Rassegna Stampa

 
Milano, lavori utili per rottamare i debiti con il Comune: al via il baratto amministrativo
Lavori socialmente utili per estinguere i debiti con l'amministrazione comunale. Basta avere un Isee non superiore ai 21mila euro e aver voglia di mettersi a disposizione della comunit svolgendo attivit come abbellire un asilo, curare un giardino o tinteggiare un edificio. Anche a Milano parte cos il "baratto amministrativo", pratica prevista dal decreto 'Sblocca Italia'. | Repubblica Milano, 1 marzo 2016
 
Ecco i nuovi rischi della quarta rivoluzione industriale
La quarta rivoluzione industriale, basata sulle tecnologie avanzate, pu aprire certamente nuove opportunit in campo economico, sociale, politico, ma anche creare nuovi pericoli per il mondo del lavoro. Pericoli illustrati in uno studio di Christophe Degryse, ricercatore dellEuropean Trade Union Institute (ETUI).
 
LItalia dei Voucher: 114,9 milioni venduti nel 2015 e riscossi 88,1 milioni
Il giuslavorista Michele Tiraboschi alla luce degli ultimi dati Inps pone lattenzione sulluso dei voucher (sistema di pagamento per prestazione occasionale dal valore netto di 7,5 euro), facendo notare che se usato in modo corretto ha la capacit di coprire tutte quelle forme di lavoro in nero diffuse tra giovani e anziani ma che se usato in modo improprio porta alla privazione di un normale contratto lavorativo. | Michele Tiraboschi, Nva - Il Sole 24 Ore, 29 febbraio 2016
 
Se la Buona Scuola si interrompe alle medie
C un momento in cui il nostro sistema scolastico sembra scaricare i ragazzi anzich sostenerli, e quel momento, che finir per pesare su tutta la loro esperienza educativa: il triennio delle scuole medie. | Andrea Malaguti, La Stampa, 28 febbraio 2016
 
Cure mediche personalizzate, la nuova frontiera dei Big Data
La crisi dello stato sociale la crisi di un sistema. Forse la sfida maggiore che deve fronteggiare il welfare del Terzo Millennio proprio il superamento di questo paradigma. Extra Moenia e Alessandro Venturi su Linkiesta propongono alcune suggestioni che lasciano intravedere la portata distruttiva dellevoluzione scientifica e tecnologica applicata al welfare. | Extra Moenia e Alessandro Venturi, Linkiesta, 25 febbraio 2016
 
Carceri di nuovo sotto accusa: fondi insufficienti per il reinserimento dei detenuti
Un documento del Dap punta il dito sul sistema attuale: gli investimenti sono inadeguati e questo incide sul recupero e la qualit della vita nei penitenziari. Dove meno di un terzo dei reclusi svolge un'attivit. Mentre chi fa ricorso perch la retribuzione ferma da vent'anni vince sempre. | Paolo Fantauzzi, L'Espresso, 25 febbraio 2016
 
Guzzetti: "Le imprese chiamate alla sfida sociale"
Abbiamo in mano la chiave del futuro: si deve passare da uneconomia lineare a uneconomia circolare . Non ha dubbi Giuseppe Guzzetti, l82enne navigato banchiere al suo ventesimo anno di presidenza della Fondazione Cariplo, alla vigilia dellatteso incontro delle Industrie aderenti a Confindustria con papa Francesco in Vaticano. | Massimo Iondini, Avvenire, 26 febbraio 2016
 
Economia collaborativa: riflessioni dalla Francia
Leconomia collaborativa continua a crescere e si stima che a livello globale varr entro il 2025 a 235 miliardi di dollari. Un bel salto rispetto ai 15 miliardi stimati nel 2013. Queste attivit stanno suscitando un vivace dibattito sugli effetti ambientali, economici ma soprattutto sociali, in molti Paesi occidentali. E cos, oltralpe, France Stratgie dedica un approfondimento a vantaggi e svantaggi dell'conomie collaborative.
 
Wefood, in Danimarca il primo supermercato al mondo che vende cibo scaduto
Si chiama Wefood, un supermercato, sta in Danimarca (nella capitale Copenhagen), e vende il cibo in eccedenza: in inglese, lingua pi diretta, dicono expired, che significa anzitutto scaduto ma anche da buttare, anche se poi si affrettano a precisare che si tratta comunque di merce che rispetta ancora tutti i criteri sanitari per essere messa in commercio e mangiata. I prezzi sono pi bassi di quelli della concorrenza - sconti che vanno dal 30 al 50% -, lobiettivo ridurre lenorme quantit di rifiuti alimentari prodotta nel mondo. | La Stampa, 25 febbraio 2016
 
"Un lavoratore in meno nel traffico fa bene a tutti. Lavoro Agile a Torino
Per il terzo anno consecutivo la Citt di Torino ha partecipato alla "Giornata del lavoro agile", svoltasi il 18 febbraio scorso. Per l'occasione l'amministrazione comunale ha organizzato un convegno dal titolo "Telelavoro e Smart Working nella PA" a cui sono intervenute oltre 150 persone, appartenenti ai comuni vicini e lontani, alle grandi pubbliche amministrazioni nazionali come Agenzia delle Entrate e alle imprese private. | Elena Miglia, Forum PA, 24 febbraio 2016
 
