Tag: bisogni


 
Caregiver familiari: è il momento di pensare a forme concrete di tutela
In Italia c'è un esercito composto da 3 milioni di caregiver familiari. Nonostante la loro azione quotidiana sia fondamentale per la tenuta del sistema di welfare, questi risultano non tutelati dal punti di vista previdenziale, sanitario e assicurativo. Il 17 ottobre la senatrice Laura Bignami ha promosso un incontro per condividere e promuovere una serie di provvedimenti legislativi che possano rendere la regolamentazione dei caregiver familiari coerente e completa rispetto alle reali esigenze.
 
Silver Economy: l'invecchiamento come risorsa
Martedì 17 ottobre si terrà a Roma il workshop dal titolo "Silver Economy: l'invecchiamento come risorsa": un evento organizzato da Assoprevidenza per riflettere sullo sviluppo di attività economiche e industriali rivolte ai nuovi bisogni legati all'aumento dell’età.
 
Nasce Nesta Italia, fondazione votata all'innovazione sociale
Dal 17 ottobre è ufficialmente attiva Nesta Italia, fondazione privata incentrata sull'innovazione che si propone di portare nel Terzo Settore italiano "una vera rivoluzione nell’approccio alle problematiche sociali". Il nuovo ente è frutto della collaborazione fra Nesta, fondazione filantropica di portata globale con sede a Londra, e la Compagnia di San Paolo di Torino, una delle maggiori fondazioni private d'Europa.
 
Educazione finanziaria degli italiani: a che punto siamo?
Lo scorso 14 settembre è stata presentata la ricerca “Consapevolezza, fiducia, crescita: le sfide dell’educazione finanziaria”, edizione 2017 dell’Indagine sul Risparmio e sulle scelte finanziarie degli italiani curata dal Centro Einaudi e da Intesa Sanpaolo. L’edizione di quest’anno si è concentrata in modo particolare sull'alfabetizzazione finanziaria degli italiani e sulle loro tendenze relative al risparmio.
 
Attivazione e restituzione del beneficiario nei progetti per il Sostegno per l'Inclusione Attiva
Come fare sì che il SIA non si riduca ad un mero trasferimento economico e porti i beneficiari all'auto-attivazione e all'impegno nei confronti della propria comunità? Quali problemi incontrano i servizi che si prefiggono questi obiettivi e come tentano di superarli? All'interno del numero 4/2017 della rivista Welfare Oggi - periodico edito da Maggioli - Luca Fanelli e Giovanni Garena cercano di rispondere a questi interrogativi presentando un progetto che coinvolge gli operatori sociali dell’area metropolitana di Torino.
 
Educazione professionale, disabilità e “durante e dopo di noi”
Continuano i nostri approfondimenti sulle politiche per la disabilità in Italia. In questo articolo, per approfondire il punto di vista degli educatori professionali sui temi della disabilità e del “durante e dopo di noi”, il nostro Paolo Pantrini ha intervistato Nicola Titta, presidente dell'Associazione Nazionale Educatori Professionali (ANEP).
 
Opera Santo Longo: un "porto di mare" per le persone in difficoltà
Continuano i nostri approfondimenti dedicati ai servizi per la disabilità nelle regioni del Sud Italia. In questo articolo Paolo Pantrini ci porta a conoscere l'Opera Santo Longo, realtà campana che dagli anni Quaranta accoglie persone con ogni tipo di fragilità o difficoltà avviandole a esperienze di vita comunitaria. Una particolarità? Si tratta di un'esperienza che basa le proprie attività esclusivamente sulle donazioni e il contributo dei volontari.
 
Le azioni di contrasto alla povertà della Fondazione Cariparma
Le Fondazioni di origine bancaria negli ultimi anni hanno assunto un ruolo sempre più importante nella tutela di chi si trova in situazioni di povertà, fragilità ed indigenza. Per questo Percorsi di secondo welfare, in vista del Terzo Rapporto sul secondo welfare in Italia, ha scelto di avviare alcuni approfondimenti sulle azioni messe in campo dalle FOB in materia di lotta alla povertà e all'esclusione sociale. Nel sesto approfondimento andiamo ad analizzare il contributo offerto dalla Fondazione Cariparma.
 
Welfare e Utilities: il quarto rapporto di Utilitalia sulla managerialità femminile
Utilitalia - la Federazione che riunisce le aziende operanti nei servizi pubblici dell'acqua, dell'ambiente, dell'energia elettrica e del gas - dal 2011 monitora la presenza, i ruoli e le competenze delle donne in azienda e gli strumenti organizzativi messi in atto per agevolarne l’empowerment e la carriera. Lo scorso 26 settembre è stato presentato a Milano, "Welfare e Utilities", il quarto rapporto sul tema: abbiamo partecipato all'evento e vi raccontiamo i principali risultati della ricerca.
 
La Fondazione CRC presenta la sua strategia quadriennale
Il 25 settembre a Cuneo è stato presentato il Piano Pluriennale 2018-2021 della Fondazione CRC. Si tratta del documento che definisce strategie e priorità che saranno seguiti nei prossimi quattro anni dalla fondazione cuneese: una vera e propria mappa a partire da cui ogni anno il CdA dell'ente elaborerà il Programma Operativo annuale. In questo articolo Lorenzo Bandera ci segnala i principali contenuti del documento.
 
