SAVE THE DATE /
Il welfare responsabile. Per un'ibridazione tra istituzioni, aziende e terzo settore
21 novembre 2017

Un libro bianco sul welfare responsabile per rispondere ai nuovi bisogni delle persone e delle comunità. A realizzarlo un gruppo di studiosi di diversi atenei italiani - Università Cà Foscari di Venezia, Università di Bergamo, Università di Torino, Università Statale di Milano, Università di Milano-Bicocca, Università Cattolica con la funzione di ente capofila - con il sostegno della Congrega della Carità Apostolica di Brescia e della Fondazione Moneta di Milano.

La proposta - raccolta nel volume della casa editrice "Vita e Pensiero" intitolato "Welfare responsabile", a cura di Vincenzo Cesareo - sarà presentata e discussa martedì 21 novembre alle 14.30 nella Cripta Aula Magna dell’Università Cattolica, nel corso del convegno nazionale “Welfare responsabile. Per un’ibridazione tra istituzioni, aziende e terzo settore”.

Interverranno autorevoli esponenti del mondo delle istituzioni pubbliche, del privato for profit e non profit. Tra gli altri, parteciperanno l’assessore al Welfare della Regione Lombardia Giulio Gallera; Giuseppe Guzzetti, presidente di Fondazione Cariplo; Massimo Bottelli, direttore Settore lavoro welfare e capitale umano di Assolombarda; Paola Gilardoni, segretario regionale di Cisl Lombardia; Francesca Rizzi, ceo di Jointly; Fabio Streliotto, co-fondatore di Innova srl; Luciano Balbo, presidente di Oltre Venture; Daniele Conti, presidente della Fondazione San Carlo; Romano Guerinoni, direttore Generale della Fondazione Welfare Ambrosiano.


Per maggiori informazioni