Pensioni e welfare, i sacrifici toccano ancora alle donne
Alessandra De Boca e Antonietta Mundo, La Ventisettesima Ora - Corriere della Sera, 22 febbraio 2016
 
Unicredit potenzia il welfare
Utilizzabilit. questa la parola che nei prossimi mesi guider il riallineamento del welfare di Unicredit che sposta una cifra equivalente a circa il 7% del costo del personale sugli strumenti che completano e rafforzano il pacchetto retributivo dei 50mila dipendenti in Italia. Ed proprio per esprimere al meglio il senso di questa parola che allinizio di marzo i lavoratori riceveranno una survey dove verranno elencati tutti i tasselli del welfare aziendale e per ognuno verr chiesto se conosciuto, usato ed apprezzato.| Cristina Casadei, Il Sole 24 Ore, 23 febbraio 2016
 
Barilla, tutti i dipendenti potranno lavorare da casa
Nel 2020 tutti i dipendenti della Barilla avranno lopportunit di lavorare da casa. il progetto smart working che prende quota, puntando ad estendere lopportunit di lavoro flessibile introdotta nel 2013 a tutti i lavoratori del gruppo parmense addetti alle linee impiegatizie. Non sono invece ovviamente interessati dal lavoro a distanza coloro i quali sono occupati nelle linee produttive. Fino ad oggi, su 1.600 dipendenti coinvolti dal progetto, circa 1.200 (oltre il 74%) hanno usufruito dellopportunit di lavorare da casa. | Stefano Righi, Corriere della Sera, 24 febbraio 2016
 
Welfare in azienda, un sistema pieno di contraddizioni
Pur essendo in crescita, il fenomeno in Italia ancora molto meno esteso rispetto al Centro-Nord Europa. Allo stato attuale vi solamente una minoranza corposa di lavoratori e di famiglie che ha accesso alle prestazioni
 
Housing sociale: l'intervento di Chiara Lodi Rizzini a RadioLab
La trasmissione "Open - Spazi aperti per il sociale" di Radio Lab ha dedicato la puntata di sabato 20 febbraio al tema dell'housing sociale e del disagio abitativo. Insieme a Cristina Avonto, presidente fio.PSD, Federazione Italiana degli Organismi per le Persone senza Fissa Dimora, e Guido Geninatti, presidente Federsolidariet Piemonte, intervenuta anche Chiara Lodi Rizzini, ricercatrice del nostro Laboratorio che ormai da diversi anni si occupa di innovazione del welfare locale, social housing e politiche abitative. Cliccando sul lettore qui sotto potete riascoltare la puntata.
 
E il welfare aziendale arriva anche nelle PMI
Integrazione alla previdenza e rimborsi degli interessi sui mutui. In unimpresa dalle dimensioni ridotte e con labbattimento dellassenteismo interno. Le politiche di welfare aziendale stanno prendendo piede anche in Italia.
 
Famiglia e lavoro a braccetto in azienda
Dallasilo allassistenza per i genitori anziani, dal supporto allistruzione alla prevenzione medica. Sono solo alcuni benefit che rientrano nei servizi per migliorare il benessere aziendale (il cosiddetto welfare). I vantaggi sono molteplici e reciproci (per il datore di lavoro e per il dipendente): sostegno al reddito e accesso privilegiato a soluzioni di conciliazione famiglia-lavoro per il lavoratore; agevolazioni fiscali per entrambe le parti; produttivit e competitivit per lazienda. | Maurizio Carucci, Avvenire, 19 febbraio 2016
 
Democratizzare la filantropia
Chi non vuole ridurre le proprie donazioni ad una mera rinuncia o ad una semplice reazione emotiva, ma vuole viverle come modalit per conseguire un impatto che contribuisca a creare un mondo migliore o anche semplicemente sperimentare emozioni autentiche, scopre ben presto come donare sia in realt molto difficile.| Bernardino Casadei, Vita, 16 febbraio 2016
 
Borse di studio per gli studiosi del Welfare italiano
Borse di studio per chi studia il Welfare italiano, il suo sviluppo e la sua innovazione.  quanto mette a disposizione degli studenti italiani Mefop, societ partecipata dai fondi pensione e dal Ministero dell'Economia e delle Finanze, premiando cos chi si occupa di analizzare i sistemi di protezione sia pubblica che privata, anche attraverso case studies, analisi delle esperienze internazionali e proposte operative in materia. |Sole 24 Ore, 18 febbraio 2016
 
Fondazioni dimpresa, insieme per il secondo welfare
Come sostenere il secondo welfare? Una domanda che trover risposta nellevento Fondazioni dimpresa per i giovani, tra sperimentazione e innovazione in programma il 22 febbraio a Milano. L'obiettivo di questo appuntamento raccontare le attivit e le strategie adottate per i giovani. A organizzarlo sono otto Fondazioni dimpresa in partnership con Corriere della Sera, Rcs, Fondazione Corriere della Sera e la sezione Sociale di Corriere. | Eugenio Terrani, Corriere Sociale, 18 febbraio 2016
 