Quest’anno il Fondo per le Non Autosufficienze vale 500 milioni di euro
L'obiettivo del Fondo per le Non Autosufficienze, istituito presso Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali col la legge 296/2006, è di assicurare i livelli essenziali delle prestazioni assistenziali per le persone non autosufficienti. Con un decreto di recente approvazione è stato definito l'accordo per la ripartizione del Fondo raggiunto in sede di Conferenza Stato Regioni: lo stanziamento per il 2017 sarà di oltre 500 milioni di euro.
 
Parte il Reddito di Solidarietà in Emilia Romagna: ecco come funziona
Dal 18 settembre è ufficialmente partito il Reddito di solidarietà, la misura di contrasto alla povertà voluta e sostenuta dalla Regione Emilia Romagna con un finanziamento strutturale di 35 milioni l’anno. Il RES affiancherà il Sostegno all’Inclusione Attiva operativo a livello nazionale e una serie di interventi di inclusione lavorativa promossi sempre a livello regionale. In questo articolo analizziamo i contenuti di quello che, nella visione della Regione, è un pacchetto unico di misure a contrasto della povertà.
 
Le azioni di contrasto alla povertà della Fondazione Cassa di Risparmio di Torino
Le Fondazioni di origine bancaria negli ultimi anni hanno assunto un ruolo sempre più importante nella tutela di chi si trova in situazioni di povertà, fragilità ed indigenza. Per questo Percorsi di secondo welfare, in vista del Terzo Rapporto sul secondo welfare in Italia, ha scelto di avviare alcuni approfondimenti sulle azioni messe in campo dalle FOB in materia di lotta alla povertà e all’esclusione sociale. In questo quarto articolo sul tema andiamo ad analizzare il contributo offerto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Torino.
 
Teoria del cambiamento: uno strumento prezioso, seppur imperfetto, per progettare e valutare gli interventi sociali
A partire da un interessante contributo di Geoff Mulgan sulla Teoria del Cambiamento, il Direttore di Human Foundation Federico Mento ci offre alcun spunti di riflessione su questo paradigma. Nonostante alcuni limiti, questa metodologia rappresenta infatti un prezioso strumento per comprendere, apprendere e migliorare gli interventi in atto ed essere più efficaci nel rispondere ai bisogni sociali.
 
Le azioni di Fondazione Cariverona per contrastare la povertà
Le Fondazioni di origine bancaria negli ultimi anni hanno assunto un ruolo sempre più importante nella tutela di chi si trova in situazioni di povertà, fragilità ed indigenza. Per questo Percorsi di secondo welfare, in vista del Terzo Rapporto sul secondo welfare in Italia, ha scelto di avviare alcuni approfondimenti sulle azioni messe in campo dalle FOB in materia di lotta alla povertà e all'esclusione sociale. In questo terzo articolo sul tema andiamo ad analizzare il contributo offerto dalla Fondazione Cariverona.
 
TreCuori: un provider di welfare aziendale attento al territorio
Percorsi di secondo welfare ha deciso di dedicarsi al tema dei provider di welfare aziendale realizzando una ricerca - i cui dati saranno pubblicati all'interno del Terzo Rapporto sul secondo welfare in Italia - e degli approfondimenti sulle realtà italiane più rilevanti. In questo articolo, Valentino Santoni ci presenta TreCuori, una particolare realtà che, oltre a fornire servizi di welfare alle imprese, si pone l'obiettivo di valorizzare i servizi del territorio.
 
One Family: servizi di welfare aziendale per la famiglia
Percorsi di secondo welfare ha deciso di dedicarsi al tema dei provider di welfare aziendale realizzando una ricerca - i cui dati saranno pubblicati all'interno del Terzo Rapporto sul secondo welfare in Italia - e degli approfondimenti sulle realtà italiane più rilevanti. In questo articolo vi presentiamo One Family attraverso l'intervista svolta con l'Amministratore Unico della società, Andrea Lorenzini.
 
Good Life: il nuovo piano di welfare aziendale di Siemens Italia
In Italia, come in molti altri paesi in cui è presente, Siemens - uno tra i più importanti player a livello globale di tecnologie per l'uso efficiente dell'energia - ha introdotto varie misure a supporto dei suoi collaboratori: in particolare, nelle ultime settimane è stato avviato il programma "Good Life Siemens", un piano che prevede benefit e strumenti di welfare aziendale destinati ai lavoratori e alle loro famiglie. Ce ne ha parlato Federica Fasoli, Head of HR di Siemens Italia.
 
Il non-puzzle della programmazione sociale: POVERI e COSÌ non SIA
Ogni anno la Fondazione Zancan cura per Il Mulino un rapporto sull'andamento della lotta alla povertà. Tema centrale del Rapporto 2017, intitolato "POVERI e COSÌ non SIA", è la programmazione nell'ambito delle politiche di contrasto alla povertà. Il volume è suddiviso in tre parti distinte, che affrontano con approcci teorici ed empirici il tema delle politiche, delle misure e dei servizi di contrasto alla povertà.
 
Le fondazioni di impresa in Germania: il caso Bosch
In un recente articolo vi abbiamo parlato delle fondazioni tedesche. In questo approfondimento tratteremo del caso della Fondazione Bosch, che da più di 50 anni promuove innovativi progetti in campo sociale (e non solo), in Germania e non, ponendosi come uno degli attori più importanti nel panorama sociale – e di riflesso politico – tedesco.
 
