Tag: secondo welfare

 
Call for social innovators: cercasi giovani e organizzazioni di Terzo Settore aperti al cambiamento
Open Incet, centro torinese per l'innovazione, ha lanciato una strategia per promuovere l'innovazione sociale. All'interno di questo programma ha pubblicato due call: una rivolta a giovani innovatori che abbiano intenzione di lavorare nel Terzo Settore o di avviare una propria attivit imprenditoriale nell'ambito dell'innovazione sociale, l'altra ad organizzazioni di Terzo Settore che vogliano sperimentare nuovi modelli di business e di servizio. C' tempo fino al 6 gennaio per candidarsi.
 
Social Impact Investment in the European Union: the new Report by the Joint Research Centre
The Report "Social Impact Investment in the EU. Financing Strategies and Outcome Oriented Approaches for Social Policy Innovation: Narratives, Experiences, and Recommendations" has been launched on December 13th in occasion of the Second International Conference on Social Impact Investments, held in Rome. The aim of the study is to review social impact investing strategies being proposed in EU Member States and assess what their impact is or can be in view of possible reforms to be introduced.
 
Due bandi per giovani studenti interessati ad approfondire i temi della povertà e del disagio sociale
La Fondazione Roberto Franceschi Onlus e la Fondazione Isacchi Samaja Onlus promuovo alcune borse di studio per studenti interessati ad approfondire, attraverso la ricerca scientifica, le tematiche legate alla povert e alla marginalit sociale. Le scadenze per presentare la candidatura per accedere ai fondi sono fissate, rispettivamente, al 17 dicembre 2018 e all'8 gennaio 2019.
 
Inclusione possibile: la rete territoriale per costruire percorsi di autonomia e vita indipendente
La Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo (CRC) ha promosso sabato 1 dicembre un convegno nazionale che, in prossimit della giornata internazionale delle persone con disabilit, ha invitato operatori, persone con disabilit, famiglie e interlocutori istituzionali e politici a confrontarsi sui percorsi di inclusione sociale delle persone con disabilit intellettiva. In questo secondo articolo sul convegno vi raccontiamo alcuni spunti emersi dai workshop organizzati nel pomeriggio.
 
È uscito il nuovo numero di Fondazioni, il periodico dell'Acri
disponibile online il nuovo numero di 'Fondazioni,' il periodico di ACRI che racconta le esperienze pi interessanti sviluppate dalle Fondazioni di origine bancaria. L'edizione di novembre-dicembre si concentra in particolare sulla 94 Giornata Mondiale del Risparmio, svoltasi lo scorso 31 ottobre a Roma.
 
A Catania torna l'Happening della Solidarietà
L'11 e 12 dicembre Catania ospiter la 19 edizione dell'Happening della Solidariet, evento dedicato ai temi del welfare e del Terzo Settore promosso e organizzato dal Consorzio Sol.Co. Rete d'Imprese Sociali Siciliane. Nella citt dell'elefante si daranno appuntamento cooperatori, imprenditori, amministratori, rappresentanti delle organizzazioni e cittadini che si confronteranno sul tema "Generazioni d'Impatto, ridisegnare il welfare per le comunit".
 
Un bel servizio di RaiNews24 sul welfare di comunità a Milano
Cosa vuol dire fare welfare di comunit? RaiNews24 ha realizzato un servizio su alcune esperienze pilota sviluppate nelle periferie di Milano grazie alla collaborazione tra Comune, cittadini e Fondazione Cariplo.
 
A Sondrio arriva la spesa a domicilio per gli anziani: un altro passo avanti per Emporion
Emporion un market di comunit nato nellambito di +++ Pi Segni Positivi, progetto nato a Sondrio grazie alla prima edizione del bando Welfare in Azione di Fondazione Cariplo. In oltre tre anni di attivit, Emporion ha donato 6.200 spese ed emesso 164 tessere andando a sostenere molte famiglie del territorio per un totale di 737 beneficiari di cui 277 minorenni, 183 over 65, i restanti sotto i 5 anni. E ora fa un passo in pi.
 
Verso l'autonomia: l'inclusione delle persone con disabilità intellettiva è possibile
La Fondazione CRC ha promosso un convegno nazionale che ha coinvolto operatori, persone con disabilit, famiglie e interlocutori istituzionali e politici in un confronto sui percorsi di inclusione sociale delle persone con disabilit intellettiva. L'incontro, svoltosi lo scorso 1 dicembre, si posto l'obiettivo di rilanciare le sfide poste al sistema dei servizi nell'ambito della disabilit intellettiva e condividere spunti e buone prassi emerse dalla provincia cuneese.
 
Quando la cooperazione incontra il welfare aziendale: l'esperienza di CGM
Nel corso dell'ultimo biennio il Gruppo Cooperativo Gino Mattarelli si affacciato sul mercato del welfare aziendale e rafforzando progressivamente il proprio ruolo in tale ambito. Franca Maino e Federico Razetti hanno parlato di questa scelta con Martina Tombari, Responsabile della divisione sviluppo di CGM, ripercorrendo le ragioni che hanno portato il Gruppo ad occuparsi di questo tema mettendo in campo le competenze e i valori del mondo cooperativo.
 