Aree montane spopolate? Non dove funziona il welfare
Il rapporto "La montagna perduta" denuncia i rischi dello spopolamento ma evidenzia un circolo virtuoso: l'abbandono dei piccoli centri avviene solo dove le politiche pubbliche non sono lungimiranti. Val dAosta e Trentino Alto Adige, che negli ultimi 40 anni hanno registrato un incremento di popolazione tra i pi alti d'Italia, sono oggi le Regioni pi "giovani" del Paese e quelle pi capaci di moltiplicare la ricchezza interna. | Sara Ficocelli, La Repubblica, 18 febbraio 2016
 
Il valore vero dell'abbandono
La cattiva scuola, quella che porta i ragazzi sullorlo dellabbandono scolastico, costa alleconomia intera, in termini di opportunit mancate e di risorse sprecate. E qualsiasi costo per contrastare la dispersione scolastica risulta comunque sempre inferiore rispetto al potenziale apporto di questa fetta della popolazione alla crescita. | Pierangelo Soldavini, Nva - Il Sole 24 Ore, 14 febbraio 2016
 
Allarme contratti a tempo indeterminato: c'è un buco da tre miliardi
Ma quanto ci sono costati questi contratti? I calcoli li ha fatti il centro studi sul lavoro Adapt: ci costeranno oltre 18 miliardi, mentre nella legge di stabilit era stata prevista una copertura di 15 miliardi. E, a tirare una riga, mancherebbero oltre 3 miliardi di euro rispetto a quanto il governo aveva messo in conto. | Lidia Baratta, Linkiesta, 16 febbraio 2016
 
A Quarrata nasce il supermercato sociale
Un market sociale, strutturato come un supermercato, nel quale i cittadini in difficolt economiche potranno fare la spesa dedicando un po del loro tempo a lavori di pubblica utilit. Lo realizzer il Comune di Quarrata (Pistoia), che ha pubblicato un avviso, rivolto alle associazioni di volontariato, per la manifestazione dinteresse a partecipare alla co-progettazione e realizzazione progetto. Le famiglie beneficiarie saranno individuate dai servizi sociali sulla base di determinati requisiti. | La Stampa, 13 febbraio 2016
 
Milano, si celebra la Giornata del lavoro agile. Nella sede di Linkedin: "L'orario fisso non funziona più"
Milano, si celebra la Giornata del lavoro agile. Nella sede di Linkedin: "L'orario fisso non funziona pi", Luca De Vito, la Repubblica, 14 febbraio 2016
 
Peggiora il Misery Index di Confcommercio, cresce il disagio sociale
La ripresa economica non si rafforza e la stentata ripartenza italiana si ripercuote anche sulla vita quotidiana dei cittadini. Ne testimonianza la risalita del Misery Index di Confcommercio, relativo al mese di dicembre: l'indicatore sale a 19,2 punti, in aumento di due decimi di punto. Si tratta dell'indice del "disagio sociale", che contempera la situazione relativa alla disoccupazione e quella dell'inflazione nel tracciare un quadro sullo stato di salute dell'Italia. A differenza dell'indice tradizionale, nel quale entrambe le voci hanno peso uguale, nel caso di Confcommercio l'inflazione vale un po' meno nel conteggio complessivo.
 
Finanza dimpatto, lEuropa avanza e la Sardegna ci crede
Per una fortunata coincidenza, la Giunta Regionale della Sardegna ha costituito il suo fondo di Social Impact Investing, prima tra le amministrazioni pubbliche italiane, proprio nel giorno in cui la Commissione Europea ha manifestato concretamente e pubblicamente la volont di promuovere gli investimenti a impatto sociale tra gli strumenti finanziari del fondo sociale europeo. | Mario Calderini, Nva - Sole 24 Ore, 7 febbraio 2016
 
Unioni civili, l'esempio delle aziende: ecco dove benefit e permessi non hanno sesso
Unioni civili, l'esempio delle aziende: ecco dove benefit e permessi non hanno sesso, GIULIANO BALESTRERI e RAFFAELE RICCIARDI, la Repubblica, 8 febbraio 2016
 
Arriva il Ticket Welfare
Secondo una simulazione riportata da Enrico Marro sul Corriere della Sera, tra un incremento di retribuzione di 150 euro e lequivalente concesso in servizi di welfare integrativo, azienda e lavoratore privilegerebbero di gran lunga il secondo. Nel caso di premio in moneta, lazienda sopporta un costo del lavoro tra tasse e contributi di 215 euro, mentre al lavoratore resta un netto di 95, una volta pagate Irpef e Inps. Nel secondo caso, le prestazioni costano 150 euro allazienda e valgono 150 euro per il lavoratore, in quanto nessuna delle due parti deve pagare tasse e contributi. | Nicola Di Turi, Nuvola del Lavoro - Corriere della Sera, 7 febbraio 2016
 
Milano, dalla badante di condominio al dog sitter: il Welfare condiviso è online
Milano, dalla badante di condominio al dog sitter: il Welfare condiviso online, La Repubblica Milano, 6 febbbraio 2016
 
Milano, una casa per mamme in difficoltà e famiglie sfrattate: i 17 nuovi alloggi del Comune
Milano, una casa per mamme in difficolt e famiglie sfrattate: i 17 nuovi alloggi del Comune, La Repubblica Milano, 4 febbraio 2016
 
Immigrati, sì al welfare congelato «Ma cè da lavorare sulla gradualità»
Londra e lEuropa hanno trattato e il risultato una bozza daccordo, resa nota dal presidente del Consiglio Europeo Donald Tusk, che sar discussa e probabilmente modificata entro il 18 e 19 febbraio quando si svolger il summit dellUnione a Bruxelles. Tra i punti anche approvati c' anche il congelamento graduale dei benefici sociali per gli immigrati, fino a un massimo di quattro anni. |
 
Bonus baby-sitter, via alle domande all'Inps per ricevere 600 euro al mese
La Stabilit ha stanziato 20 milioni di euro per l'anno in corso, aperta la procedura via web per ricevere il contributo per massimi sei mesi. Sono interessate le neo-mamme lavoratrici (nel pubblico, nel privato, parasubordinate o autonome) che rinunciano alla maternit facoltativa.
 