Dalla FAND perplessità sugli sviluppi del “durante e dopo di noi”
La Federazione Associazioni Nazionali delle Persone con Disabilità (FAND) nasce nel 1997 dall'unione di alcune delle storiche associazioni di rappresentanza delle persone con disabilità operative in Italia. In questo articolo - attraverso un'intervista al vicepresidente del FAND, Nazaro Pagano - approfondiamo l'evoluzione delle politiche per la disabilità nel nostro Paese, con uno sguardo particolare alle prospettive date dalla Legge sul "Dopo di noi".
 
Family Partner: un welfare a km zero per le imprese
Percorsi di secondo welfare ha deciso di dedicarsi al tema dei provider di welfare aziendale realizzando una ricerca – i cui dati saranno pubblicati all’interno del Terzo Rapporto sul secondo welfare in Italia – e degli approfondimenti sulle realtà italiane più rilevanti. In questo articolo Valentino Santoni presenta Family Partner attraverso l’intervista con Enrico Bernini, Ceo della società.
 
Innovazione sociale in Piemonte: pubblicato il primo bando della strategia WeCaRe
La Regione Piemonte ha pubblicato il primo bando di attuazione dell’Atto di Indirizzo sull’Innovazione Sociale “Wecare - Welfare Cantiere Regionale”. Il bando permetterà di selezionare i soggetti che accompagneranno enti pubblici, organizzazioni del Terzo Settore del Volontariato nell'elaborazione di idee progettuali per individuare necessità emergenti del tessuto sociale e proporre risposte sviluppate secondo modalità innovative e partecipative. C'è tempo fino al 5 settembre per presentare la propria candidatura.
 
Il volontariato è una risorsa per le persone con disabilità
La nostra società appare non ancora sufficientemente adeguata per affrontare le necessità di tutti i suoi cittadini, in particolare di quelli con disabilità. Gianvito Pappalepore di CSVnet ha spiegato a Paolo Pantrini cosa sta facendo e cosa può fare il mondo del volontariato per affrontare questa sfida, soffermandosi sullo sviluppo e la diffusione del modello sociale in Italia.
 
Piemonte: un passo avanti nel contrasto alla povertà
Il Consiglio Regionale del Piemonte ha approvato la Delibera “Tavolo Regionale finalizzato al contrasto ed alla riduzione della povertà e dell’esclusione sociale”, che lancia la sperimentazione del “Profilo di criticità”. Questo nuovo strumento di misurazione della povertà sosterrà i servizi territoriali nell’accompagnamento delle persone in condizioni di vulnerabilità e supporterà la programmazione sociale della Regione.
 
La ricerca di Welfare Company e Aidp sullo stato del welfare aziendale in Italia
Welfare Company, società specializzata in soluzioni di welfare aziendale e pubblico, in collaborazione con Aidp (Associazione Italiana Direzione Personale), ha recentemente presentato i dati di un’interessante ricerca – condotta dal Prof. Luca Pesenti dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano – sulla diffusione del welfare aziendale nel nostro Paese. Valentino Santoni ci presenta i principali risultati.
 
Il welfare di Esselunga si arricchisce
Esselunga Spa, la nota società fondata da Bernardo Caprotti, è da sempre molto attenta alle esigenze e alle necessità dei propri collaboratori. In questo senso già da alcuni anni l’azienda ha attivato forme di integrazione della normale retribuzione. Da aprile 2017, è stata inoltre introdotta la possibilità di tramutare il premio di produzione in “conto welfare” spendibile in benefit e servizi di welfare.
 
La ripresa economica c'è ma dimentica tre pilastri: giovani, povertà e salari
Le nuove stime pubblicate dalla Banca d’Italia sul Pil 2017 hanno già fatto discutere. I numeri non sono poi così distanti dalle valutazioni di altri centri di ricerca e persino del Fondo Monetario, ma possiamo parlare di vera ripresa? Al momento l’effetto di trasmissione "in basso" non pare essere stato né immediato né meccanico. A dimostrarlo sono tre parametri «sociali»: disoccupazione, povertà e salari.
 
I migliori piani di welfare aziendale secondo Easy Welfare
Lo scorso 21 giugno, Easy Welfare – il noto gestore di servizi di welfare per le imprese di cui Percorsi di secondo welfare si è occupato nell’ambito della sua ricerca sui provider – ha organizzato un evento, il Welfare Awards 2017, per premiare le imprese che nel 2017 si sono distinte per il loro piano di welfare. Ecco le realtà premiate.
 
Filantropia Comunitaria nel Mezzogiorno: la Fondazione Val di Noto
La Fondazione di Comunità Val di Noto è nata nel 2014 grazie al bando di Fondazione CON IL SUD volto a stimolare la nascita di soggetti della filantropia comunitaria nel Mezzogiorno. Attualmente la Fondazione opera sui territori del Val di Noto, nei cinque distretti socio-sanitari contigui ed omogenei di Siracusa, Augusta, Lentini, Noto e Modica. In vista del Terzo Rapporto sul secondo welfare, abbiamo discusso di nascita, sviluppo e prospettive di questa realtà con il suo Presidente, Maurilio Assenza.
 
Fondazione CRC: oltre 6 milioni e mezzo di euro per il territorio
Il Consiglio di Amministrazione della Cassa di Risparmio di Cuneo ha deliberato i contributi della Sessione erogativa generale per il 2017. I fondi dedicati ai progetti e ai bandi promossi dalla Fondazione saranno pari a 6,671 milioni di euro, circa il 33% in più rispetto all’anno precedente. I contributi saranno suddivisi per i diversi settori di intervento, al momento sono stati approvati 533 progetti che fanno riferimento a 6 diversi campi di azione.
 
