PRIVATI / Investimenti nel sociale
Expo & le donne
Lanciati due concorsi dedicati al mondo femminile in vista di Expo 2015
21 luglio 2014

Nella doppia veste di Paese che ospita l’Esposizione universale del 2015 e di Paese partecipante, Padiglione Italia lancia due concorsi volti a valorizzare il mondo delle start up al femminile e i progetti ad esse dedicati. WE-Progetti delle Donne e WE-Progetti per le Donne si collocano nell’ambito di WE–Women for EXPO, network che promuove il ruolo delle donne come motore di crescita e di cambiamento in tutto il mondo, grazie alla loro innata capacità di prendersi cura.

WE – Women for Expo

WE-Women for Expo è un progetto di Expo Milano 2015 lanciato in collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri e Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori. E’ un network che intende raggiungere e coinvolgere il maggior numero possibile di donne di tutti i Paesi e professioni: scrittrici, artiste, scienziate, imprenditrici, esponenti della società civile ma anche persone comuni di ogni lingua, cultura e continente.

WE parla di nutrimento, ovviamente, ma lo fa mettendo al centro una delle miniere più preziose di cui disponiamo: la cultura femminile. Lo scopo è di rendere le donne le protagoniste di questa Esposizione Universale, stimolando e raccogliendo i loro racconti di vita, nutrendo l’esperienza Expo 2015 di nuove visioni in grado di aprire orizzonti più ampi di condivisione, di sostenibilità e di energie per il Pianeta, rappresentando esse un formidabile motore di crescita e di cambiamento in tutto il mondo, grazie all’innata capacità di prendersi cura. L'invito è infatti ad esprimersi sul cibo, non solo coltivandolo e cucinandolo, ma anche decidendo quale futuro costruire per le prossime generazioni in termini di sostenibilità. Per questo WE-Women for Expo raccoglierà tutte le ricette e i pensieri delle donne sul tema del cibo e metterà in rete i progetti e le iniziative femminili, in ogni Paese, in materia di nutrimento, sostenibilità e cooperazione.

WE-Women for Expo si sviluppa attraverso quattro progetti volti a costruire un percorso di consapevolezza, proiettato verso il futuro, a partire da diverse ispirazioni creative:

  • La Tavola del mondo: protagoniste saranno le ambasciatrici di WE-Women for Expo. Artiste, scienziate, esponenti della società civile, rappresentanti di ONG e associazioni, ovunque siano, il 1° maggio, cioè il giorno dell’inaugurazione di Expo Milano 2015, tutte insieme siederanno a tavola collegate via tv e via web. Una tavolata estesa al mondo intero: ogni donna porterà infatti un piatto della propria vita, un modo per inaugurare Expo Milano 2015 con una grande festa all’insegna della condivisione
  • Il Romanzo del mondo: si tratta di una grande narrazione mondiale, fatta di racconti brevi, di memorie, di emozioni profonde legate al cibo. Il gesto del nutrirsi, raccontato dai quattro angoli della Terra, verrà esplorato attraverso varie forme narrative e darà vita a una raccolta che sarà custodita per il futuro e ci permetterà di conoscere culture diverse.
  • Global Creative Thinking: un gruppo di creative internazionali sarà chiamato a realizzare la prima installazione multimediale e multisensoriale ispirata al nutrimento, che al termine dell’evento verrà donata alla città di Milano.
  • Concorsi per imprenditrici: una sezione speciale dedicata all’imprenditoria femminile. Nella crisi economica le donne emergono come il nuovo ceto produttivo. Si moltiplicano le aziende a leadership femminile, con un particolare focus sul tema dell’agroalimentare, della biodiversità, della tutela e del rispetto dell’ambiente. Alcuni modelli imprenditoriali, in particolare, sono da considerarsi pilota e contribuiscono ad individuare le best practices per una nuova organizzazione del mondo produttivo. Padiglione Italia ha deciso quindi di offrire un’occasione concreta alle donne per essere le protagoniste del cambiamento e di uno sviluppo pienamente sostenibile declinando il progetto internazionale WE – Women for Expo attraverso due bandi di concorso rivolti al mondo femminile: WE – Progetti delle donne e WE – Progetti per le donne. I concorsi terminano il 31 Ottobre 2014. Per partecipare è necessario registrarsi e inviare la propria candidatura al sito.