Come sta cambiando l'educazione dei bambini nella fascia 0-6 anni con la "Buona Scuola"
Il 29 e 30 novembre si terr a Salerno il convegno "L'approccio integrato 0/6 nell'educazione dei bambini", promosso dal Gruppo CGM e dal Consorzio di Cooperative Sociali "La Rada". Nel corso della due giorni saranno approfonditi i risvolti legislativi ed operativi che la Legge 107/2015, la cosiddetta Riforma della "Buona Scuola", sta avendo sul sistema educativo della fascia 0-6 anni.
 
La via italiana per l'innovazione sociale: l'esperienza di Programma 2121
Programma 2121 rivolto alle persone detenute nei penitenziari della Regione Lombardia e intende affrontare il tema della recidiva attraverso processi di inclusione sociale tramite il lavoro. Come spiegano Filippo Addarii e Marco Sebastianelli, tale progetto sta ridelineando l'approccio italiano all'innovazione sociale e il ruolo della finanza al suo interno, ponendo l'accento sull'identificazione di soluzioni imprenditoriali in grado di coinvolgere stakeholder pubblici e privati.
 
Confindustria: quasi il 60% delle associate prevede forme di welfare aziendale
Il Centro Studi di Confindustria ha fornito alcuni dati interessanti sul ricorso a forme premiali e strumenti di welfare aziendale da parte delle imprese associate. Secondo queste rilevazioni il 58% delle imprese interpellate ha scelto di investire in beni e servizi di welfare destinati ai propri dipendenti, ma resta un forte gap tra piccola e grande impresa. Ce ne parla in questo articolo il nostro ricercatore Valentino Santoni.
 
Tra Piemonte e Svizzera alla ricerca di un nuovo modello di governance per accoglienza e integrazione dei migranti
Gioved 15 Novembre, nella splendida cornice della Sala Mandamentale di Santa Maria Maggiore in Val Vigezzo, si tenuto il kick-off meeting del progetto MINPLUS (Modello di governance territoriale per l'accoglienza e l'integrazione dei Richiedenti Protezione Internazionale) finanziato nell'ambito del programma europeo Interreg Italia-Svizzera. Orlando De Gregorio ci presenta i principali contenuti emersi.
 
Povertà: il Governo si confronti con chi conosce veramente le necessità
Come possibile comprendere, inquadrare e misurare la povert, e quindi individuare le azioni necessarie per affrontarla, senza confrontarsi con chi ogni giorno si occupa di contrastare l'indigenza, sostenere gli emarginati e promuovere l'inclusione sociale? Secondo Lorenzo Bandera se il Governo Conte vuole superare l'attuale confusione intorno al Reddito di Cittadinanza deve iniziare a confrontarsi con l'Alleanza contro la povert.
 
Se l'assegno va a vuoto: il REI e le misure anti povertà, armi «spuntate»
Il 13 novembre su Corriere Buone Notizie, inserto settimanale del Corriere della Sera dedicato al Terzo Settore, stata pubblicata un'inchiesta, curata da Percorsi di secondo welfare, sulle misure pubbliche di contrasto alla povert implementate negli ultimi anni. Vi segnaliamo l'articolo di contesto firmato da Davide Illarietti, giornalista del Corriere della Sera, e l'infografica curata da Sabina Castagnaviz.
 
Innovazione sociale in Piemonte: due nuovi bandi promossi all'interno della strategia WeCaRe
"WeCaRe - Welfare Cantiere Regionale" un ambizioso progetto della Regione Piemonte che si propone di attivare e sostenere gli attori locali nella sperimentazioni di azioni innovative in materia di welfare territoriale. In particolare, l'obiettivo proporre una nuova concezione delle politiche sociali come motore di sviluppo locale. Nei giorni scorsi sono stati pubblicati due dei quattro bandi previsti dalla strategia. Elisabetta Cibinel ce ne parla in questo approfondimento.
 
Competenze e Terzo Settore: ecco di cosa si è parlato al seminario di Hermes 4.0
Si tenuto a Roma lo scorso 7 novembre un seminario sulle nuove competenze alla luce della Riforma del Terzo Settore. Levento stato organizzato da Legacoop Nazionale e dalla Cooperativa Sociale Hermes 4.0, realt che si occupa di formazione, fundraising, ricerca, e progettazione sociale.
 
Fondazione Cariparo delinea una nuova strategia votata all'innovazione sociale
La Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo ha presentato nei giorni scorsi il Documento Programmatico Pluriennale che stabilisce come dovr svolgersi l'attivit filantropica dell'ente nel periodo 2019-2021. Il Documento delinea una nuova strategia orientata all'innovazione sociale e nuove linee d'azione da seguire nel prossimo triennio, grazie a uno stanziamento complessivo di 135 milioni di euro.
 
Conciliazione, flessibilità e lavoro agile: cosa prevede il nuovo accordo integrativo di UBI Banca
Lo scorso 31 agosto le rappresentanze sindacali e i vertici del Gruppo UBI hanno sottoscritto un nuovo accordo aziendale che ha rafforzato le misure di flessibilit e conciliazione vita-lavoro per tutti i dipendenti del gruppo bancario. In questo approfondimento Valentino Santoni ci racconta le principali novit previste, tra cui spicca lo smart working e il "Fondo delle giornate solidali".
 
Fondazione CRC punta su cinque grandi programmi per le attività 2019
Il Consiglio Generale della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo ha approvato allunanimit il Programma Operativo 2019 che delinea lattivit progettuale ed erogativa per lanno prossimo, prevedendo un monte erogativo di 22 milioni di euro. La principale novit rappresentata dallavvio di cinque grandi programmi che avranno una dotazione complessiva di oltre 3 milioni di euro, attorno ai quali si concentrer lattivit annuale della Fondazione.
 