Eni e sindacati firmano l'accordo per ampliare il welfare aziendale
Lo scorso 4 luglio Eni e le rappresentanze sindacali di settore – Femca Cisl, Filctem Cgil e Uiltec Uil – hanno raggiunto l’accordo per ampliare il sistema di welfare destinato ai collaboratori della società petrolifera. In questo approfondimento Valentino Santoni ci racconta come è nata e si è evoluta l’ampia proposta di welfare aziendale dell’azienda italiana, che adesso interessa oltre 20.000 dipendenti.
 
Piemonte: verso un nuovo Patto per il Sociale
L'Assessore alle Politiche Sociali del Piemonte ha organizzato l’incontro "Un nuovo Patto per il Sociale", in occasione del quale più di 300 persone si sono incontrate per discutere dei risultati raggiunti e degli obiettivi mancati del Patto per il Sociale 2015-2017. Vi raccontiamo alcuni elementi trasversali emersi dai gruppi di lavoro, in attesa della pubblicazione degli atti a fine luglio, e degli spunti principali per la stesura della nuova programmazione per il prossimo biennio.
 
Quanto è smart la Provincia di Cuneo?
La Fondazione CRC (Cassa di Risparmio di Cuneo), grazie al suo Centro Studi, conduce numerose ricerche che coinvolgono il territorio di Cuneo e la sua provincia. Al termine di queste indagini, sono pubblicati dei rapporti – denominati Quaderni – per divulgare ai cittadini e agli enti locali i principali risultati. Il 5 luglio 2017 si è tenuta la presentazione dell’ultimo Quaderno realizzato dalla Fondazione CRC, intitolato “Granda e Smart. Esperienze smart in provincia di Cuneo”.
 
Cosa c'è nel numero 3/2017 di Welfare Oggi
È uscito il numero 3/2017 di “Welfare Oggi”, periodico bimestrale pubblicato in formato cartaceo e digitale da Maggioli. Questa edizione del fascicolo presenta un ampio e approfondito focus dedicato alla figura dell’assistente sociale in Italia, oltre a diverse altre tematiche riguardanti il campo del welfare. Tra i contributi presenti nella rivista, potrete trovare anche un intervento del nostro Valentino Santoni dedicato al tema del welfare aziendale.
 
Trust in Life: i professionisti del sociale e della finanza insieme per il Dopo di Noi
Il 29 giugno è stato presentato Trust in Life, progetto promosso da Anffas, gruppo cooperativo CGM e UBI Banca per costruire nuovi tipi di sostegno per il "dopo di noi" valorizzando gli strumenti previsti dalla legge 112/2016. L'iniziativa punta sulla sinergia tra attori differenti - un’associazione famigliare, un gruppo cooperativo e una banca - consentendo di unire competenze psicosociali con la capacità di gestione di patrimoni e strumenti finanziari.
 
Filantropia Comunitaria nel Mezzogiorno: la Fondazione della Comunità Salernitana
Dopo l'intervista con il Presidente Carlo Borgomeo, che ci ha spiegato le ragioni che hanno spinto Fondazione CON IL SUD a investire sulle fondazioni comunitarie nel Mezzogiorno, in vista del Terzo Rapporto sul secondo welfare iniziamo a conoscere più nel dettaglio queste realtà. Il nostro primo approfondimento è dedicato alla Fondazione della Comunità Salernitana Onlus, di cui abbiamo discusso con la Presidente Antonia Autuori.
 
Il settore conciario vicentino investe sul welfare aziendale
La provincia di Vicenza è sede di uno dei maggiori distretti conciari del mondo, nonché il più importante in Italia per produzione e numero di addetti. Le imprese del settore, periodicamente, sottoscrivono un contratto integrativo per regolamentare i premi di produzione e altri possibili strumenti destinati alla totalità dei dipendenti. Quest’anno l’accordo di settore ha previsto l’introduzione di una serie di benefit e strumenti di welfare. Valentino Santoni ci presenta i principali contenuti.
 
Welfare abitativo: da housing a homing. Il cambio di paradigma che viene dall'Italia
Il 27 giugno all'Europarlamento di Bruxelles si è svolto il convegno “Verso un mercato sostenibile di Housing Sociale in Europa: quali esperienze dal modello italiano?” in cui Fondazione Cariplo e Fondazione Housing Sociale hanno presentato il proprio sistema welfare abitativo. Sperimentato con successo in Lombardia e ora avviato su tutto il territorio nazionale, questo modello può diventare un punto di riferimento per l’implementazione delle future politiche europee in materia.
 
La Fondazione che lavora "con il Sud" per l'infrastrutturazione sociale
Nata dall’alleanza tra Fondazioni di Origine Bancaria e organizzazioni del terzo settore e del volontariato per promuovere lo sviluppo locale del Mezzogiorno, per raggiungere questo obiettivo Fondazione CON IL SUD ha investito sul concetto di infrastrutturazione sociale, supportando reti di solidarietà e forme di collaborazione tra le diverse realtà dei territori. In questo contributo i nostri ricercatori hanno ricostruito genesi, sviluppo e future strategie di questo particolare ente.
 