Eataly: congedi e buoni spesa per le unioni civili
Le aziende arrivano prima della legge, in materia di diritti sociali, dialogando con i sindacati. Lo avevamo visto con Ikea, e ora lo vediamo con Eataly, che dedica alle coppie di fatto un intero articolo del primo contratto integrativo aziendale siglato in accordo con i sindacati di categoria Filcams Cgil, Fisascat Cisl e UIltucs. | Rosita Zucaro, La Nuvola del Lavoro - Corriere della Sera, 2 febbraio 2016
 
Famiglie povere, aiuto di 400 euro
Il governo sta monitorando il boom un po sospetto dei voucher. Lo rivela Giuliano Poletti, ministro del Lavoro, che facendo il punto in un convegno della Fondazione Welfare Ambrosiano sul reddito di inclusione sociale, calcolato in 320 euro mensili a favore dei cittadini che vivono in condizioni di povert (con un tetto di 400 euro a famiglia) precisa: Sar una misura permanente e strutturale. finita lepoca delle sperimentazioni. | Francesco Di Frischia, Corriere Sociale, 2 febbraio 2016
 
Addio telelavoro, debutta lo smart working. Lavorare da casa aumenta la produttività?
Lavorare da casa invece che in ufficio pu aumentare la produttivit? Il giorno dopo lapprovazione da parte del Consiglio dei ministri del disegno di legge sullo smart working (o lavoro agile) si ragiona di pro e di contro.Gi a caccia di bilanci prima ancora che le norme siano diventate legge. | Cristina Gamba, Il Sole 24 Ore, 29 gennaio 2016
 
Quel benessere in azienda che attira i talenti
Grazie alle nuove norme contenute dalla Legge di Stabilit, in Italia potrebbe finalmente aprirsi un periodo di grande sviluppo per il welfare aziendale. Secondo Gregorio Fogliani, Presidente di Qui Group!, questa deve essere considerata una grande notizia per tutti i lavoratori. | Gregorio Fogliani,Corriere Sociale, 30 gennaio 2016
 
Göteborg, quel ghetto in paradiso da cui partono i foreign fighters
Sven-Ake Lingren, professore di sociologia alluniversit di Gteborg racconta di una generazione di perdenti cronici e radicalizzati che vedono da vicino un modello di vita agiata al quale sentono di non poter mai arrivare. Allestero continuate ad ammirarlo, ma il nostro sistema di welfare e di accoglienza vecchio di oltre trentanni e produce ghetti suburbani dei quali non importa nulla a nessuno, basta che siano lontani dagli occhi degli altri residenti. | Marco Imarisio, Corriere della Sera, 29 gennaio 2016
 
In crisi per pagare laffitto: il disagio delle famiglie che rischia di esplodere
Due dati. Il primo: in Italia c un forte disagio latente che coinvolge quasi due milioni di persone secondo la ricerca condotta da Nomisma e Federcasa. Per la maggioranza cittadini italiani (circa il 65%), distribuiti sul territorio nazionale in maniera pi omogenea rispetto a quanto le recenti manifestazioni spingerebbero a far pensare. Un disagio forse non ancora esploso in tutta la sua potenzialit sociale ma che potrebbe farlo presto. Il secondo: ledilizia pubblica nel nostro Paese risulta essere, anche alla luce di questo quadro, del tutto insufficiente e consente di salvaguardare poco pi di 700mila nuclei familiari. Una risposta seria dice Luca Dondi direttore generale di Nomisma , convincente e necessariamente pubblica al tema del disagio abitativo dovrebbe rappresentare un obiettivo ineludibile di unazione di governo riformatrice.
 
La crisi si batte anche con il welfare
Guerra dichiarata alla crisi a suon di benefit non monetari, ma basati su soluzioni di welfare aziendale, i cui vantaggi sono molteplici e reciproci tanto per il datore di lavoro che per il dipendente). A dirlo sono le statistiche: 80% delle grandi aziende e 25% delle piccole e medie imprese ha gi attivato soluzioni di welfare a beneficio dei collaboratori. | Avvenire, 27 gennaio
 
La Regione Piemonte vuole riformare le Ipab
Le riforme della Regione Piemonte nel settore della sanit pubblica-privata e dellassistenza promettono di rivoluzionare anche un universo parallelo, finora cristallizzato: quello delle Ipab, le storiche Istituzioni pubbliche di assistenza e beneficenza che si occupano degli anziani e degli infermi ma sono attive anche nel campo dellistruzione e dellaccompagnamento dei minori. In Piemonte se ne contano 274, protagoniste di unofferta variegata basata su un percorso secolare. | Alessandro Mondo, La Stampa, 27 gennaio 2015
 
Danemark, Suisse, Allemagne : la confiscation des biens des migrants sétend en Europe
La Danimarca ha approvato la legge per confiscare i beni ai richiedenti asilo, con 81 voti su 109. La polizia potr quindi perquisire i bagagli e requisire denaro e oggetti che eccedano il valore di 1.340 euro con lesclusione degli oggetti che abbiano un forte valore sentimentale. La legge dovr ricevere la firma della Regina Margherita, ed entrare in vigore in febbraio. Ma la Danimarca non il solo Paese europeo a andare in questa direzione.
 
