INNOVACARE /
Tre milioni di anziani non autosufficienti in Italia, solo la metà presi in carico dai servizi
Vita, 17 settembre 2018
18 settembre 2018

Sono sempre di più gli over 65 non autosufficienti: la popolazione italiana invecchia (si stimano 2.847.814 persone) ma le risorse investite rimangono costanti. E' questo quello che emerge dal rapporto realizzato da Essity (azienda svedese che opera nel settore dell'igiene e della salute) e CERGAS SDA Bocconi sull’innovazione e il cambiamento nel settore Long Term Care.

L'indagine ha fotografato l’urgenza di un esercito silenzioso di 8 milioni di caregiver familiari che si auto-organizzano per far fronte ai bisogni di assistenza dei propri cari non più autonomi, a cui si affiancano quasi 1.000.000 di badanti tra regolari e non.

I servizi sociosanitari e sociali, infatti, coprono solo la metà della popolazione potenziale. Questo genera una situazione di sofferenza sia per anziani sia per caregiver, soprattutto alla luce del fatto che un caregiver su 5 è anziano a sua volta. Per far fronte a questa carenza di servizi, i caregiver spesso si assumono un maggiore carico di responsabilità, diventando caremanager e quindi prendendosi carico di compiti in teoria propri di professionisti.


Tre milioni di anziani non autosufficienti in Italia, solo la metà presi in carico dai servizi
Vita, 17 settembre 2018