Servizi on-site, benefit e welfare aziendale: l'offerta di Sodexo Italia
Percorsi di secondo welfare ha deciso di dedicarsi al tema dei provider di welfare aziendale realizzando una ricerca – i cui dati saranno pubblicati all’interno del Terzo Rapporto sul secondo welfare in Italia – e degli approfondimenti sulle realtà italiane più rilevanti. In questo articolo Valentino Santoni presenta il gruppo Sodexo, e in particolare Sodexo Italia, attraverso l’intervista con Edoardo Venturini, Direttore Relazioni Esterne.
 
Una rete territoriale che sperimenta azioni per contrastare le nuove povertà: Intrecci Solidali
Il 30 aprile ha segnato il termine della prima annualità del progetto “Intrecci solidali”, iniziativa triennale finanziata nell’ambito del Bando Cantiere Nuovo Welfare 2015 promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo. L’iniziativa ha voluto affrontare una problematica, spesso sommersa ma di forte rilevanza territoriale, che è quella delle “nuove povertà”: fascia grigia, con caratteristiche non omogenee e pertanto difficilmente intercettabili.
 
Da Sesto San Giovanni a Ottawa: la Fondazione Nord Milano a confronto con le esperienze canadesi
Oltre 750 delegati, 200 fondazioni rappresentate, 40 seminari, workshop e momenti di riflessione, condivisione e scambio: sono alcuni dei numeri della Conferenza delle Fondazioni Comunitarie Canadesi tenutasi a Ottawa. Daniele Giudici, unico italiano tra i partecipanti internazionali presenti all'evento, ha raccontato dell'esperienza dei "Vital Sign" maturata dalla Fondazione Nord Milano, e di questo ha discusso con diversi esponenti della filnatropia canadese.
 
Il welfare aziendale di Benetton si arricchisce con lo smart working
Benetton Group, gruppo industriale a cui appartiene la famosa azienda trevigiana che si occupa di moda, negli ultimi anni sta affinando sempre di più la propria People strategy. In particolare, in questi mesi è stato avviato un nuovo piano di smart working che coinvolgerà un consistente numero di dipendenti della società. In questo approfondimento, Valentino Santoni ci racconta il welfare di Benetton Group.
 
A Torino sarà sperimentato il primo Social Impact Bond italiano
Parte da Torino il primo progetto nazionale di Social Impact Bond per il reinserimento sociale e lavorativo delle persone detenute. A fare da apripista sarà la casa circondariale Lorusso e Cutugno di Torino che, per prima in Italia, utilizzerà gli strumenti finanziari pay by result per ridurre la recidiva dei detenuti. L’iniziativa, promossa da Fondazione Sviluppo e Crescita CRT e Human Foundation, rappresenta un banco di prova importante.
 
Le azioni di Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo per contrastare la povertà
Le Fondazioni di origine bancaria negli ultimi anni hanno assunto un ruolo sempre più importante nella tutela di chi si trova in situazioni di povertà, fragilità ed indigenza. Per questo Percorsi di secondo welfare, in vista del Terzo Rapporto sul secondo welfare in Italia, ha scelto di avviare alcuni approfondimenti sulle azioni messe in campo dalle FOB in materia di lotta alla povertà e all’esclusione sociale. In questo secondo articolo sul tema andiamo ad analizzare il contributo offerto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo.
 
Quando il core business è il servizio: il caso di JOINTLY
Percorsi di secondo welfare ha deciso di dedicarsi al tema dei provider di welfare aziendale realizzando una ricerca – i cui dati saranno pubblicati all’interno del Terzo Rapporto sul secondo welfare in Italia – e degli approfondimenti sulle realtà italiane più rilevanti. In questo approfondimento andiamo a conoscere l'esperienza di JOINTLY attraverso l’intervista con Francesca Rizzi, co-founder e Ceo della società.
 
Per tanti, non per tutti. Problemi, sfide e possibili soluzioni per la sanità italiana
Per tanti, non per tutti. È questo il messaggio del Rapporto «Dalla fotografia dell'evoluzione della sanità italiana alle soluzioni in campo» curato da RBM Salute – Censis e presentato il 7 giugno a Roma in occasione della settima edizione del Welfare day. Il Rapporto offre dati interessanti sul fronte della spesa sanitaria e sulla sua articolazione all'interno del nostro Paese. Di seguito vi proproniamo alcune riflessioni.
 
Dieci anni di Intesa Sanpaolo: organizzazione del lavoro per un modello di banca sostenibile
In occasione del decimo anniversario della fondazione del gruppo bancario Intesa Sanpaolo, una ricerca si è chiesta come sarà il futuro del lavoro in banca. Per rispondere a questa domanda, lo studio ha indagato le dinamiche di cambiamento che caratterizzano oggi il lavoro nelle organizzazioni del settore bancario, concentrandosi su quello che può essere considerato un caso esemplare di cambiamento organizzativo poiché interessa uno dei maggiori istituti di credito e uno dei più significativi a livello italiano ed europeo.
 
Vital signs, tessuti e conoscenze della comunità per valutare l’impatto sociale
La Fondazione Nord Milano negli ultimi anni si è trovata di fronte a due esigenze importanti per la propria attività. Da un lato, trovare una metodologia adatta a rispondere di anno in anno ai bisogni della comunità e, dall'altro, come coinvolgere la comunità stessa in modo che possa essere parte attiva nel trovare e formulare soluzioni, non limitandosi ad essere beneficaria passiva degli interventi. In questo senso ha avviato la sperimentazione dei cosiddetti Vital Signs. Daniele Giudici ci spiega di che si tratta.
 