Miseria Ladra: "Il welfare fuori dal Patto di Stabilità"
Equiparare le spese sociali a quelle per la sicurezza. Partendo dallEuropa: chiedendo cio alla Commissione di mettere subito sullo stesso piano la lotta al terrorismo e la crescita del welfare state. Le cui spese vanno considerate straordinarie, escluse cio dal Patto di Stabilit. Parte da qui (Im)Patto Sociale, la campagna della rete Miseria Ladra, promossa da Libera e Gruppo Abele, la Campagna Sbilanciamoci, l'Arci e la Rete della Conoscenza. | Carmine Saviano, Repubblica - blog Movimenti, 25 gennaio 2016
 
Il fundraising punta a diventare più professionale
Se l'anno che abbiamo alle spalle stato caratterizzato, sul versante delle donazioni al non profit, dal consolidamento e, in taluni casi, dalla definitiva consacrazione delle campagne online e del crowdfunding, molti segnali indicano che il 2016 potrebbe invece rivelarsi come l'anno del fundraising professionale.
 
Se al welfare ci pensa l'azienda
Asili nido, polizze sanitarie, ore di permessi per assistere i genitori, sostegno allo studio dei figli: mentre lo Stato riduce sempre pi l'aiuto alle famiglie, un numero crescente di imprese stringe accordi per offrire ai lavoratori forme alternative di retribuzione. Una tendenza che il Governo vuole incentivare attraverso gli sgravi fiscali introdotti nella Legge di Stabilit. Su Repubblica una mini inchiesta dedicata al welfare aziendale.| Michele Bocci e Luigi Dell'Olio, La Repubblica, 21 gennaio 2016
 
Il futuro della sanità? Federmanager e Federsanità Anci si confrontano su sinergia pubblico-privato
Si svolto oggi un incontro tra Federmanager e Federsanit Anci finalizzato alla valorizzazione dellintegrazione tra pubblico e privato integrativo nel settore sanitario. Una sinergia auspicabile su cui possibile lavorare congiuntamente, hanno giudicato il Presidente Federmanager, Stefano Cuzzilla, e il Direttore di Federsanit Anci, Enzo Chilelli. | Quotidianosanita.it, 20 gennaio 2016
 
Il sindacato che guida i giovani dalla scuola al lavoro
Cinquanta studenti provenienti dallIstituto B. Cavalieri luned 11 gennaio hanno partecipato al primo degli incontri di orientamento che la CISL sta organizzando per i progetti di alternanza con la collaborazione dei referenti delle scuole milanesi. Benedetta Cosmi, sul blog La Nuvola del Lavoro del Corriere della Sera, racconta come il sindacato stia cambiando il proprio ruolo aprendosi verso ambiti dove una volta non era solito operare, come appunto la scuola. | Benedetta Cosmi, La Nuvola del Lavoro, 14 gennaio 2016
 
Né lavoro né studio: ecco perché si diventa «inattivi» prima dei 30 anni
Si fa presto a citare i Neet, l'ormai celebre generazione di under 30 n n: n allo studio n al lavoro, disponibili all'impiego ma scettici sull'ipotesi di essere assunti. Solo tra 2005 e 2015, la percentuale di aderenti alla categoria in una fascia sensibile come quella 18-29 anni si gonfiata dal 22,8% al 31,1% (+8,3%). C' chi riduce tutto alla sindrome dello scoraggiamento, ma la questione pi articolata. | Alberto Magnani, Il Sole 24 Ore, 18 gennaio 2016
 
Lavorare (a casa), la rivoluzione digitale cambia lorganizzazione
Snam solo, in ordine di tempo, lultima della lista. Lultima azienda che ha scelto lo smartwork. Nel 2015 unaccelerazione. Complici tre fattori. Il primo: il disegno di legge del governo con norme che agevolano il lavoro agile potrebbe andare in consiglio dei ministri gi questa settimana per passare subito dopo al parlamento. Il secondo: gli sgravi fiscali contenuti nella legge di Stabilit. Il terzo (e pi importante): la scoperta che il lavoro smart fa risparmiare sui costi e aumenta la produttivit. | Rita Querz, Corriere della Sera - La ventisettesima ora, 18 gennaio 2016
 
Luxottica punta a raddoppiare il welfare
La fantasia della solidariet non ha limiti. Nel gruppo Luxottica i lavoratori possono donare ai loro compagni che hanno particolari esigenze, come quelle di assistenza ai figli o ai famigliari, alcune ore dei loro permessi. Inserite in un fondo comune, queste ore verranno raddoppiate dallazienda. Si chiama 'banca ore etica'. Lo prevede il contratto integrativo, sottoscritto a fine ottobre, ma che in questi giorni sar ulteriormente migliorato. | Francesco Dal Mas, Avvenire, 15 gennaio 2016
 
Anziani. Nuovo studio Ocse: nel 2050 saranno 2,4 miliardi nel mondo
L'OCSE ha fotografato linvecchiamento della popolazione globale nel Report Ageing debate the Issues, analizzando come cambier la struttura demografica del pianeta nei prossimi 30 anni e le ricette su come affrontare il fenomeno per non rimanere spiazzati.
 