Esperienze di welfare aziendale: alcune evidenze del settore artigiano toscano
"Modelli ed esperienze di welfare aziendale" un volume, curato da William Chiaromonte e Maria Luisa Vallauri per Giappichelli Editore, che si propone di offrire una panoramica, in logica comparata, di come il welfare aziendale differentemente regolato in ambito europeo. L'opera presenta inoltre i risultati di uno studio empirico condotto tra le imprese del settore artigiano toscano. Ve ne parliamo in questo approfondimento di Eleonora Maglia.
 
Nuovi modi del prendersi cura andando verso le persone e la comunità
In provincia di Torino l'Associazione "La Bottega del Possibile" sta sperimentando interventi e percorsi innovativi di sostegno alla domiciliarit per la popolazione anziana attraverso l'integrazione tra Servizi Sociali e Sanitari, soggetti pubblici, privati, del Terzo Settore e professioni del territorio. Anche tramite nuove modalit di coinvolgimento della comunit locale. Se ne parla in questo articolo uscito all'interno del numero 3/2018 della rivista Welfare Oggi.
 
La solitudine del caregiver: ecco il volume curato da Fondazione Turati
Recentemente la Fondazione Filippo Turati, realt che opera da oltre 50 anni nel campo dell'assistenza, della sanit, dell'educazione e della cultura, ha pubblicato il volume "La solitudine del caregiver", che riassume gli atti presentati all'omonimo convegno organizzato lo scorso 21 marzo 2016 a Pistoia grazie alla collaborazione con il nostro Laboratorio e l'Associazione EST. Ecco quali sono i principali contenuti dell'opera.
 
Imprese e valori sociali: un'indagine sulla propensione a comportamenti virtuosi dei futuri imprenditori
"Family Up! Il giovane imprenditore tra continuit e cambiamento" un volume curato da Valentina Lazzarotti e Federico Visconti che, attraverso l'analisi di alcuni casi aziendali, mostra quali valori caratterizzano la nuova generazione d'imprenditori, in ottica comparata rispetto alla compagine uscente. In particolare, il libro si concentra su quella che la propensione dei giovani imprenditori ad investire in azioni di Corporate Social Responsibility e, pi in generale, a sostegno dei lavoratori e della comunit.
 
Welfare aziendale e "nuove" forme di coinvolgimento dei lavoratori alla Manfrotto
Prende il via il nuovo accordo integrativo di Manfrotto, azienda che produce accessori per macchine fotografiche e telecamere. L'intesa, che interessa gli oltre 350 addetti della societ degli stabilimenti di Feltre e Cassola, in provincia di Vicenza, prevede strumenti di welfare aziendale e forme innovative di coinvolgimento dei collaboratori: tra queste, l'inserimento di un rappresentante dei lavoratori all'interno del board dell'amministrazione aziendale.
 
Il non profit italiano continua a crescere: ecco i nuovi dati Istat
Nel corso della XVIII edizione delle Giornate di Bertinoro per l'Economia Civile, quest'anno dedicate alla comprensione dell'impatto che la IV Rivoluzione Industriale avr sul Terzo Settore italiano, l'Istat ha presentato le stime aggiornate al 2016 sulla consistenza e le principali caratteristiche strutturali del settore non profit in Italia. Ecco i principali dati presentati da Sabrina Stoppiello e Caterina Viviano dell'Istituto nazionale di statistica.
 
Prendersi cura di chi cura: al via la terza edizione del concorso Welfare Together di Reale Mutua
Dopo aver affrontato nella prima edizione il tema della non autosufficienza e nella seconda quello della sicurezza, quest'anno il concorso "Welfare Together", promosso da Reale Mutua insieme a Wired e Vita, si dedicher al tema dei caregiver. L'obiettivo quello di rispondere in maniera puntuale ai principali bisogni delle persone che hanno oneri di cura, attraverso soluzioni innovative, sostenibili e ad alto contenuto tecnologico.
 
Luxottica: dal welfare aziendale al welfare territoriale
Investimenti per l'asilo nido comunale e per l'apertura di un centro specialistico destinato agli anziani non autosufficienti affetti da demenza senile e Alzheimer. questo l'impegno che Luxottica rivolge non solo ai suoi dipendenti ma anche alla comunit locale e al territorio, a favore del quale l'azienda veneta avrebbe destinato oltre 13 milioni di euro nel solo 2017. Ce ne parla Valentino Santoni in questo approfondimento.
 
Di cosa si parlerà alle Giornate di Bertinoro 2018
A pochi giorni dall'inizio delle Giornate di Bertinoro per l'Economia Civile 2018, che si svolgeranno il 12 e 13 ottobre, vi segnaliamo il testo del concept note diffuso da AICCON, che riassume il tema delle #Gdb2018, "La sfida etica nella IV Rivoluzione Industriale. Economia Civile, lavoro e innovazione sociale", inquadrando alcune delle questioni fondamentali che saranno discusse nella due giorni di Bertinoro.
 
Invecchiamento: per studiare e affrontare il fenomeno serve un approccio multidisciplinare e aperto agli stakeholder
Si svolto a Milano il primo incontro pubblico di InnovaCAre, il progetto di ricerca promosso dall'Universit degli Studi di Milano e dall'Universit Vita-Salute San Raffaele per studiare le sfide legate all'invecchiamento della popolazione italiana con particolare riguardo al tema della Long Term Care, l'assistenza di lungo periodo per persone anziane non autosufficienti. Vi raccontiamo i passaggi pi interessanti di questa giornata.
 