Giovani idee per dare all'Italia un futuro sostenibile
Sono 18 le idee progettuali vincitrici di Youth in Action for Sustainable Development Goals. Il concorso promosso da Fondazione Italiana Accenture, Fondazione Eni Enrico Mattei e Fondazione Giangiacomo Feltrinelli permetterà ai giovani under 30 di acquisire nuove competenze nell’ambito della sostenibilità e di svilupparle all’interno di grandi aziende e realtà appartenenti al mondo non profit.
 
Rifugiati e mercato del lavoro, la situazione dell'Europa
Negli ultimi due anni l'Unione Europea ha registrato un flusso senza precedenti di richiedenti protezione internazionale. Il rapporto "Employment and Social Development in Europe 2016" della Commissione dedica un intero capitolo all’integrazione lavorativa dei rifugiati, evidenziando come questi rappresentino uno dei gruppi più vulnerabili in termini di integrazione nel mercato del lavoro e proponendo una serie di riflessioni utili a guidare le politiche e i programmi di integrazione degli Stati Membri.
 
Youth in Action for Sustainable Development Goals: 180 idee, 93 ammesse
Nei giorni scorsi si è conclusa la prima fase di “Youth in Action for Sustainable Development Goals”, il concorso promosso da Fondazione Italiana Accenture, Fondazione Eni Enrico Mattei e Fondazione Giangiacomo Feltrinelli per raccogliere e premiare le migliori idee progettuali di giovani universitari under 30 in grado di favorire il raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs) in Italia. Il 6 giugno a Milano saranno annunciati i vincitori.
 
Contrattazione decentrata ed economia sociale: un circolo virtuoso per l'occupazione
In occasione del XII Congresso di CISL Lombardia, Guido Costa ha intervistato Maurizio Ferrera sul potenziale ruolo del welfare contrattuale all’interno della sempre più necessaria riforma dei sistemi di protezione sociale. Secondo il docente dell'Università degli Studi di Milano, una maggiore sinergia tra contrattazione decentrata ed economia sociale possono generare un circolo virtuoso per l'occupazione.
 
Happily Welfare: l'offerta di welfare aziendale per le PMI
Percorsi di secondo welfare ha deciso di dedicarsi al tema dei provider di welfare aziendale realizzando una ricerca – i cui dati saranno pubblicati all’interno del Terzo Rapporto sul secondo welfare in Italia – e degli approfondimenti sulle realtà italiane più rilevanti. In questo approfondimento andremo a conoscere Happily Welfare attraverso l’intervista con Selene Marone, co-founder e responsabile dello sviluppo di Happily.
 
Impact Investing: un movimento globale in ascesa
Il fenomeno dell’impact investing ha suscitato, fin dalle sue prime sperimentazioni, un grande interesse sia da parte degli investitori che da parte delle imprese sociali. Ma quali sono le sue reali opportunità? Per cercare di rispondere a questa domanda, il GIIN - Global Impact Investing Network da sette anni pubblica i risultati della sua survey annuale che coinvolge oltre 100 investitori. Raffaella De Felice ci racconta i principali punti emersi dalla ricerca di quest'anno.
 
Innovazione sociale e sviluppo locale in Piemonte: l’Assessore Ferrari ci racconta WeCaRe
La Giunta Regionale del Piemonte ha appena approvato WeCaRe, Atto di indirizzo sull’innovazione sociale che si propone di coinvolgere tutti gli attori del territorio per promuovere lo sviluppo locale e la coesione sociale. Ne abbiamo parlato con Augusto Ferrari – Assessore alle Politiche sociali, della famiglia e della casa della Regione Piemonte – facendoci spiegare il percorso seguito da WeCaRe a partire dal Patto per il Sociale del 2015.
 
Innovazione sociale in chiave piemontese: la Regione lancia WeCaRe
La Giunta Regionale del Piemonte il 22 maggio ha approvato l’Atto di Indirizzo “WeCaRe – Welfare Cantiere Regionale. Strategia di innovazione sociale della Regione Piemonte”, cioè la declinazione regionale della Strategia Europa 2020. L'Atto si rivolge a tutti i soggetti del territorio, comprese le aziende, incoraggiando sperimentazioni nel campo del welfare di prossimità, del terzo settore, dell'economia sociale e del welfare aziendale.
 
Un Neo-Welfare per la famiglia: il Rapporto 2017 di Assimoco
Il 10 maggio presso la Camera dei Deputati sono stati presentati i dati della quarta edizione del Rapporto “Un Neo-Welfare per la famiglia. Proteggere e accompagnare i figli nella vita adulta: una questione di cooperazione”, curato dal Gruppo Assimoco (Assicurazioni Movimento Cooperativo). Eleonora Maglia ci presenta una sintesi di quanto emerso nel corso dell'evento di presentazione e dei principali contenuti del rapporto.
 
Cambiamenti demografici: l'Italia tra struzzi e aquile
Il nostro Paese sta invecchiando e si sta impoverendo: i recenti dati dell’Istat descrivono una società sempre più disgregata in cui la disuguaglianza aumenta, lasciando ai margini un numero crescente di persone. Ma secondo Giorgio Vittadini, trattandosi di problemi che non hanno a che fare con prossime elezioni, viene il sospetto che si stia mettendo la testa sotto la sabbia, semplicemente ignorando la questione.
 