Roma, il welfare di comunità per uscire dalla crisi
Secondo Federico Mento (Human Foundation) una delle priorit da affrontare a Roma comprendere come le istituzioni e la politica possano accompagnare e favorire la gemmatura di queste esperienze di welfare di comunit, costruendo alleanze larghe nella citt affinch la programmazione dei servizi sappia soddisfare i bisogni dei cittadini e delle comunit e che, attraverso una puntuale attivit di valutazione, sia in grado di comprendere l'impatto sociale degli interventi. | Federico Mento, Huffington Post, 13 gennaio 2016
 
Un reddito minimo per i lavoratori autonomi
Perch dovremmo continuare a lavorare come nellOttocento? Perch, se la persona pu diventare direttamente produttiva per se stessa e per la societ attraverso il collegamento con le piattaforme digitali, ci si continua a comportare secondo schemi tradizionali? quanto si chiedono Giuseppe Allegri e Giuseppe Bronzini nel saggio intitolato Libert e lavoro dopo il Jobs Act, volume nel quale analizzano le trasformazioni legislative del diritto del lavoro. |
 
Voucher per la baby sitter: nel 2016 lo avranno anche le lavoratrici autonome
Le lavoratrici dipendenti potranno godere di un buono del valore di 600 euro al mese per un massimo di sei mesi e per un totale di 3.600 euro per pagare una baby sitter o un asilo nido. Anche le lavoratrici autonome e le imprenditrici, da questanno, godranno della stessa misura, ma per tre mesi e per un importo totale di 1.800 euro. |
 
Ticket Welfare sulla rampa di lancio
E un ticket come quelli che le aziende forniscono ai propri dipendenti in sostituzione del servizio mensa. Pu valere anche 2500 euro lanno e dare accesso ad una serie infinita di servizi di assistenza alla persona. Si annuncia come una vera e propria rivoluzione in grado di far decollare il welfare aziendale e di creare nuova occupazione. | Paolo Baroni, La Stampa, 12 gennaio 2016
 
A Bolzano bonus mensile per i papà in congedo parentale
In Alto Adige un progetto pilota prevede di finanziare un bonus dedicato alle famiglie nelle quali decidono di dedicare tempo alla cura dei figli usufruendo dei congedi parentali previsti dai contratti di lavoro. Un bonus mensile a integrazione dello stipendio da finanziare con il recupero dei soldi non dovuti agli ex consiglieri regionali per lo scandalo dei vitalizi. | Barbara Ganz, Il Sole 24 Ore, 8 gennaio 2016
 
Ecco a voi il welfare tecnologico
Il primo numero di Vita del 2016 presenta 12 realt molto innovative, destinate a cambiare la vita di tutti. Tra queste c lIstituto italiano di tecnologia. Un'eccellenza italiana di cui si parla poco, cui il premier Renzi ha scelto di assegnare una parte importante, per adesso forse lunica, nel progetto del dopo Expo a Milano. | Giampaolo Cerri, Vita.it, 7 gennaio 2016
 
A Catania il primo emporio solidale della Sicilia
E aperto dal 23 dicembre a Catania il primo Emporio solidale di Sicilia. Un supermercato dove le famiglie e le persone in gravi difficolt economica possono andare ad acquistare, scegliendoli secondo il proprio gusto, beni di prima necessit di cui hanno bisogno. Beni alimentari freschi e a lunga conservazione, ma anche vestiti e prodotti per ligiene personale e della casa. Perch la dignit di ognuno passa anche attraverso la pulizia e la cura del proprio corpo e della propria casa. | Pinella Leocata, LaSicilia.it, 3 gennaio 2016
 
Il welfare alza il salario di 500 euro
Lammontare varia a seconda del profilo, del lavoratore, e dei servizi erogati, euro pi euro meno attorno ai cinquecento euro medi annui. il risparmio netto che arriva nelle tasche di un dipendente se lazienda adotta un piano di welfare aziendale. Dai voucher per pagare lasilo nido alle convenzioni per la spesa sanitaria, le opportunit sono in crescita.
 
Emilia, svolta Gualmini: Alloggi pubblici solo ai veri bisognosi
Lassessore regionale Elisabetta Gualmini rilancia la sua battaglia per "un alloggio popolare che non sia pi un vitalizio" in un momento in cui il problema della casa molto sentito, soprattutto nel capoluogo emiliano. Lidea quella dei vasi comunicanti: se si riesce "ad aumentare il turn over" di uso degli alloggi di edilizia residenziale pubblica (Erp) accompagnando verso soluzioni pi vicine al libero mercato la fascia grigia di chi non in povert ma fa fatica a pagare laffitto, si liberano pi posti per i nuovi poveri. | Eleonora Capelli, Repubblica Bologna, 5 gennaio 2016
 