Rigenerazione urbana: il problema non è la caduta, ma l'atterraggio
In un articolo di alcuni giorni fa Mario Calderini e Paolo Venturi individuavano un passaggio chiave affinch la rigenerazione urbana possa essere un processo virtuoso: lesistenza di un capitale sociale attivabile, in grado di orientare e pilotare la rigenerazione verso approdi comunitari. Federico Mento, direttore di Human Foundation, per si chiede: cosa accade laddove questo capitale sociale fragile e difficilmente attivabile?
 
Non autosufficienza: analisi e proposte per un nuovo modello di tutela
Percorsi di secondo welfare e il Centro Einaudi sono lieti di pubblicare il working paper 3/2018 della collana 2WEL. Il documento, a cura di Laura Crescentini, Franca Maino e Tiziana Tafaro, si propone di definire i contorni di un nuovo modello di copertura della non autosufficienza basato su una logica di welfare life-cycle che superi la rigida struttura a silos che caratterizza il vigente sistema di welfare.
 
Riforma del Terzo Settore: gli spunti del convegno di Verona organizzato da Euricse e Cattolica Assicurazioni
Il 27 settembre a Verona si svolta una mattinata di studio e riflessioni per approfondire ci che stato fatto e per capire cosa sar del Terzo Settore dopo la riforma. Il seminario La riforma del Terzo Settore. Stato dell'arte e questioni applicative alla luce dei decreti correttivi , organizzato da Euricse in collaborazione con Cattolica Assicurazioni, ha focalizzato l'attenzione sulle recenti novit e, pi in generale, sulla portata del Codice del Terzo Settore.
 
Autodifesa di un volgarizzatore dell'impatto sociale
Flaviano Zandonai reagisce al recente articolo in cui Simone Castello sottolineava l'importanza di "andare oltre la retorica della valutazione dell'impatto sociale". Zandonai si dichiara un "volgarizzatore dell'impatto" che ha contribuito ad allargare l'accezione di impact ben oltre il perimetro concettuale forgiato negli anni dalla comunit scientifica. Una "colpa" per cui disposto a sottoporsi a un adeguato programma di "rieducazione". Ma prima propone alcuni argomenti a propria difesa.
 
Cooperazione e welfare aziendale: qualche riflessione a partire dalle scelte di Nuova Sair
Lo scorso luglio le rappresentanze sindacali e la cooperativa sociale Nuova Sair, realt specializzata nella gestione di servizi di assistenza sanitaria e sociale, hanno sottoscritto un accordo integrativo aziendale che consentir agli oltre 2.900 lavoratori coinvolti di usufruire di prestazioni di welfare. L'intesa sembra essere un preludio a possibili novit in tema di welfare e conciliazione vita-lavoro che le parti sociali inseriranno nel nuovo CCNL delle cooperative sociali.
 
Serve un nuovo paradigma di sviluppo per la rigenerazione urbana
Mario Calderini e Paolo Venturi riflettono di rigenerazione urbana sottolineando la necessit di ricucire la lacerazione profondissima che oggi esiste tra politica, innovazione e societ. Una divisione che potrebbe essere colmata adottando un nuovo paradigma che integri inscindibilmente progettazione sociale, sviluppo urbano e investimenti immobiliari, in particolare nelle grandi operazioni di rigenerazione nelle aree periferiche delle nostre citt.
 
Casa Sollievo Bimbi: un ponte tra l'ospedale e la casa per i bambini malati
Il progetto Casa Sollievo Bimbi di Vidas prevede la realizzazione di una struttura destinata a bambini con malattie gravi e alle loro famiglie. In particolare, la Casa Sollievo si propone come "ponte" tra l'ospedale e il domicilio favorendo un passaggio meno traumatico e pi protetto fra le due realt, sia per il bambino che per i genitori. Intesa Sanpaolo ha scelto di sostenere l'iniziativa mettendo a disposizione la sua piattaforma di crowdfunding per sostenere una campagna di raccolta fondi.
 
Coprogettazione: Anac e Consiglio di Stato rimescolano le carte. Ma forse non conoscono il gioco.
Quest'estate l'Anac, l'Autorit Nazionale Anti Corruzione, ha chiesto al Consiglio di Stato di dirimere alcuni "dubbi interpretativi" sulla legittimit degli strumenti amministrativi basati sul principio di collaborazione. Il massimo organo della Giustizia Amministrativa ha cos espresso un parere che nei fatti rischia di depotenziare il ruolo della coprogettazione. Gianfranco Marocchi, direttore di Welfare Oggi, ci offre alcuni spunti di riflessione sul tema.
 
Welfare aziendale, sostenibilità ambientale e filantropia: l'impegno di SeSa Spa per lavoratori e territorio
SeSa Spa, azienda italiana con sede ad Empoli e leader nella distribuzione di prodotti informatici e software per le imprese, una realt che sin dalla sua fondazione ha realizzato importanti investimenti nel campo della Corporate Social Responsibility. Nel 2018, anche grazie ai favorevoli risultati economici, la societ ha rafforzato il piano di welfare aziendale destinato ai propri collaboratori. Ce ne parla Valentino Santoni.
 