I nuovi lavori servono (anche) per combattere la povertà
Meno di un mese fa, una Raccomandazione della Commissione europea ha invitato gli Stati membri ad assicurare un reddito minimo adeguato a chiunque non disponga di risorse sufficienti. L’Italia è praticamente l’unico paese a non avere uno schema nazionale di questo genere. Visto che adesso “ce lo chiede anche l’Europa”, è urgente colmare la lacuna. Ma nel farlo bisogna ricordarsi che gli alti tassi di povertà sono primariamente dovuti alla mancanza di occupazione.
 
Le azioni di Compagnia di San Paolo per contrastare la povertà
Le Fondazioni di origine bancaria negli ultimi anni hanno assunto un ruolo sempre più importante nella tutela di chi si trova in situazioni di povertà, fragilità ed indigenza. Per questa ragione Percorsi di secondo welfare, in vista del Terzo Rapporto sul secondo welfare in Italia, ha scelto di avviare alcuni approfondimenti sulle azioni messe in campo dalle FOB in materia di lotta alla povertà e all’esclusione sociale. In questo primo articolo sul tema andiamo ad analizzare il contributo offerto dalla Compagnia di San Paolo di Torino.
 
Progetto SATIS: il welfare aziendale per la sostenibilità turistica
A fine giugno 2017 prende avvio il progetto SATIS – Sostenibilità delle aziende turistiche attraverso il governo innovativo della stagionalità. Il progetto studia come l'introduzione di misure di welfare aziendale possa contribuire al raggiungimento di obiettivi socialmente ed economicamente rilevanti. Chi fosse interessato, può partecipare ad un bando rivolto ai ricercatori per la realizzazione del progetto.
 
Talenti Inauditi: il Work Design di PianoC e Cariplo Factory
Talenti Inauditi è il programma pilota di reinserimento lavorativo lanciato da Cariplo Factory in partnership con Piano C. Si tratta di un percorso di gruppo volto a riattivare risorse e competenze, fondato sull’idea di pensare alla propria professionalità come un brand d’azienda per cui trovare un posizionamento sul mercato. Per saperne di più in merito all'approccio utilizzato abbiamo intervistato Silvia Bona, project manager di PianoC.
 
Cooperazione internazionale allo sviluppo: le priorità secondo ActionAid
ActionAid presenta oggi il volume “L’Italia e la lotta alla povertà nel mondo. Una leadership per un futuro sostenibile”, l’undicesima edizione dell’Annuario della cooperazione allo sviluppo. Il rapporto, oltre a descrivere il posto che l’Italia occupa nel contesto mondiale della cooperazione allo sviluppo, si concentra su alcune questioni di cui il nostro paese dovrebbe farsi promotore nel prossimo G7 di Taormina (26-27 maggio 2017) e approfondisce l'opinione degli italiani rispetto a questi temi.
 
Congedi parentali: il caso Danone
In Italia parlare di conciliazione tra genitorialità, soprattutto sul fronte della paternità, e lavoro è ancora difficile. Esistono, però, aziende che credono che la conciliazione famiglia-lavoro sia anche una questione maschile. Un esempio è rappresentato da Danone con il suo Baby Decalogo, il quale ha ottenuto un enorme successo in termini di clima aziendale e di benessere dei lavoratori e delle lavoratrici.
 
First Concrete Initiative of the European Commission on Work-Life Balance
On Wednesday 26th of April 2017 in addition to proposing the European Pillar of Social Rights, the European Commission also put forward several legislative and non-legislative initiatives related to work-life balance. The proposal for a Directive of The European Parliament and of The Council on Work-Life Balance for Parents and Carers and Repealing Council Directive 2010/18 is an essential part of the European Pillar of Social Rights.
 
Cercasi azioni di contrasto alla povertà e allo spreco alimentare "fatte per bene"
Il bando “Fatto per bene” della Compagnia di San Paolo mira a supportare il contrasto alla povertà e il miglioramento della qualità della vita attraverso la costruzione di reti di prossimità. L'obiettivo è fornire alle persone beni e servizi di prima necessità, come prodotti alimentari e per la cura della persona, farmaci, piccoli servizi medici o lavori di riparazione, e favorire la coesione sociale dei territori. C'è tempo fino al 3 luglio per la richiesta di contributo.
 
AMAL: l’integrazione lavorativa delle persone migranti
Con l'esame finale e la consegna del Certificato di qualifica professionale si è concluso il primo percorso formativo del progetto AMAL, un'iniziativa che mira a promuovere l’integrazione sociale e lavorativa di giovani migranti e a sostenere l’economia locale dei territori interessati dai fenomeni migratori. I risultati del corso sono buoni, ma la sfida più grande è rappresentata dall'integrazione lavorativa dei giovani collaboratori di cucina.
 
SIA: aumenta la platea dei beneficiari
Lo scorso 30 aprile è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto che interviene sui meccanismi che regolano l’accesso al Sostegno all’inclusione attiva (SIA). In particolare, il decreto ha abbassato (da 45 a 25) il punteggio minimo necessario ad accedere alla misura e previsto dalla valutazione multidimensionale del bisogno. Il decreto dovrebbe ora migliorare il tasso di accoglimento delle domande oggi fermo al 29%.
 