Francia contro lo spreco alimentare: obbligo per i supermercati di elargire cibo
La legge che impone ai grandi supermercati di stipulare accordi con le organizzazioni del terzo settore in dirittura d'arrivo. Intanto un altro provvedimento invita i ristoratori a mettere a disposizione dei clienti la 'schiscetta' per gli avanzi
 
Pronto lo statuto delle partite Iva. Nuovo welfare e pagamenti certi
Il 2016 sar finalmente lanno del pieno riconoscimento del lavoro autonomo? Verranno create per le partite Iva condizioni pi eque sul versante del welfare e si comincer a pensare anche alla loro professionalit? La novit c ed importante: in uno dei prossimi Consigli dei ministri sar approvato lo Statuto che riguarder tutti i rapporti di lavoro autonomo a eccezione di commercianti e artigiani iscritti alle Camere di commercio. | Dario Di Vico, Corriere della Sera, 2 gennaio 2016
 
Per le partite Iva maternità pagata. Senza smettere di lavorare
Con il disegno di legge sul lavoro autonomo che sar esaminato dal Parlamento molte cose potrebbero cambiare per le neomamme in partita Iva non iscritte a ordini professionali. Perch il testo toglie a tutte le neomamme con partita Iva lobbligo di non lavorare durante i cinque mesi della maternit. | Rita Querz, La 27 Ora, 2 gennaio 2015
 
«Buongiorno Italia», se a risollevarci saranno quelli della porta accanto
Ci avviciniamo a un cambio di scenario nellanno che comincia: il bene fa sempre pi notizia e per il questo il Corriere della Sera ha deciso di raccontaro in "Buongiorno Italia", uno strumento per iniziare in modo costruttivo il 2016 con sono esempi concreti di chi si dato da fare per il bene comune. | Gian Giacomo Schiavi, Corriere della Sera, 31 dicembre 2015
 
Buono è giusto. Il welfare che costruiremo insieme, con Dotti e Regosa per riscoprire il senso del non-profit
Il welfare stato ridotto ad una pura soluzione tecnica. Parte da questo imprescindibile concetto lanalisi di Johnny Dotti (imprenditore sociale pedagogista) e Maurizio Regosa (giornalista professionista e saggista), allinterno del volume Buono giusto. Il welfare che costruiremo insieme. | Mirella D'Ambrosio, Corriere Sociale, 31 dicembre 2015
 
Il carcere rieduca se il lavoro è vero
Come avviene oggi la rieducazione dei detenuti nelle carceri italiane? I dati ufficiali sulla recidiva dicono che il 68,5% degli ex-detenuti commettono reati dopo essere usciti di prigione, numeri pi realistici parlano dell80% e oltre. I detenuti che durante il periodo in carcere hanno la possibilit di lavorare hanno invece una percentuale di recidiva molto pi bassa della media, inferiore al 10%. Con il lavoro si aprono importanti opportunit di socializzazione e reinserimento, ma si apre anche un percorso individuale della scoperta di s, della propria identit, e della relazione con laltro. | Francesco Seghezzi e Michele Tiraboschi, Avvenire, 30 dicembre 2015
 
Rapporto sul secondo welfare: Casa Comune tra i migliori progetti in Italia
Sandro Devecchi intervista Franca Maino, direttrice di Percorsi di secondo welfare, per Novara OK. Al centro della discussione i contenuti del Secondo Rapporto sul secondo welfare in Italia, ed in particolare il capitolo relativo a "Casa Comune", il progetto promosso dal Comune di Novara per l'assistenza domiciliare alle persone anziane. | Sandro Devecchi, Ok Novara, 29 dicembre 2015
 
La ditta investe lutile per i figli dei dipendenti
L'azienda vola e decide di investire sulla formazione scolastica dei figli dei suoi dipendenti. Ogni tanto una bella e buona notizia dal mondo dellimprenditoria messo in ginocchio dalla crisi globale. Per il secondo anno consecutivo, l'Adi spa di Thiene, leader nella produzione di utensili diamantati per l'industria, riconoscer contributi economici e borse di studio ai lavoratori con prole - ovvero pi della met degli oltre 130 dipendenti - con il doppio intento di supportare le famiglie e di stimolare i figli a raggiungere degli obiettivi in termini di risultati scolastici.
 
''Continuare con Garanzia Giovani è un disastro''
Francesco Giubileo, sociologo che si occupa di valutazione dei servizi pubblici per limpiego e di analisi del mercato del lavoro in Italia, su La Nuvola del Lavoro esprime la sua perplessit circa le positive parole del Ministro Poletti sulla Garanzia Giovani. Francesco Giubileo, La Nuvola del Lavoro, 25 dicembre 2015
 
Dai fondi pensione al Welfare Integrato: cosa cambierà nel 2016
Ci sono rivoluzioni lente e che solo osservate in un orizzonte di lungo termine appaiono in tutta la loro evidenza. Ed la stessa terminologia, con la sua evoluzione, a indicare il cambiamento. Cerano una volta i fondi interni alle aziende, che fino agli anni 80 erogavano al momento del pensionamento una seconda rendita pensionistica al lavoratore o, pi spesso, una seconda liquidazione in forma di capitale. Poi, negli anni 90 con le nuove norme che hanno definito modalit e orizzonti dei fondi pensione, si iniziato a parlare di previdenza integrativa. Nel decennio successivo si iniziato a parlare di previdenza complementare, vista la sempre maggiore necessit di completare una pensione di primo pilastro. Oggi, dopo la crisi finanziaria, si assistito a una divaricazione: da una parte ampie fette di popolazione che non hanno potuto pi accedere a strumenti privati di previdenza e assistenza sanitaria, complice laumento della disoccupazione. | Marco lo Conte, Il Sole 24 Ore, 29 dicembre 2015
 
