PARTI SOCIALI / Sindacati
I sindacati europei vogliono capire le esigenze dei lavoratori in tema di welfare
L'indagine è realizzata nell'ambito di un progetto promosso da First Cisl e finanziato dalla Commissione UE, a cui partecipano i sindacati di diversi Paese europei
29 gennaio 2019

Quali sono le esigenze reali dei lavoratori in tema di welfare aziendale? Che tipo di esperienze hanno? Cosa ne pensano delle misure di welfare messe a disposizione dalle loro aziende o dallo Stato? Sono le domande a cui intende rispondere l'indagine online messa a punto dal Comitato di direzione del progetto “Defining a company welfare system through the joint action of EWCs and Trade Unions in the metal and finance sectors: The key role of workers’ participation rights” promosso da First Cisl e finanziato dalla Commissione europea. L’indagine è stata lanciata a Bruxelles nell’ambito di un Workshop svoltosi il 25 gennaio presso la sede del CESE, il Comitato Economico e Sociale Europeo, che ha visto la partecipazione dei sindacati nazionali di 8 Paesi (Italia, Belgio, Francia, Portogallo, Polonia, Slovenia, Serbia, Turchia). Il questionario dell’indagine è ora disponibile solo in inglese, ma sarà presto tradotto nella lingua di ciascun partner del progetto e diffuso tra i lavoratori del settore metalmeccanico e finanziario in tutta Europa.


La notizia sul sito di First Cisl