Corporate Family Responsibility: pubblicato il primo quaderno di Fondazione Vigorelli
Fondazione Vigorelli, realt che si propone di promuovere e sostenere iniziative volte al benessere della persona in ambito professionale, familiare e sociale, ha pubblicato "Padri che conciliano", primo quaderno della sua collana dedicata al tema della Corporate Family Responsibility. Questi volumi - disponibili gratuitamente sul sito della Fondazione - riprenderanno riflessioni ed esperienze legate ai temi del welfare aziendale e della conciliazione vita-lavoro.
 
GIUNCA, la rete che ha fatto rete
Nata a Varese nel 2012, nel pieno della crisi economica, GIUNCA (Gruppo Imprese Unite Nel Collaborare Attivamente) stata la prima rete formalizzata fra imprese con l'obiettivo di mettere in comune misure di welfare a vantaggio dei dipendenti delle realt aderenti. A sei anni dalla nascita della rete proviamo a fare il punto sul percorso intrapreso da questa esperienza pionieristica insieme a Lucia Riboldi, responsabile del personale di VIBA S.p.A. e Presidente di GIUNCA.
 
L'assistente sociale entra in azienda: un'alleanza con enti locali e cooperazione per cambiare la modalità di ascolto dei bisogni
In provincia di Vicenza nato un progetto che, attraverso il coinvolgimento delle amministrazioni locali, della cooperativa sociale "Con Te" e dell'azienda metalmeccanica Socomec, propone un servizio innovativo di welfare aziendale grazie all'intervento di assistenti sociali esperti. Anna Zannoni, Presidente della cooperativa sociale "Con Te", ci racconta come nata e si sviluppata questa idea.
 
Uno strumento per facilitare l'accesso alla sanità: ecco la "Carta Salute" di Federcontribuenti
Carta Salute il nuovo servizio di Federcontribuenti - associazione senza scopo di lucro che ha come obiettivo la tutela dei contribuenti, dei consumatori e delle imprese - dedicato alle famiglie e ai cittadini, che si propone di facilitare l'accesso ai servizi sanitari. In questo articolo, vi raccontiamo come nata l'iniziativa e, grazie alle parole di Marco Paccagnella, Presidente di Federcontribuenti, vi spieghiamo come funziona.
 
L'integrazione tra politiche e servizi nell'ambito della non autosufficienza
Il tema della non autosufficienza rappresenta una delle principali sfide di rinnovamento dei sistemi di welfare europei da pi di un decennio. Il nostro Paese, in particolare, si trover a dover gestire un numero sempre maggiore di persone anziane e, proprio per questa ragione, sembrano aver assunto grande importanza alcune esperienze e progettualit che, partendo dal basso, hanno visto la nascita di partnership tra soggetti pubblici e privati in una logica di secondo welfare.
 
È uscito il numero 2/2018 della Rivista Politiche Sociali
uscito il volume 2/2018 di Politiche Sociali/Social Policy, rivista quadrimestrale de Il Mulino che costituisce un punto di riferimento per la conoscenza, l'analisi e il confronto sui sistemi di welfare e le politiche sociali italiane ed europee. Il volume contiene due approfondimenti curati dai nostri ricercatori: il primo, di Valentino Santoni, si concentra sulle opportunit legate alla digital health nel campo del welfare aziendale; il secondo, di Chiara Agostini, analizza il processo che ha portato all'introduzione del Reddito di Inclusione.
 
Reti di imprese in rete per un welfare sussidiario, integrato e territoriale: l'esperienza di WelfareNet
A margine del primo incontro del Laboratorio su welfare aziendale e reti promosso a Cuneo da Percorsi di secondo welfare e Fondazione CRC, abbiamo raccolto la testimonianza di Marco Palazzo, Direttore dell'Ente Bilaterale Veneto FVG che ha promosso la nascita di WelfareNet. Palazzo ci aiuta a fare luce sull'esperienza di questa rete - ormai regionale - dal suo avvio ad oggi.
 
OD&M Consulting: un'impresa su tre ha avviato piani di welfare aziendale
OD&M Consulting, societ di Gi Group specializzata nella consulenza nell'ambito delle Risorse Umane, ha recentemente presentato il 5 Rapporto Welfare e il 2 Rapporto Wellbeing, ricerche annuali volte a comprendere come il fenomeno del welfare aziendale si stia diffondendo tra le imprese del nostro Paese. In questo nostro articolo, vi presentiamo alcuni dei principali risultati resi noti dalla societ di consulenza.
 
L'importanza e la necessità di orientare all'impatto l'azione delle Fondazioni di origine bancaria
Le Fondazioni di origine bancaria svolgono oggi un ruolo fondamentale per la costruzione di un nuovo modello welfare di comunit che possa offrire risposte flessibili e adattabili ai cambiamenti sociali in atto negli ultimi anni. A partire dall'esperienza della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forl, i ricercatori di AICCON hanno riflettuto dell'evoluzione delle modalit d'azione di queste Fondazioni, soprattutto per quel che riguarda i processi di valutazione.
 
Continua la ricerca di Percorsi di Secondo Welfare sulle Fondazioni di impresa italiane
Fondazione Bracco e Fondazione Sodalitas hanno scelto di promuovere una ricerca sulle fondazioni d'impresa italiane affidandone la realizzazione al Laboratorio Percorsi di secondo welfare. L'obiettivo scattare la fotografia aggiornata delle fondazioni d'impresa operative nel nostro Paese e fare il punto sul loro contributo ad affrontare i cambiamenti economici e sociali in atto. I risultati della ricerca saranno presentati nel corso dei prossimi mesi.
 