Fondazione Welfare Ambrosiano: 8 milioni a 1.650 persone col microcredito
Come fare per ottenere finanziamenti se ci si vuole mettere in proprio e diventare imprenditori? Alcuni progetti della Fondazione Welfare Ambrosiano e del comune di Milano ("Microcredito Milano" e "Anticipazioni sociali") possono venire in aiuto. In totale, hanno erogato oltre otto milioni di euro a sostegno di circa 1.650 persone. | Milano Today, 27 dicembre 2015
 
Meccanici: «Spazio al welfare aziendale»
La ricchezza va distribuita l dove essa viene generata. Cio nellimpresa. La ricchezza va distribuita soltanto dopo che essa stata effettivamente generata. La contrattazione di secondo livello va estesa. Fabio Storchi usa parole semplici, quasi da fabbrica. Il presidente di Federmeccanica reduce dallincontro con i segretari dei sindacati metalmeccanici. | Paolo Bricco, Sole 24 Ore, 23 dicembre 2015
 
Uguali davanti alla legge, ma non alla maternità: arriva lanno di bonus babysitter per le donne imprenditrici
Uguali di fronte alla legge, ma non di fronte alla maternit. Per porre rimedio alla disparit di trattamento fra imprenditrici e lavoratrici dipendenti, lassociazione DonneImpresa ha proposto un emendamento ad hoc in Legge di Stabilit. E stato approvato ed estende, in via sperimentale per un anno, il voucher baby sitting alle imprenditrici e alle lavoratrici autonome. | Barbara Ganz, Il Sole 24 Ore, 20 dicembre 2015
 
Sanità cattolica: meno cliniche, più ospedali da campo
Andrea Tornielli, Vatican Insider - La Stampa, 20 dicembre 2015
 
Pensioni più povere e lontane
In pensione pi tardi, e con meno soldi in tasca. Dal 1 gennaio 2016 scatter uno scalone previdenziale che penalizza i lavoratori, soprattutto donne, che non riescono a maturare i requisiti per maturare il diritto all'assegno previdenziale prima della mezzanotte del 31 dicembre. l'effetto dell'applicazione degli indicatori legati all'aumento della speranza di vita, che allunga di quattro mesi la data del pensionamento, ma anche della entrata in vigore di alcune norme contenute nella legge Fornero.
 
Secondo welfare e ''Casa Comune''
Franca Maino, direttrice di Percorsi di secondo welfare, stata intervistata da Sandro Devecchi del Corriere di Novara. Al centro della chiaccherata la presentazione del Secondo Rapporto sul secondo welfare, ed in particolare il capitolo dedicato all'esprienza di "Casa Comune", progetto sviluppato dalla citt di Novara nell'ambito di un bando Interreg. | Sandro Devecchi, Corriere di Novara, 21 dicembre 2015
 
Spazio Anziani Novara: una giusta intuizione
E' una grande soddisfazione quella che esprimono l'assessore regionale alle Politiche sociali Augusto Ferrari e la collega a livello comunale Elia Impaloni per il riconoscimento ricevuto dalla citt piemontese nell'ambito del Secondo Rapporto sul secondo welfare in Italia. | Valentina Sarmenghi, Corriere di Novara, 21 dicembre 2015
 
Ue: Italia agli ultimi posti per gli asili nido, solo un bambino su 4 ci va
Il 98% dei bambini italiani fra i 4 e i 6 anni frequenta la scuola d'infanzia, ma solo il 25% dei bambini sotto i 3 anni frequenta un asilo nido. Si tratta di percentuali ridicole rispetto ai Paesi del Nord Europa che garantiscono ad ogni bambino il diritto al nido fin dalla nascita. Il gap fra Italia e Nord Europa confermato dall'ultimo bollettino Eurydice/Indire che, attraverso i dati europei, mette in evidenza quanto il nostro paese abbia bisogno di una riforma seria del settore. | Valentina Santarpia, Corriere della sera, 19 dicembre 2015
 
Giornata migranti, la scuola Pisacane mostra la sua ricetta contro il razzismo
La scuola Carlo Pisacane, nel quartiere di Tor Pignattara a Roma, ha festeggiato la "Giornata d'azione globale contro il razzismo e per i diritti dei migranti, rifugiati e sfollati". In un quartiere ad alta intensità di immigrazion...
 
Buone notizie: i Social Impact Bond funzionano
Nel resto del mondo hanno capito che i meccanismi di pay-for-success possono essere un modo intelligente per ottenere un welfare efficace e efficiente, attraendo nel contempo capitali privati nella dimensione sociale. A livello europeo, poi, esiste la possibilit sempre pi concreta che il piano Juncker si arricchisca di strumenti di investimento "outcome oriented" che vanno nella direzione di incentivare politiche sociali finalizzate ai risultati, come nelle esperienze che abbiamo raccontato sopra. | Giovanna Melandri, Huffington Post, 16 dicembre 2015
 

 
Pagina 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23