RAPPORTI / Secondo Rapporto 2W
Secondo Rapporto sul secondo welfare in Italia 2015
18 novembre 2015

Ripensare il welfare significa giocare sul crinale fra teoria e pratica, fra politica e policies, fra valori e numeri di bilancio: una sfida certamente complessa, che richiede un approccio capace di abbracciare le diverse dinamiche che influenzano le politiche sociali del nostro Paese. Da questi presupposti, ormai quattro anni fa, è nato Percorsi di secondo welfare, progetto promosso dal Centro Einaudi di Torino in collaborazione con l’Università degli Studi di Milano e il Corriere della Sera, sostenuto da importanti partner istituzionali: Compagnia di San Paolo, Fondazione Cariplo, Fondazione Cariparo, Fondazione CRC, Fondazione CON IL SUD, Forum ANIA Consumatori, KME, Luxottica, Cisl Lombardia, Cisl Piemonte e Comune di Torino. 
 

Il Secondo Rapporto sul secondo welfare in Italia, presentato il 27 novembre 2015 alla Biblioteca Nazionale di Torino (qui la registrazione video), conclude simbolicamente il secondo biennio di richerche e avvia il terzo ciclo del progetto. Il volume si propone di approfondire ulteriormente le evidenze emerse nel Primo Rapporto, indagando le dinamiche endogene ed esogene che influenzano lo sviluppo del secondo welfare nel nostro Paese e la diffusione di esperienze significative in tale ambito. Oltre ad affondi su argomenti già toccati nell'edizione 2013 – come welfare aziendale, filantropia comunitaria e Reti di Conciliazione – il Rapporto 2015 affronta temi complessi quali la bilateralità e la mutualità, lo sviluppo della finanzia sociale, il contrasto alle diverse forme di povertà, la strutturazione di risposte innovative ai bisogni grazie a strumenti ad hoc sul fronte della domanda, l’evoluzione di misure di sostegno all’occupazione giovanile; e ancora, tramite diversi casi studio, fotografa fenomeni rilevanti quali l’organizzazione dei servizi per l’infanzia e la progettazione di risposte strutturate per la cura degli anziani.


Questo nuovo sforzo del Laboratorio Percorsi di Secondo Welfare fornisce quindi nuovi importanti tasselli che vanno ad arricchire e definire il mosaico del secondo welfare italiano, che certamente negli anni a venire sarà necessario continuare a studiare, andando ad aumentare gli sforzi al fine di comprendere sempre meglio questo mondo in costante evoluzione.
 

 

Sintesi del Rapporto

Versione integrale del Rapporto

Singoli contenuti del Rapporto 

Comunicato stampa Presentazione Nazionale 

Registrazione video Presentazione Nazionale 

 


Come citare il volume: F. Maino e M. Ferrera (a cura di) (2015), Secondo Rapporto sul secondo welfare in Italia 2015, Torino, Centro di Ricerca e Documentazione Luigi Einaudi.
[ISBN 97888909417-5-7]