WE – Progetti delle donne

WE – Progetti delle donne intende valorizzare il talento femminile e sostenere l’iniziativa, l’intraprendenza, la creatività e l’imprenditorialità delle donne tramite la promozione e la premiazione di progetti di start up di imprese femminili.

L’obiettivo è di raccogliere e premiare le idee che affronteranno in maniera creativa e innovativa i settori di riferimento, mettendo al centro il punto di vista femminile sul tema “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”. In particolare saranno premiati i progetti che dimostreranno maggior attenzione nei confronti della tematica dell’empowerment femminile, dell’innovazione intesa come metodologia di business e di promozione dello stesso, della sostenibilità sia ambientale che economica, dell’impatto inteso come bacino effettivo e potenziale del progetto.

Il Concorso è aperto a tutte le imprese femminili in via di costituzione o di nuova costituzione, cioè che non abbiano ancora conseguito ricavi alla data di presentazione della domanda di partecipazione, aventi la propria sede, legale o principale, in Italia.

I progetti saranno valutati in base ai seguenti criteri: empowerment, innovazione, sostenibilità, impatto, comunicabilità

Le vincitrici del concorso riceveranno 3 premi da 40.000 €, 30.000 € e 10.000 € (premio Vivaio per under 35) erogati grazie al sostegno di Fondazione Milano Expo 2015, Fondazione Giuseppina Mai e Accenture. I progetti vincitori avranno anche un momento di visibilità, nell’ambito della programmazione degli eventi del Padiglione Italia, che consisterà, nello specifico in un evento di presentazione dei progetti medesimi.

Il regolamento è disponibile al link

WE – Progetti per le donne

WE – Progetti per le donne è un concorso volto a dare visibilità e riconoscimento ai progetti che abbiano delle ricadute significative sul miglioramento della qualità della vita della donna.

Il concorso è rivolto a tutte le società, le fondazioni, le associazioni, le organizzazioni, gli enti pubblici o privati, le agenzie internazionali, anche in forma associata e raggruppata, aventi sede legale o principale in Italia, che abbiano realizzato progetti in Italia o all’estero, dedicati alle donne, nei settori di Expo Milano 2015. Il presente bando, dunque, è destinato a premiare progetti già realizzati che abbiano prodotto cambiamenti positivi documentati e dimostrabili, anche al di fuori di contesti strettamente imprenditoriali.

Anche in questo caso i progetti saranno valutati in base ai seguenti criteri: empowerment, innovazione, sostenibilità, impatto, comunicabilità

I primi 100 progetti selezionati e ritenuti maggiormente meritevoli e rappresentativi dei temi di EXPO Milano 2015 saranno rappresentati e raccontati, a rotazione, all’interno del Padiglione Italia. Quest’ultimo metterà inoltre a loro disposizione una piattaforma di visibilità che prevede tre possibilità alternative:
1. piccolo spazio espositivo all’interno del Padiglione Italia che il soggetto selezionato potrà personalizzare (a sua cura e spese, con finalità espositiva) per un periodo non superiore a 7 giorni;
2. l’inserimento di un evento di presentazione del progetto in una sezione dedicata del palinsesto di Women for Expo in Padiglione Italia;
3. l’inserimento del progetto selezionato, sul sito web di Padiglione Italia, nello spazio dedicato a Women for Expo.
La Direzione palinsesto eventi di Padiglione Italia, sulla base delle peculiarità di ogni progetto vincente, deciderà quale delle tre forme di visibilità sia quella più adatta a dare visibilità ad ogni singolo progetto.

Il regolamento è disponibile al link

Riferimenti

I progetti

We-Women for Expo

Torna all'inizio

 
NON compilare questo campo