Il 5x1000 continua a crescere ed è un'opportunità per lo sviluppo del non profit
"Il 5 per Mille per lo sviluppo del non profit" lo studio realizzato da Banca Etica per cogliere le principali tendenze che riguardano questo strumento di sussidiariet finanziaria e comprenderne le sue implicazioni economico-sociali. I dati dimostrano come negli ultimi anni il 5x1000 sia stato utilizzato da un numero crescente di contribuenti e, al contempo, siano aumentate le organizzazioni beneficiarie mentre diminuito limporto medio percepito dalle stesse.
 
L'accordo territoriale per le PMI metalmeccaniche di Bergamo
Lo scorso 18 dicembre 2017, dopo alcuni mesi di trattative sindacali, Confimi Apindustria Bergamo, Fim-Cisl Bergamo e Uilm-Uil Bergamo hanno sottoscritto un accordo integrativo al CCNL Confimi Meccanica che attualmente applicato a tutte le aziende della provincia di Bergamo associate a Confimi. L'intesa prevede interessanti soluzioni in materia di welfare aziendale e conciliazione vita-lavoro destinate alle piccole realt metalmeccaniche del tessuto locale. In questo articolo vi raccontiamo di cosa si tratta.
 
Welfare aziendale: quali opportunità e quali rischi?
In questo articolo uscito all'interno del numero 2/2018 di Rivista Solidea, il nostro ricercatore Valentino Santoni riprende il tema del welfare aziendale. In particolare, dopo un'analisi delle novit introdotte dal legislatore nel corso degli ultimi due anni, il contributo si concentra sui dati disponibili in materia di beni e servizi destinati ai lavoratori e, di conseguenza, su quelle che sono le principali implicazioni della diffusione del fenomeno in questione.
 
Il "Quinto Stato"
Maurizio Ferrera, riprendendo come metafora il noto quadro "Il Quarto Stato" di Pellizza da Volpedo, si concentra su coloro che sono al giorno d'oggi ai margini della nostra societ: i precari. Secondo Ferrera, questa condizione di marginalit dovuta essenzialmente a tre dinamiche: l'instabilit lavorativa, l'assenza di protezione sociale e il tenue legame con la cittadinanza.
 
Il coinvolgimento paritetico dei lavoratori: cos'è e come funziona
Recentemente, la circolare n. 5/E dell'Agenzia delle Entrate ha chiarito alcuni aspetti in merito alla possibilit di conversione del premio di risultato in welfare aziendale. Tra le altre cose, il documento riprende anche il tema del coinvolgimento paritetico dei lavoratori. In questo articolo di Valentino Santoni, vi spieghiamo cos' e come funziona questo strumento, portandovi alcuni esempi chiarificatori.
 
Ministero della Salute: al via un progetto per promuovere la conciliazione vita-lavoro
Il Piano triennale delle azioni positive 2018-2020, recentemente pubblicato dal Ministero della salute, un documento attraverso il quale il Ministero si impegna a promuovere politiche di conciliazione vita-lavoro e interventi volti a sostenere il benessere organizzativo e individuale dei dipendenti. Tra gli obiettivi previsti dal Piano d'azione c' quello di incentivare la diffusione della flessibilit oraria, del telelavoro e dello smart working in ambito pubblico.
 
Emilia Romagna: come stanno cambiando contrattazione e welfare aziendale a livello regionale
Lo scorso maggio stato presentato uno studio promosso da Cisl Emilia Romagna e realizzato da ADAPT sul tema della contrattazione aziendale e territoriale. In particolare l'indagine - attraverso una serie di interviste ai dirigenti sindacali Cisl e l'analisi di un campione di contratti aziendali - si proposta di individuare le principali direttrici di sviluppo del fenomeno all'interno della regione Emilia Romagna, dedicando un focus specifico al welfare aziendale. Ecco i contenuti dello studio.
 
È uscito il numero 3/2018 di Welfare Oggi
Welfare Oggi la rivista di Maggioli Editore dedicata ai temi del welfare locale che si rivolge a chi opera in tale ambito - amministrazioni, ASL, cooperative sociali, associazioni, assistenti sociali, educatori, animatori e altri professionisti in ambito sociale - per offrire strumenti, riflessioni e analisi utili al loro lavoro quotidiano. Nel mese di luglio stato pubblicato il numero 3/2018. In questo articolo vi raccontiamo i contenuti principali che sono affrontati.
 
"Wellfran": il piano di welfare aziendale di Gefran
Gefran, multinazionale italiana specializzata nella progettazione e produzione di sistemi e componenti per l'automazione e il controllo dei processi industriali, nel corso dell'ultimo anno ha registrato adesioni record al suo programma di welfare aziendale, chiamato "Wellfran". L'iniziativa consente ai dipendenti della societ di accedere ad un'ampia offerta di flexible benefit, composta da numerosi beni, servizi e convenzioni facilmente accessibili tramite un portale web dedicato.
 
Fatto per Bene: un video racconta il bando 2018 di Compagnia di San Paolo
"Fatto per Bene" il bando promosso da Compagnia di San Paolo per contrastare la povert nella sua manifestazione concreta: linsufficienza di beni alimentari di qualit e, in generale, di beni di prima necessit in Liguria e Piemonte. Per diffondere i contenuti dell'iniziativa stato recentemente messo online un video che spiega in maniera semplice e diretta gli obiettivi e le modalit di funzionamento.
 
