sera, 13 novembre 2012
 
Quattro proposte per uno sviluppo umano integrale
Paolo Venturi, a partire dalle le indicazioni provenienti dalla XII edizione delle Giornate di Bertinoro, indica quattro proposte per favorire uno sviluppo umano integrale. Paolo Venturi, IdeaTRE60, 13 novembre 2012
 
Il gruppo Rana tra Stati Uniti e welfare aziendale
Il gruppo Rana va alla conquista dell'America, aprendo un nuovo stabilimento nei pressi di Chicago, ma continua a scommettere sull'Italia, ampliando il suo stambilimento veronese e sviluppando il welfare aziendale per i propri dipendenti. Nonostante crisi e burocrazia. Paolo Possamai, La Repubblica, 5 novembre 2012
 

 
Pagina 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25