ITACA: un progetto di housing sociale per una nuova cultura dell’abitare
Il 27 aprile 2017 è stato inaugurato ufficialmente il progetto "ITACA – per una nuova cultura dell’abitare", promosso dal Consorzio Sol.Co. Verona, in partenariato con il Comune di Verona e Agec, e in collaborazione con UniCredit Foundation. La soddisfazione per il traguardo raggiunto è grande, sia perché il progetto prevede la sperimentazione della figura del “portiere sociale”, una novità nell’ambito della realtà dell’edilizia popolare veronese; sia perché rappresenta un esempio di politica sociale realizzata da un mix di attori.
 
Il Manifesto per la Digital Social Innovation
Il Manifesto per la Digital Social Innovation (DSI) è un’iniziativa promossa dal Capssi (Collective Awareness Platforms for Sustainability & Social Innovation) nato nel 2017 nel corso del convegno DSI Fair, tenutosi a Roma l’1 e il 2 febbraio 2017. Lo scopo principale del Manifesto è quello di incoraggiare la partecipazione civica e sociale attraverso l’innovazione digitale.
 
Pay-by-results, Pavlov e il neoliberismo
Gli schemi finanziari di pay-by-results sono, in linea generale, modalità di finanziamento prevalentemente destinate a organizzazioni del terzo settore, che prevedono che l’entità dell’erogazione sia commisurata, in forma variabile, ai risultati ottenuti nella soluzione del problema sociale oggetto dell’intervento. Ma quali sono i principali rischi e le principali critiche che sono fatte a questo strumento? La riflessione di Mario Calderini.
 
Fondo povertà educativa: 133 progetti selezionati per il bando sulla prima infanzia
Con i Bambini, impresa sociale creata all’interno di Fondazione Con il Sud per gestire il Fondo povertà educativa nato grazie alla collaborazione fra Governo e Fondazioni di Origine Bancaria, ha diffuso i dati relativi alla selezione dei progetti presentati per la fascia di età 0-6 anni. Delle quasi 400 proposte pervenute da tutta Italia, 133 idee progettuali sono state selezionate ed accedono ora alla seconda fase di valutazione.
 
Al via le candidature per il progetto Talenti Inauditi
Talenti Inauditi è il progetto di Cariplo Factory, il polo di Fondazione Cariplo che si occupa di progetti di open innovation, CSR e di valorizzazione dei giovani talenti, realizzato in partnership con Piano C e dedicato alle persone che vogliono reinserirsi nel mondo del lavoro. Il progetto si propone come un'opportunità per ripensare la propria identità professionale, riscoprire e valorizzare competenze e risorse, guardando al mercato del lavoro in una nuova prospettiva.
 
Sostegno per l'Inclusione Attiva: la ricerca dell’Alleanza contro la povertà
Nata alla fine del 2013, l’Alleanza contro la povertà è la più importante piattaforma di organizzazioni della società civile che hanno operato per promuovere politiche di contrasto della povertà. Nel gennaio 2017 l’Alleanza ha avviato una valutazione del Sostegno per l’Inclusione Attiva (SIA) la misura nazionale di contrasto alla povertà lanciata lo scorso settembre. Liliana Leone, direttrice del CEVAS, ci racconta come sta andando la valutazione.
 
Le prospettive del Fattore Famiglia lombardo secondo Cisl Lombardia
Il 27 marzo scorso è stato approvato dal Consiglio regionale della Lombardia il Fattore Famiglia, ovvero un indicatore sintetico della situazione reddituale e patrimoniale quale strumento integrativo per la definizione delle condizioni economiche delle famiglie, ai fini della individuazione di modalità più eque di accesso alle prestazioni. Abbiamo chiesto a Paola Gilardoni, Segretario Regionale Cisl Lombardia, di spiegarci cosa pensa il suo sindacato di questo nuovo strumento.
 
Welfare in Azione: il vento rivoluzionario di Fondazione Cariplo continuerà a soffiare
A fronte degli importanti risultati ottenuti dalle prime tre edizione del bando "Welfare in Azione", Fondazione Cariplo ha deciso di varare una quarta edizione, che permetterà lo stanziamento di 7,5 milioni di euro per l'implementazione di forme di welfare di comunità sui territori. Le reti pubblico-private interessate avranno tempo fino al 30 giugno 2017 per presentare la propria idea progettuale.
 
The Jobs Act and youth (un)employment: between political narratives and policy perspectives
In March 2014 the Italian Cabinet led by Matteo Renzi presented a draft bill on a comprehensive labour market policy reform, known as the “Jobs Act”. The Jobs Act was adopted at the end of the same year, and led to the introduction of significant policy measures throughout 2015 such as the easing of dismissal rules for open-ended workers, and the reform of the Italian unemployment benefit system. But which is the main results of the Jobs Act after two years?
 
Ritorna "Percorsi di Innovazione", il corso di formazione (gratuito) per il terzo settore del Centro-Sud
Ritorna anche quest’anno "Percorsi di Innovazione", corso di formazione gratuito rivolto agli enti non profit del centro-sud Italia, promosso da Fondazione Johnson & Johnson e realizzato da Human Foundation, che si terrà dal 6 al 9 giugno a Roma. Un' occasione di apprendimento e di incontro, di scambio di buone pratiche e confronto tra organizzazioni diverse, accomunate dal medesimo interesse, impegno e volontà nel generare cambiamento sociale positivo e duraturo nei contesti territoriali di riferimento.
 

 
Pagina 1 2 3 4