Affrontare le sfide dell'invecchiamento: la facoltà di Filosofia UniSR nel progetto InnovaCAre
Sul sito dell'Universit Vita-Salute San Raffaele stato pubblicato un articolo dedicato all'avvio di InnovaCAre, progetto di ricerca che nei prossimi due anni impegner un team multidisciplinare del Dipartimento di Scienze Sociali e Politiche dellUniversit degli Studi di Milano e la Facolt di Filosofia dellUniversit Vita-Salute San Raffaele, grazie al sostegno di Fondazione Cariplo.
 
Accordo CGM-UBI Banca: riconoscimento importante del valore della cooperazione sociale nell'offerta di servizi di welfare
Lo scorso 18 luglio UBI Banca e il Consorzio Nazionale della Cooperazione Sociale CGM hanno firmato un accordo che consente al gruppo cooperativo di entrare a far parte della piattaforma UBI Welfare. La partnership consentir ai clienti che hanno scelto il servizio welfare dell'istituto di credito di poter contare sull'offerta delle cooperative attive su scala nazionale nei servizi dedicati alla cura alla persona, alla salute e all'educazione.
 
Cosa sta succedendo (e come starci dentro)
Non facile interpretare i cambiamenti in corso, in particolare se lobiettivo esserne parte. Secondo Flaviano Zandonai, che affronta il tema sul blog Tempi Ibridi, stare dentro i processi di trasformazione significa infatti saper guardare con occhi nuovi una realt cos appiattita sul pensiero dominante che basta poco per illuminare, anche solo fugacemente, nuovi schemi di azione.
 
Le risposte del settore assicurativo alle sfide economiche e sociali dell'Italia
A inizio luglio si tenuta a Roma l'annuale assemblea ANIA, l'Associazione Nazionale delle Imprese Assicuratrici. Nel corso dell'evento stato presentato il Rapporto sui risultati ottenuti nel 2017, sulle iniziative di carattere sociale svolte e sule principali tendenze di mercato previste per il 2018, che mostra come il mondo assicurativo ritenga necessario rafforzare il sistema di welfare italiano, aprendolo a necessarie e utili sinergie con risorse private integrative.
 
Sbarra (Cisl): il welfare aziendale è un'opportunità per creare valore condiviso
Il 4 Rapporto curato dall'Osservatorio sulla Contrattazione di Secondo Livello della Cisl ha evidenziato un'importante crescita del fenomeno del welfare aziendale. Abbiamo discusso dei dati presentati nel documento con Luigi Sbarra, Segretario Generale Aggiunto di Cisl, che ci ha parlato delle opportunit della contrattazione aziendale e del welfare, tanto per i lavoratori che per le imprese.
 
Ocsel: ecco come cresce la contrattazione di secondo livello e il welfare aziendale
Lo scorso 17 luglio, a Roma, sono stati presentati i risultati del 4 rapporto curato dall'Osservatorio sulla Contrattazione di Secondo Livello (Ocsel) di Cisl. Il documento, che si riferisce al biennio 2016-2017, raccoglie i dati relativi a oltre 2.000 contratti che interessano quasi un milione di lavoratori. In questo articolo vi presentiamo i principali risultati emersi dellindagine, ponendo particolare attenzione al tema del welfare aziendale.
 
L'importanza del calcolo del rischio nel welfare che cambia: il ruolo degli attuari
Nel corso degli ultimi anni una figura professionale sembra non conoscere crisi: l'attuario. Si tratta di un professionista che si occupa di determinare l'andamento futuro di variabili demografiche ed economico-finanziarie che, grazie allo sviluppo del mercato assicurativo, della previdenza complementare e della sanit integrativa sta assumendo un ruolo decisivo anche in materia di welfare. Ne abbiamo parlato con Giampaolo Crenca, Presidente del Consiglio Nazionale degli Attuari.
 
Accesso e orientamento ai servizi pubblici: una sfida inedita per il welfare aziendale
Recentemente, Fondazione Censis e il provider di welfare aziendale Eudaimon hanno presentato a Milano uno studio incentrato sul tema dell'accesso ai servizi di welfare, intitolato "Equo accesso e buon orientamento ai servizi: sfida inedita per il welfare aziendale". La ricerca si interrogata in merito alla qualit dell'informazione, il grado di supporto e i percorsi di tutela inerenti la scelta dei servizi di natura sociale. In questo articolo ve ne proponiamo una sintesi.
 
Non chiamatele periferie
La Commissione d'inchiesta parlamentare sulle periferie ci ha fornito una fotografia impietosa: tanti quartieri ghetto ai confini delle aree urbane, ma anche forme di disagio a "macchia di leopardo" in centri storici e aree insospettabili. Negli ultimi anni il Pubblico ha iniziato a muoversi per affrontare la situazione, ma occorre puntare sull'alleanza con privati e Terzo Settore per affrontare la sfida. Ne parla Davide Illarietti all'interno della nuova inchiesta di Secondo Welfare per Corriere Buone Notizie.
 
Ritrovare nei quartieri l'energia costruttiva
Le periferie spesso anticipano tendenze e questioni sociali emergenti a livello nazionale, come cambiamenti demografici, cambiamenti culturali e aumento della deprivazione. Le "energie" che vengono da questi territori possono rivelarsi distruttive, ma la politica, insieme ai corpi sociali, ha la possibilit di favorirne invece una dimensione positiva e costruttiva. Ce ne parla Chiara Lodi Rizzini nell'ambito dell'inchiesta realizzata da Secondo Welfare per Corriere Buone Notizie.
 
