PRIMO WELFARE /
Danemark, Suisse, Allemagne : la confiscation des biens des migrants s’étend en Europe
Lucie Soullier, Le Monde, 26 gennaio 2016
27 gennaio 2016

La Danimarca ha approvato la legge per confiscare i beni ai richiedenti asilo, con 81 voti su 109. La polizia potrà quindi perquisire i bagagli e requisire denaro e oggetti che eccedano il valore di 1.340 euro – con l’esclusione degli oggetti che abbiano un forte valore sentimentale. La legge dovrà ricevere la firma della Regina Margherita, ed entrare in vigore in febbraio.

Ma la Danimarca non è il solo Paese europeo a andare in questa direzione. Anche la Svizzera ha stabilito che i richiedenti asilo dovranno fornire alle autorità i propri beni oltre il valore di 1.000 franchi svizzeri (913 euro). “Se una persona se ne andrà di sua spontanea volontà entro 7 mesi i beni verranno restituiti, diversamente serviranno per coprire le spese” ha spiegato un portavoce del governo.

Infine in Baviera, dove saranno requisiti beni oltre i 750 euro, e nel Bade-Wurtemberg, oltre i 350. Secondo la commissaria federale all’integrazione, i due länder applicano la legislazione tedesca, secondo la quale “i richiedenti asilo devono prima di tutto utilizzare le proprie risorse, che includono anche i gioielli di famiglia”.

 

 

Danemark, Suisse, Allemagne : la confiscation des biens des migrants s’étend en Europe, Lucie Soullier, Le Monde, 26 gennaio 2016
 

 
NON compilare questo campo