Welfare in Azione: ecco i vincitori della quarta edizione del bando con cui Fondazione Cariplo sostiene il welfare comunitario
Fondazione Cariplo ha annunciato i progetti vincitori nella quarta edizione del bando "Welfare di Comunit e Innovazione Sociale" realizzato nell'ambito del programma "Welfare in Azione" varato nel 2014. Gli otto progetti selezionati si occuperanno di promozione giovanile, welfare aziendale e vulnerabilit. Ce li racconta Lorenzo Bandera.
 
Il rapporto tra quarta rivoluzione industriale e Terzo Settore al centro delle Giornate di Bertinoro 2018
stato presentato il tema delle XVIII Giornate di Bertinoro per l'Economia Civile, tradizionale appuntamento organizzato dal Centro Studi AICCON dell'Universit di Bologna presso la suggestiva cornice della Rocca di Bertinoro. La XVIII edizione, dal titolo 'La sfida etica nella IV rivoluzione industriale. Economia civile, lavoro e innovazione sociale', si svolger il 12 e 13 ottobre 2018.
 
Rapporto tra Pubblica Amministrazione e Terzo Settore: se ne parla nel numero 2/2018 di Welfare Oggi
L'ultimo numero della rivista Welfare Oggi - edita da Maggioli - propone riflessioni e strumenti per favorire la collaborazione e la co-progettazione tra amministrazioni pubbliche e Terzo Settore. Tra i temi affrontati anche il ruolo dell'Europa nella promozione di politiche di contrasto alla povert in Italia, le migrazioni, la riforma del Terzo Settore e le buone pratiche in materia di supporto a disabilit, invecchiamento e non autosufficienza.
 
Welfare contrattuale: nuovi "scatti" per i CCNL del settore metalmeccanico e delle telecomunicazioni
In materia di welfare aziendale e contrattuale sono in arrivo due importanti scadenze per diverse aziende italiane: la prima riguarda il Contratto Nazionale del comparto Metalmeccanico, la seconda quello del settore Telecomunicazioni. La presenza di quote da destinare al welfare all'interno di contratti nazionali di settore sembra essere un fenomeno sempre pi diffuso, ma quali sono le opportunit e i rischi di tale dinamica?
 
A Modena c'è una rete di imprese nata per promuovere un welfare aziendale integrato con il territorio
Nell'ambito del progetto Rete Welfare Aziendale-Territoriale, promosso dal Comune di Modena, lo scorso aprile stata realizzata una ricerca in materia di welfare aziendale che ha coinvolto 50 Responsabili Risorse Umane e 472 dipendenti di imprese di varie dimensioni, rappresentative di 13 settori produttivi del territorio modenese. In questo articolo vi raccontiamo i principali risultati dell'indagine, che si proposta di fornire una base conoscitiva per lo sviluppo di iniziative su base territoriale.
 
Se il welfare (bilaterale) è sconosciuto
Gli enti bilaterali, soggetti territoriali formati in maniera paritetica da esponenti dei lavoratori e dei datori di lavoro, possono essere uno strumento prezioso per diffondere il welfare aziendale anche tra le piccole e medie imprese, ma i limiti legati alla loro efficacia sono numerosi. Il giornalista Davide Illarietti approfondisce questo tema all'interno della nuova inchiesta realizzata da Percorsi di secondo welfare per Buone Notizie, inserto del Corriere della Sera.
 
Il potenziale inespresso della bilateralità sul territorio
Lo sviluppo di esperienze bilaterali su base regionale e locale pu aiutare ad adattare l'offerta di welfare alle esigenze specifiche dei territori, mettendo a disposizione degli iscritti una rete capillare di fornitori, con conseguenze economiche positive per la collettivit. quando sostiene Franca Maino nel suo approfondimento comparso all'interno dell'inchiesta sulla bilateralit realizzata da Percorsi di secondo welfare per Corriere Buone Notizie.
 
Terzo Settore e valutazione dell'impatto sociale: a che punto siamo?
Il 26 giugno a Milano si svolto l'evento "Il Terzo Settore alla prova dell'Impatto" organizzato da Social Value Italia, con il sostegno di UBI Banca, per favorire il confronto tra stakeholder, policy maker e operatori che si occupano dei temi legati al Social Impact. L'intento stato quello di discutere insieme l'introduzione della valutazione di impatto sociale per le attivit svolte dalle organizzazioni del Terzo Settore cogliendo diversi punti di vista sul tema.
 
Fondazione CRC: quasi 6 milioni per la Sessione erogativa generale 2018
Il Consiglio di Amministrazione della Fondazione CRC ha deliberato i contributi della Sessione erogativa generale 2018. Si tratta di oltre 5,7 milioni di euro, a cui si aggiungono pi di 1,6 milioni di euro di impegni per gli esercizi 2019 e 2020. Soddisfazione dal Presidente Giandomenico Genta, che ha sottolineato un generale miglioramento della qualit delle richieste di finanziamento pervenute alla Fondazione.
 
Council reaches a general agreement on EU Work-Life Balance Directive: are we moving forward?
On June 21st of June the Employment, Social Policy, Health and Consumer Affairs (EPSCO) Council reached a general approach on the Work-Life Balance Directive, proposed more than one year ago by the European Commission. The proposal will be vote in July: it will be the time in which European citizens will see if it will be possible or not for the European Union to make a real step forward towards a more social Europe.
 

 
Pagina 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14